News

Ripple: nuove accusa da parte della SEC

La Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti fa parlare di sé oggi dopo che ha risposto di nuovo a Ripple con una mozione per colpire la difesa dell’azienda in relazione alla “Mancanza di un giusto processo e avviso equo” della SEC.

In una lettera indirizzata al giudice Torres, la SEC ha affermato che Ripple cerca di evitare la responsabilità per le sue offerte non registrate distogliendo l’attenzione della Corte con una serie di argomenti di difesa affermativa che sono stati tutti classificati nell’etichetta “avviso equo”.

Prima di iniziare ad approfondire la questione, è bene ricordare che è possibile negoziare tutte le criptovalute, anche Ripple,  in maniera sicura su piattaforme certificate come eToro.

Iscriviti subito su eToro cliccando qui

SEC e Ripple: la questione va avanti da tempo

L’avvocato del processo della SEC e l’autore della mozione in questione, Jorge Tenreiro, hanno anche continuato a chiarire che le intenzioni dell’agenzia sarebbero state di colpire le imminenti mozioni di licenziamento presentate dai fondatori di Ripple Brad Garlinghouse e Chris Larsen, chiedendo alla Corte di impostare un programma di briefing congiunto per lo stesso.

Secondo la SEC, le difese del “Fair Notice” di Ripple sono legalmente improprie, con l’agenzia di regolamentazione che afferma che anche se una qualsiasi delle difese di Ripple si dimostrasse corretta, non costituirebbe una difesa legalmente valida per la rivendicazione della Sezione 5 della SEC contro Ripple.

“Ripple sostiene che la SEC non è riuscita a fornire alla stessa un giusto processo e un giusto preavviso perché il personale della SEC avrebbe incontrato i dirigenti del settore e non è riuscito a dire loro che XRP era un titolo”, ha detto Tenreiro. Ha aggiunto,”Piuttosto che riconoscere il proprio obbligo di seguire la legge, Ripple postula invece che lo staff della SEC ha l’obbligo di avvertire in modo affermativo i partecipanti al settore delle violazioni di altri partecipanti“.

L’agenzia ha anche affermato che questo non è un requisito esistente nel sistema legale e le affermazioni di Ripple non sono valide a questo proposito.

Considerazioni finali

La lettera in questione si concludeva con una richiesta ufficiale alla Corte di fissare una data per determinare l’esito della mozione di licenziamento di Ripple rispetto alla mozione di sciopero della SEC, entro e non oltre 30 giorni dalla risposta di Ripple a questa lettera.

Al momento in cui scriviamo l’articolo, i dirigenti di Ripple dovevano ancora rilasciare dichiarazioni ufficiali in risposta ai commenti più recenti della SEC.

Mentre aspettiamo di saperne di più sul tanto atteso aggiornamento del codice, se desideri investire in criptovalute in maniera sicura,  anche in Ripple, eToro è un broker completamente legale che possiede le licenze delle istituzioni finanziarie ufficiali europee, e inoltre:

  • presenta spread bassi;
  • non ha commissioni:
  • dispone di un conto demo gratuito per provare la piattaforma con denaro virtuale;
  • presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.
Iscriviti subito su eToro cliccando qui
Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giulia Mariotti

Lascia un Commento