Guide

Come investire in Ethereum: guida completa [2019]

L’Ethereum è la seconda criptovaluta per importanza, subito dopo il Bitcoin. Investire in Ethereum è una scelta che può garantire risultati molto positivi ma tutto dipende dagli strumenti che si utilizzano. Scegliere gli strumenti sbagliati per investire in Ethereum potrebbe portare a perdite finanziarie, anche pesanti. Come Investire in Ethereum senza sorprese?

In questa mini-guida ci occuperemo di spiegare ai nostri lettori quali sono i migliori metodi, le migliori piattaforme per investire in Ethereum. Analizzeremo inoltre anche uno dei migliori al momento: la piattaforma di 24Option (clicca qua per visitare il sito ufficiale). Grazie a questa piattaforma regolamentata in Europa è possibile investire in Ethereum (Ether) senza commissioni.

Come investire in Ethereum

Qual è il modo giusto per investire in Ethereum? Molti, soprattutto tra coloro che non si sono mai occupati di investimenti, pensano che per investire in Ethereum bisogna comprare Ethereum. E’ un pensiero piuttosto ingenuo, frutto dell’ignoranza, che può portare a perdite consistenti e, ancora peggio, può far cadere in pericolose truffe.

Il modo migliore per investire in Ethereum non è comprare Ethereum, ma utilizzare i contratti per differenza. Questi contratti finanziari (abbreviati con CFD) consentono di guadagnare in base alla differenza di prezzo di un asset finanziario, sia in positivo che in negativo. Può sembrare difficile ma non lo è per niente: facciamo l’esempio di un CFD su Ethereum.

Il CFD su Ethereum replica il prezzo di Ethereum ma non è Ethereum: si può decidere di speculare al rialzo se si pensa che il valore di Ethereum è destinato ad aumentare, al ribasso se invece si pensa che il prezzo di Ethereum scenderà. Se la previsione è corretta, si ottiene un profitto che è proporzionale alla variazione di prezzo. Il profitto può essere moltiplicato applicando una leva finanziaria.

Se si comprano Ethereum, invece, si guadagna quando il valore sale ma si perdono soldi quando scende.

I CFD presentano anche un altro, immenso, vantaggio rispetto all’acquisto diretto di Ethereum. Le piattaforme di trading per CFD sono autorizzate e regolamentate, quindi sotto il controllo costante delle autorità, in Italia è la CONSOB ad esempio a vigilare sulle piattaforme di trading CFD. E’ impossibile subire truffe operando con queste piattaforme. Comprare Ethereum, oltre a essere complicato, è anche estremamente rischioso perché si potrebbe facilmente venire truffati.

Ricapitolando, quindi, il modo migliore per investire in Ethereum è scegliere i CFD perché:

  • I CFD sono sicuri e garantiti;
  • Con i CFD è possibile guadagnare sia quando il prezzo di Ethereum sale, sia quando scende;
  • I CFD sono assolutamente facili da capire e utilizzare, anche per i non esperti;
  • Con i CFD è possibile utilizzare la leva finanziaria per moltiplicare i guadagni;

Migliori piattaforme CFD per Ethereum

Non tutte le piattaforme CFD sono uguali e non tutte mettono a disposizione il CFD sull’Ethereum. Tra le migliori piattaforme CFD adatte a investire su Ethereum possiamo citare le seguenti:

#
BROKER
DETTAGLI
CONTO DEMO
1
Licenza: CYSEC-MIFID
Corso Trading Gratis
Deposito min: 250 €
2
Licenza: CYSEC-FCA
Crypto CopyFunds
Deposito min: 200 €
3
Licenza: CYSEC-FCA
Trading Criptovalute
Deposito min: 100 €
4
IQ Option Logo
Licenza: CYSEC-FCA
Trading Con Piccole Somme
Deposito min: 10 €

Queste quattro piattaforme CFD sono tutte completamente autorizzate dalla CONSOB e regolamentate CySEC. Ciò significa che sono in grado di garantire il massimo della sicurezza e dell’affidabilità. Inoltre si tratta di piattaforme che sono tutte senza commissioni, con le quali è possibile quindi investire senza costi aggiuntivi su Ether.

Investire in Ethereum con 24Option

La piattaforma di trading 24 Option (clicca qua per visitare il sito ufficiale), fondata nel 2013 dal colosso Rodeler, rappresenta oggi una delle soluzioni in assoluto più complete, affidabili e convenienti per investire nella criptovaluta Ether (Ethereum).

24Option oltre a risultare come una delle soluzioni più semplici in assoluto per fare trading Ethereum, è oggi famosa per essere una piattaforma che da sempre è impegnata nella formazione. I corsi di trading, la demo e moltissime altre funzionalità incluse gratuitamente nel broker, permettono ai trader di partire da zero e di iniziare a guadagnare concretamente.

24Option è una società regolamentata da parte della CySEC in europa e registrata nell’albo delle piattaforme registrate ed autorizzate a fornire i suoi servizi nel territorio italiano dalla CONSOB.

Con 24Option è possibile investire sui mercati delle criptovalute sia attraverso la piattaforma di trading desktop che dalle app per iOS, Android e tablet. È disponibile sia la piattaforma di trading reale oppure la demo, dove è possibile iniziare a conoscere i meccanismi dei mercati finanziari. Il conto di trading virtuale fornito da 24Option è al 100% gratuito (clicca qua per ottenerlo). Per iniziare ad investire concretamente, il conto reale è disponibile con un deposito minimo di 250 euro.

I vantaggi con questa piattaforma non finiscono qui. Con questo broker sono disponibili numerosi altri servizi, che consentono di imparare le basi del trading online, gratuitamente.

Tra i più importanti segnaliamo l’ebook sul trading online (clicca qua per ottenerlo). Si tratta di un corso di formazione che consente di capire nel dettaglio come funzionano i mercati finanziari e come è possibile guadagnare concretamente facendo trading.
Il corso è concentrato sulla pratica e non si dilunga utilizzando termini tecnici. Va dritto al punto spiegando quello che serve per iniziare ad investire sui mercati delle criptovalute, azioni, divise, materie prime e molto altro ancora.

Puoi fare il download dell'ebook di 24Option direttamente cliccando qui (non è necessario essere clienti del broker per ottenere la guida).

Se invece vuoi investire in Ethereum senza commissioni, al rialzo oppure al ribasso puoi iniziare con 24Option facendo semplicemente click qui.

Investire in Ethereum con eToro

eToro è molto di più di una piattaforma di trading per CFD: si tratta della prima piattaforma di social trading al mondo. Tutti gli investitori che sono iscritti a eToro hanno un profilo, esattamente come succede con un social network. Questo profilo può contenere informazioni sul trader, magari anche la sua foto, le sue considerazioni sui mercati finanziari e soprattutto i rendimenti degli investimenti fatti in passato. La condivisione delle informazioni è ovviamente facoltativa.

Il bello del social trading è che è possibile interagire con gli altri iscritti personalmente ma è anche possibile decidere di copiare, in modo completamente automatico, tutte le operazioni fatte da un altro investitore.

Molti principianti quindi si iscrivono su eToro: cercano gli investitori che hanno ottenuto i profitti più elevati nel passato (con eToro è molto facile) e li copiano in automatico. Il vantaggio è doppio: da una parte così si inizia subito a guadagnare, dall’altra si può capire come si guadagna con gli investimenti online partendo da esempi pratici.

Ma perché ci sono investitori esperti che si fanno copiare? Perché eToro li premia con pagamenti mensili fino a 10.000 euro che dipendono dal numero di follower che hanno, cioè dal numero di investitori che li copiano. Questo pagamento si somma ai normali profitti degli investimenti. Ecco perché molti investitori esperti operano su eToro.

eToro è una piattaforma gratuita e senza commissioni. Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui. Per leggere la nostra recensione di eToro, clicca qua.

Ethereum Wallet

Ethereum Wallet

Per chi fosse invece intenzionato ad acquistare Ethereum da conservare nel proprio portafoglio (per investimenti più a lungo termine quindi) la piattaforma di trading eToro è in grado di permettere anche questa differente modalità di operare nei mercati delle criptovalute.

Grazie alla soluzione denominata “eToro Crypto Wallet” oppure “eToro Wallet” è possibile acquistare Ethereum per conservarlo direttamente nel proprio portafoglio. Sarà possibile inoltre inviare gli Ethereum ai propri parenti o amici per poi scambiarli con altre criptovalute oppure rivenderli.

Investire in Ethereum con Plus500

Plus500 è probabilmente la piattaforma CFD più usata e apprezzata in Europa. Plus500 è una piattaforma davvero completa perché è possibile operare su moltissimi asset finanziari: materie prime, azioni, indici, valute tradizionali e naturalmente tantissime criptovalute tra cui Ethereum. Questo broker è una piattaforma senza commissioni e senza costi nascosti.

È possibile decidere di operare con denaro virtuale con un conto demo illimitato e senza nessun tipo di vincolo. Grazie a questa demo è possibile sperimentare l’investimento in Ethereum senza nessun rischio.

Puoi iscriverti gratis su Plus500 cliccando qui
. Puoi approfondire leggendo la nostra recensione di Plus500.

Investire in Ethereum con IQ Option

IQ Option (clicca qua per visitare il sito ufficiale)è la piattaforma perfetta per investire su Ethereum. IQ Option è sicura e affidabile, funziona bene ed è semplicissima da usare. IQ Option è una piattaforma con la quale è possibile operare su svariati asset finanziari, tra cui anche le principali criptovalute e ovviamente Ethereum.

IQ Option è una piattaforma totalmente gratuita e non applica alcun tipo di commissioni. Puoi usare un conto demo illimitato e senza vincoli.

Una delle caratteristiche più apprezzate della piattaforma di trading IQ Option è la possibilità di investire sia in modalità reale che in modalità demo. Il vantaggio più interessante proposto da questo broker, è che con la piattaforma reale è previsto un deposito minimo di soli 10 euro (trade minima: 1 euro): un bel vantaggio se consideriamo che le piattaforme d’investimento concorrenti accettano depositi minimi che si aggirano sui 100-200 euro.

Puoi iscriverti gratis su IQ Option cliccando qui. Per approfondire, dai un’occhiata alla nostra recensione di IQ Option.

Come acquistare Ethereum

Investire in Ethereum

Investire in Ethereum

Comprare Ethereum non conviene se si punta a investire su Ethereum, cioè a ottenere il profitto più elevato possibile, nel minimo tempo e con rischi estremamente contenuti. Se invece si vuole acquistare Ethereum per altri motivi diversi dall’investimento, è possibile farlo su tutti i principali Exchange di criptovalute, visto che ormai Ethereum è la seconda criptovaluta per capitalizzazione.

Attenzione però: la storia ci insegna che la maggior parte degli Exchange non funzionano in eterno. Dopo un periodo di qualche anno in cui sembrano funzionare perfettamente, chiudono improvvisamente, facendo sparire tutto il denaro degli investitori e le criptovalute depositate all’interno dell’Exchange.

Comprare Ethereum con questi exchange non è quindi una buona idea e, se proprio si decide di farlo, bisogna agire con estrema prudenza: i rischi sono veramente molto elevati.

Diverso il discorso per le piattaforme di trading CFD come 24Option ed eToro. Come abbiamo visto, soluzioni come queste sono invece totalmente autorizzate e regolamentate dagli enti europei e rispettano appieno le normative MiFID per la protezione degli investitori.

Previsioni Ethereum 2019-2020

La criptovaluta di Ethereum si è ormai stabilizzata come secondo token al mondo per capitalizzazione di mercato, subito dopo il Bitcoin e a pochissima distanza dal Ripple. Rispetto al Bitcoin, Ethereum offre una tecnologia superiore, particolarmente adatta all’integrazione con applicazioni, e quindi sicuramente sarà protagonista di una crescita ancora più marcata nel prossimo futuro.

Come succede con molte altre criptovalute, poi, la quotazione dell’Ethereum è strettamente correlata a quella del Bitcoin. Molti investitori, anche poco esperti, riescono a fare previsioni di successo sull’Ethereum semplicemente osservando quello che succede con il Bitcoin.

Tuttavia, cercare di prevedere il prezzo futuro di Ethereum è certamente più difficile rispetto al Bitcoin. L’Ethereum, a tutti gli effetti, rappresenta un potenziale praticamente infinito e per merito del suo sistema di applicazioni decentralizzate, le possibilità di utilizzo sono veramente tante.

Per quanto concerne invece la criptovaluta vera e propria, abbiamo notato una grande evoluzione durante gli ultimi anni soprattutto grazie alla funzionalità degli “smart contratti”. Questa tecnologia ha consentito all’Ethereum di evolversi. La criptovaluta Ether è parte integrante dell’ecosistema Ethereum ed è “la benzina che mette in moto tutti i meccanismi di questo grandissimo network.

Ethereum è una criptovaluta e network di dimensioni esigue se paragonato con il Bitcoin. Inoltre, i due scopi di queste due criptomonete sono totalmente differenti.

Il Bitcoin, ad esempio, è stato progettato per risultare essere una criptovaluta “da spendere”, come una modalità di pagamento alternativa alle banche. Ethereum ha invece il suo sistema di pagamenti che è strettamente relazionato all’ecosistema. L’Ether (la criptovaluta) è ciò che dà vita all’Ethereum, ed ha un potenziale che è estremamente più grande rispetto al Bitcoin.

Cercare quindi di fare paragoni tra i due potrebbe essere quindi come paragonare le mele con le arance. L’Ethereum non può essere considerata come un’altro token sul mercato. È praticamente impossibile cercare di comparare queste due criptovalute.

Tuttavia, crediamo che gli appassionati di Ethereum potrebbero aver ragione ad avere delle prospettive ottimistiche circa questa criptomoneta.

Periodo Ethereum Previsioni Prezzo
Scenario più ottimista Scenario più pessimista
2019 $150 $50
2020 $300 $30
2021 $600 $10
5 anni $1,000 $0

Che cosa è Ethereum?

Ethereum è una piattaforma software aperta che si basa essenzialmente sulla tecnologia blockchain che consente agli sviluppatori di creare e distribuire applicazioni decentralizzate.

Possiamo quindi affermare che Ethereum è simile ad un Bitcoin? Possiamo dire che lo è lievemente, ma non totalmente.

Proprio come il Bitcoin, l’Ethereum è un network che funziona essenzialmente a rete pubblica. Anche se dobbiamo affermare che sono presenti alcune significative differenze tecniche tra queste due criptovalute, la distinzione più importante da notare è che il Bitcoin ed Ethereum differiscono sostanzialmente in termini e capacità. Bitcoin offre una particolare applicazione della tecnologia blockchain, un sistema di pagamento elettronico decentralizzato, che consente i pagamenti online tramite Bitcoin. Mentre il blockchain di Bitcoin viene utilizzato per monitorare la proprietà della valuta (bitcoins), la Blockchain di Ethereum si concentra essenzialmente sull’esecuzione del codice di programmazione di qualsiasi applicazione decentralizzata.

La particolarità principale dell’Ethereum sono gli smart contracts, i contratti intelligenti. Con  questi smart contracts si intende essenzialmente un programma che segue una serie di regole, proprio come funziona per un contratto.

Per Smart Contract, si intende infatti un software intelligente che basa il suo funzionamento su una serie di istruzioni da parte di qualsiasi computer. In maniera differente rispetto a qualsiasi altro contratto, gli smart contract sono tutto tranne che passivi, ma possono riuscire ad elaborare una serie di input ed a fornire degli output.

Per fare un esempio di Contratto Intelligente, possiamo prendere in esempio i Digital Rights Management, che funzionano in modalità estremamente simile alle licenze che controllano i contenuti digitali in modalità smart.

Investire in Ethereum Conviene?

Gli ultimi anni sono stati composti da alti e bassi per le criptovalute. Dopo anni di abbondanza, il 2018 è stato l’anno del ridimensionamento per Ethereum, Bitcoin e le altre criptovalute.

Dopo questa correzione, molti investitori esperti e alle prime armi hanno iniziato a chiedersi “Investire in Ethereum Conviene?“.

Vediamo dunque di rispondere a questo quesito. Con l’avvento della tecnologia dei CFD, possiamo dire con tranquillità che investire su Ethereum e sulle altre criptovalute conviene ancora assolutamente.

Ci sono tantissimi investitori che si sono arricchiti non solo dai rialzi di questi mercati, ma persino dai ribassi. Attraverso i Contratti per Differenza è infatti possibile investire non solo al rialzo su qualsiasi mercato, ma anche quando il prezzo del mercato scende (al ribasso quindi).

In questo modo è possibile investire e guadagnare in praticamente qualsiasi scenario di mercato.

Inoltre, con le piattaforme di trading che abbiamo consigliato in questo articolo, si avrà la totale sicurezza di fare trading su broker assolutamente regolamentati, sicuri ed affidabili.

La rete ETH ha la più grande community di sviluppatori tra tutte le criptovalute. Attualmente, il concetto di Ethereum è estremamente popolare tra gli investitori istituzionali. Ethereum ha ancora molti obiettivi nella sua roadmap, tra tutti la scalabilità.

In conclusione: sì, investire nell’Ethereum conviene. È possibile investire con sicurezza attraverso le piattaforme di trading regolamentate come eToro, 24 Option

#
BROKER
DETTAGLI
CONTO DEMO
1
Licenza: CYSEC-MIFID
Corso Trading Gratis
Deposito min: 250 €
2
Licenza: CYSEC-FCA
Crypto CopyFunds
Deposito min: 200 €
3
Licenza: CYSEC-FCA
Trading Criptovalute
Deposito min: 100 €
4
IQ Option Logo
Licenza: CYSEC-FCA
Trading Con Piccole Somme
Deposito min: 10 €

Possiamo dire che oggi ETH è tra le principali criptovalute al mondo, con ottime prospettive di crescita ed una popolarità che è seconda soltanto a quella del Bitcoin. Questa criptovaluta, grazie ai suoi contratti smart e alle applicazioni decentralizzate “DAPPs”,  sta anno dopo anno conquistando fette di mercato.

Investire in Ethereum o Bitcoin?

Investire in Ethereum o Bitcoin?

Investire in Ethereum o Bitcoin?

Gli utenti che iniziano il proprio investimento nel settore delle criptovalute sono indecisi se conviene di più investire sulla criptovaluta dell’Ethereum oppure su quella del Bitcoin.

È meglio quindi optare per il Bitcoin, la primissima criptovaluta ad essere stata inventata, la più importante e con un valore altissimo, oppure Ethereum: sempre ai primi posti nelle classifiche di capitalizzazione, una tecnologia rivoluzionaria e grande popolarità, ma con un mercato più “ristretto” rispetto al BTC?

L’obiettivo degli sviluppatori dell’Ethereum non è certamente quello di raggiungere quotazioni record, ma il mercato ha comunque voluto premiare in questo asset, portandolo a valori estremamente competitivi.

Tuttavia, se osserviamo i dati di mercato dell’ultimo anno (Maggio 2018 – Maggio 2019), noteremo che la criptovaluta dell’Ethereum si è mossa da un prezzo di 694 dollari USA per scendere sul livello di 263 dollari USA, registrando dunque un ribasso annuale del -62%.

Per quanto riguarda invece il Bitcoin, questa criptovaluta si è dimostrata più stabile, scendendo nella finestra temporale di (Maggio 2018 – Maggio 2019) da 8264 a 8070 dollari USA, registrando quindi un andamento annuale del -2.47%.

Prima di investire, oltre a considerare l’andamento della quotazione di queste criptovalute, è fondamentale considerare anche la tecnologia sottostante di questi asset. Ciò che differenzia maggiormente l’Ethereum dal Bitcoin è il suo network.

L’Ethereum infatti è progettato su di un registro delle transazioni sicuro, generalizzato e decentralizzato. Ma la differenza più evidente è la possibilità di creare con l’Ethereum dei contratti intelligenti (smart contracts) la cui funzione è quella di fungere da denaro digitale “altamente programmabile”.

L’obiettivo del progetto Ethereum è quello di mettere a disposizione dei sistemi operativi per l’internet decentralizzato 3.0. Secondo gli addetti ai lavori, Ethereum potrebbe venire molto presto utilizzato per fungere da network per gestire i contatti tra i consumatori.

Ethereum diventerà quindi un computer mondiale dove i server e le infrastrutture cloud verranno soppiantate dai nodi: dei server decentralizzati che conservano le informazioni del network.

La tecnologia dell’Ethereum è quindi molto più complessa del Bitcoin, così come il numero di nodi: 5 volte superiore a quello del BTC.

Sono ormai molti anni che gli esperti affermano che l’Ethereum potrebbe superare il prezzo del Bitcoin un giorno. Questo non è ancora avvenuto. Il prezzo del Bitcoin continua ad essere maggiore rispetto a quello dell’Ethereum, così come la capitalizzazione.

Come guadagnare quindi con l’Ethereum? Grazie alle piattaforme di trading CFD (Contratti per Differenza) è possibile guadagnare sia nel caso in cui la criptovaluta aumenti di valore, sia nel caso in cui dovesse scendere.

Una delle più semplici, affidabili e regolamentate è quella di eToro (clicca qui per visitare il sito ufficiale). Come abbiamo visto nei paragrafi precedenti, grazie ad eToro è possibile investire e guadagnare in qualsiasi scenario di mercato: rialzista oppure ribassista. È anche possibile copiare in automatico i migliori investitori di Ethereum. Grazie alla tecnologia del CopyTrading è possibile individuare (tramite apposite classifiche) i trader migliori, copiando le loro operazioni. Chi copia, guadagna in base al rendimento del trader copiato ed il capitale investito su di lui.

Investire in Ethereum
  • Rendimento
  • Affidabilità
  • Regolamentazione
  • Sicurezza
5

Investire in Ethereum

Investire in Ethereum conviene oppure no? Quali sono le migliori piattaforme con le quali è possibile investire con questa criptovaluta? Clicca qua per conoscere le risposte a queste (e molte più) domande.

Sull'autore

Fabrizio Micheli

Laureato in Economia e Commercio all'Università di Bari nel 2003, appassionato di finanza, di politica e di economia.

2 Commenti

Lascia un Commento