News

Ripple e American Express: Gli aggiornamenti

La settimana è partita forte per Ripple dopo che si sono susseguiti rumors in merito una Partnership con American Express, colosso Americano dei pagamenti transfrontalieri.

Cosa c’è di vero? Analizziamo nel dettaglio.

Ripple e American Express: Ecco cosa è successo.

Tutto è nato da un Tweet pubblicato sul blog di American Express. Dobbiamo subito specificare che sul Blog possono scrivere anche utenti e Fan della società, quindi spesso le informazioni non sono sempre ufficiali.

Il Post recita così:

“Se gli istituzionali lo scelgono, possono utilizzare XRP per migliorare la liquidità nei pagamenti transfrontalieri. Sei dei principali fornitori di servizi di pagamento stanno già testando Ripple. Undici delle 100 più importanti banche del mondo hanno aderito alla rete di Ripple”.

Questo Tweet così lusinghiero ha fatto scattare rumors circa una Partnership in divenire tra American Express e Ripple. Tuttavia, poche ore dopo il Tam-Tam mediatico che si è scatenato, gli analisti hanno iniziato a fare chiarezza.

  • In primis, come anticipato, sul Blog può scrivere chiunque e di conseguenza le fonti non sono quelle ufficiali.

 

  • Forse non tutti lo sanno, ma American Express già dal 2007 collabora con Ripple in merito l’implementazione della tecnologia Blockchain.

 

  • Il Post è stato Re-Twittato ieri ma è stato scritto circa un anno fa. Si tratta quindi di una notizia vecchia.

Insomma, mentre le prime indiscrezioni parlavano di un FOMO (Fear Of Missing Out) in realtà si tratta solo di una news senza fondamenti ufficiali.

Le reazione di Ripple sui mercati.

Molti analisti hanno collegato il recente rialzo di Ripple a questa notizia (in seguito smentita) di Partnership. Infatti, da tempo si aspetta un Boom di Ripple dal momento che la quotazione delle ultime settimane seppur positiva resta leggermente debole. Qui un approfondimento.

Il sentiment del titolo resta molto positivo in virtù anche di quanto vero scritto nel Tweet. Infatti, Ripple è sempre più utilizzato dalle banche Sudamericane e dalle banche Giapponesi.

Quindi, dove arriverà Ripple e come tradarlo al meglio? A nostro avviso non ci sono dubbi. Il Copy-Trading di eToro rappresenta la soluzione più efficiente. Attraverso questo innovativo sistema si possono selezionare i Trader più profittevoli all’interno di un paniere.

Le loro operazioni verranno replicate automaticamente nel nostro Account. Una sorta di Trading automatico fatto seguendo l’operatività dei Trader più profittevoli.

Selezionando una mezza dozzina di Trader, il rischio viene mitigato e non ci resterà che controllare le performance copiate in automatico sul nostro conto trading.

Una rivoluzione attiva dal 2007 e certificata Consob.

Registrati su eToro e scopri tutti i vantaggi del Copy-Trading.

Sull'autore

Massimiliano Rossi

Appassionato di Trading Online. Esperto di finanza online dal 2010. Trader dal 2015. Mi occupo di analisi tecniche.

Lascia un Commento