News

Coinbase Marketplace NFT: ecco dove crearli e scambiarli facilmente

Grandi notizie sul fronte dei token non fungibili: Coinbase annuncia ufficialmente il lancio del suo Marketplace NFT.

Con questa nuova integrazione ai suoi servizi, il popolare exchange cerca di cavalcare l’onda di quello che sembra molto più di un trend passeggero. 

I Not Fungible Token stanno creando e movimentando grandi volumi e potrebbero essere proprio ciò che rivoluzionerà l’intero mercato crypto e blockchain.

Ovviamente Coinbase ha colto la palla al balzo e sfrutta l’entusiasmo che si è creato per realizzare quella che è la sua mission: offrire libertà economica in tutto il mondo.

Come funzionerà il Marketplace NTF di Coinbase?

Da quanto reso pubblico con il comunicato stampa rilasciato nelle scorse ore, il Marketplace NFT Coinbase sarà un mercato peer-to-peer facile da usare. 

L’obiettivo principale per cui è nato è permettere di creare, acquistare, vendere e mettere in mostra NTF.

L’approccio scelto è estremamente User-friendly, in modo da permettere anche a chi è alle prime armi di poter entrare in contatto con questa tipologia di mercato.

La semplicità d’uso scelta non va però fraintesa con una scarsa quantità di funzioni disponibili. Se da un lato la piattaforma esonera dal dover conoscere i tecnicismi, dall’altro da a chi ne ha le competenze di avere un controllo completo.

Coinbase si è inoltre impegnata a non creare meccanismi di lock-in, il che significa che gli NTF acquistati sul marketplace saranno trasferibili sempre e dovunque.

In questo modo l’exchange dimostra di voler creare un luogo virtuale che garantisca a chiunque decida di utilizzarli, di poter operare in massima libertà.

Già dal momento del lancio la piattaforma sarà in grado di ospitare e supportare tutti i token del protocollo NFT di Ethereum, a seguire il supporto verrà esteso anche a tutte le altre blockchain.

Note Finali 

Inutile dire che la nascita del marketplace NFT Coinbase non farà altro che alimentare ulteriormente sia la creazione che lo scambio e la diffusione di questa tipologia di token.

Basta pensare alla quantità di musica, arte ed oggetti da collezione che presto verranno rese disponibili sulla piattaforma per capire la dimensione dell’impatto che avrà.

Che fare quindi nel frattempo? Fino al lancio ufficiale della piattaforma, un ottimo modo per garantirsi profitti è investire sui token che supportano la crescita del fenomeno NFT.

Parliamo di token come Ethereum, Cardano e Solana, ma anche di criptovalute emergenti come Enjin Coin e Maker.

Tutti i token appena menzionati sono tutti già disponibili sulla piattaforma eToro che ne permette sia l’acquisto diretto che l’investimento in CFD. 

Inoltre a differenza dei principali exchange di criptovalute non richiede alcuna commissione fissa per la negoziazione.

Ulteriore vantaggio di investire in NFT su eToro è quello di poter fare anche trading automatico sulle migliori criptovalute, grazie al Copy Trading.

Grazie a questa modalità chiunque può copiare ed ottenere gli stessi investimenti e profitti dei trader migliori della piattaforma in maniera completamente gratuita.

Per iniziare subito a costruire il proprio portfolio Crypto e NFT è sufficiente creare un conto eToro con un inedito deposito minimo a partire da sole 50 euro.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Giancarla Basile

    Lascia un Commento