Guide

Trading Dogecoin: Guida completa su DOGE [2021]

Come fare trading Dogecoin? Ad oggi conviene fare trading su Dogecoin? Sono solo alcune delle domande poste da appassionati, esperti di negoziazioni online, o semplicemente operatori di rete. Visti i continui sviluppi associati a questo ecosistema di nuova generazione, che ha avuto la capacità di attirare a se notizie e considerazioni non da poco, abbiamo deciso di approfondire.

Diversamente dal passato, quando Dogecoin veniva ricordata solamente come una criptovaluta giocosa e diventata virale solamente grazie alla sua raffigurazione visiva rappresentante l’ormai famoso cane Shiba Inu, ad oggi DOGE rappresenta molto di più.

Il suo interesse, associato all’aumento di capitalizzazione dello strumento, ha portato Dogecoin a diventare una delle criptovalute più seguite nelle prime fasi del 2021. All’interno del nostro approfondimento scopriremo la storia dell’asset, il suo innovativo funzionamento, fino ad arrivare ai principali sistemi ad oggi disponibili per fare trading su Dogecoin [DOGE].

A tal proposito, presenteremo nuovi strumenti di negoziazione, chiamati contratti per differenza, che permettono di operare sulle principali criptovalute senza la necessità di doverle possedere. Gli stessi strumenti derivati verranno messi a disposizione da intermediari regolamentati come eToro.

Prima di iniziare, ecco una tabella esaustiva, contenente le migliori piattaforme di trading online per criptovalute:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Trading Dogecoin DOGE con CFD

    Entrando maggiormente nel dettaglio della nostra guida, è importante tenere a mente che fare trading Dogecoin non significhi comprare lo strumento in se, ossia il DOGE, bensì utilizzare un meccanismo del tutto diverso, ma che allo stesso tempo permette di poter negoziare con la criptovaluta.

    L’acquisto di Dogecoin in modo diretto, ossia fisico attraverso exchange mondiali, presenta caratteristiche molto diverse, le quali devono necessariamente essere prese in considerazione da chiunque volesse puntare su propri strumenti crittografici di interesse.

    Il primo concetto da ricordare attiene la presenza dei costi sugli scambi. Anche exchange famosi applicano costi di commissione, che possono variare da scambiatore a scambiatore, e sulla base dell’ammontare scambiato. Oltre ciò, comprare Dogecoin attraverso questi sistemi, significa dover obbligatoriamente custodirli all’interno di determinati portafogli virtuali, chiamati Wallet.

    In tutto ciò, l’investitore ha la possibilità di ottenere risultati esclusivamente in caso di aumento dei valori dell’asset. In altri termini, l’operatività sui sistemi di acquisto fisici è limitata dalla natura stessa e dalla metodologia basata sul possesso dello strumento.

    E’ qui che è invece possibile inserire il trading su Dogecoin, che permette non solo di poter negoziare senza diventare titolari delle criptovalute, ma anche di poter agire in caso di flessioni negative dei prezzi. In che modo? Tramite la rinomata vendita allo scoperto. In questo caso, le possibilità che vi si presentano sono due:

    • Modalità di acquisto, in ottica di aumento dei prezzi
    • Modalità di vendita, in ottica di diminuzione dei prezzi

    Che si tratti della prima o della seconda strategia, di fondamentale importanza attiene la scelta sui migliori broker per fare trading su Dogecoin [DOGE].

    Migliori Broker per Trading Dogecoin

    Prima di presentare i migliori operatori ad oggi disponibili per poter negoziare su strumenti crittografici, teniamo a precisare come non tutti i broker siano uguali. Onde evitare di registrarsi ad una piattaforma poco professionale, scarsamente efficiente, ma soprattutto non regolamentata, è bene tenere a mente alcune considerazioni.

    Ogni singolo Stato possiede un determinato ente di controllo, ossia un’autorità di vigilanza preposta al controllo. Ne sono esempi la Consob, la FCA, la CySEC e molti altri. Nel rispetto delle direttive MIFID, tutte le piattaforme intenzionate ad operare all’interno della comunità europea, devono necessariamente rispettare delle precise regole e caratteristiche.

    Verificare attentamente la presenza delle licenze, è quindi il primo passo per poter essere certi di utilizzare un operatore controllato, che esponga le proprie informazioni in modo chiaro e trasparente. La stessa trasparenza, deve altresì far riferimento alle informazioni in merito alla gestione del proprio account.

    Le migliori piattaforme di trading per criptovalute, come ad esempio eToro (clicca qui per la pagina ufficiale) e ForexTB (clicca qui per la pagina ufficiale), non richiedono costi fissi di commissione, esponendo chiaramente i bassissimi spread.

    eToro

    La prima piattaforme ufficiale, che rappresenta molto più che un semplice operatore ed intermediario dei mercati finanziari, è eToro. La struttura stessa dello stesso, permette al broker di differenziarsi rispetto alla concorrenza. La piattaforma è infatti organizzata come una specie di social network, che permette a tutti gli utenti iscritti di poter comunicare fra di loro.

    Non solo, la stessa struttura da community, dà la possibilità di utilizzare una delle funzioni più interessanti presenti ad oggi nel settore del trading online, ossia il Copy Trading. Quest’ultimo permette di copiare reali professionisti del settore, semplicemente selezionandoli nell’elenco dei Popular Investor ed associandoli al proprio account.

    Scopri qui eToro ed il Copy Trading

    In qualsiasi momento, ma soprattutto senza nessun costo aggiuntivo, è altresì possibile iniziare tramite un conto demo completo. E’ un simulatore ufficiale, basato su depositi virtuali, ottimo per provare nuove strategie su criptovalute senza correre rischi reali e per testare le funzioni della piattaforma.

    Clicca qui per eToro e la sua demo

    ForexTB

    Uno dei maggiore leader nel campo del trading per strumenti crittografici è ForexTB. La piattaforme si distingue per professionalità, presenza di regolamentazioni e licenze, ma soprattutto per i tanti servizi messi a disposizione.

    In primis permette di accedere ad un comparto crittografico ben fornito, che dà la possibilità di diversificare le proprie strategie, restando pur sempre nel settore delle criptovalute. Anche in questo caso risulta sempre possibile iniziare tramite conto demo, garantito anche tramite la comoda applicazione per dispositivi mobili.

    Come esposto in precedenza, uno degli aspetti distintivi attiene proprio i servizi gratuiti. Il primo concerne delle notifiche di trading, ossia delle indicazioni ben studiate, esposte da un centro professionale ed inviate indistintamente a tutti gli utenti iscritti al broker.

    Clicca qui per i segnali di ForexTB

    Quali altri aspetti ricordare sul broker? Eccoli a seguire:

    • Possibilità di negoziare tramite sistema web o MetaTrader4 (su qualsiasi sistema operativo).
    • Assistenza qualificata a tutte le ore.
    • Corso formativo (tramite eBook gratuito).
    • Rapidità operativa sul software.

    Clicca qui per scoprire ForexTB

    Che cos’è Dogecoin “DOGE”

    Dogecoin viene ad oggi considerato uno strumento crittografico di nuova generazione, ma in primis un vero e proprio ecosistema decentralizzato, con propria organizzazione e propria piattaforma di riferimento. Come molte volte avviene per token e strumenti crittografici nuovi, anche Dogecoin ha visto il suo sviluppo in diverse fasi, dettate anche dal continuo progredire dell’interesse sullo stesso.

    Le idee iniziali vennero proposte nel 2013, quando l’allora appassionato ed esperto di tecnologia Jackson Palmer decise di proporre un progetto innovativo, tuttavia alquanto singolare. All’epoca, soprattutto tramite canali web, forum e social network, aveva iniziato a girare in rete l’immagine di un “DOGE”, ossia di un cane, appartenente alla razza Shiba Inu.

    Lo stesso ideatore, vista la viralità sullo stesso, decise di accostare le proprie idee, facendo del cane una vera e propria mascotte dell’ecosistema. Nonostante l’idea si presentò per molti folle ed insensata, ad oggi la raffigurazione dello Shiba rappresenta un vero e proprio marchio per l’ecosistema Dogecoin [DOGE].

    Nel giro di pochi anni lo stesso iniziò a prendere sempre più importanza, permettendo al fondatore di organizzare in modo più efficiente la stessa rete ed offrire soluzioni nuove ai membri della community. In effetti Dogecoin rappresenta molto più che una semplice criptovaluta, avendo nel corso degli anni avuto la capacità di creare una vera e propria rete di fedeli ed appassionati interessati al progetto.

    Come funziona Dogecoin “DOGE”

    Le principali caratteristiche associate al funzionamento dell’ecosistema Dogecoin attengono la natura da progetto open source, in questo senso aperto a tutti, nonché da sistema decentralizzato. Lo stesso gode effettivamente di una sua autonomia propria e viene reso possibile proprio grazie alla presenza dei soggetti attivi nella rete e degli operatori interessati alle funzionalità e potenzialità dello strumento.

    Come molte volte accade per i token di nuova generazione, anche Dogecoin “DOGE” mira a migliorare l’intero assetto crittografico mondiale, cercando di risolvere le criticità da sempre affiancate alle criptomonete di prima generazione. Le stesse problematiche, esposte nel corso degli anni sull’impossibilità di strumenti crittografici, quali il Bitcoin, di poter continuare a stare al passo con il progresso, attengono da sempre la scalabilità, la velocità nelle transazioni e soprattutto i costi.

    A rendere differente Dogecoin è proprio la sua struttura interna, ossia le leggi che dettano l’ecosistema ed i processi sullo stesso. Entrando maggiormente nel dettaglio, la tecnologia su cui Dogecoin basa la propria operatività prende il nome di Scrypt, che permette di organizzare in maniera lineare e controllata anche il fondamentale lavoro dei Miners.

    Dogecoin viene da molti considerato come sistema alternativo, rispetto ad altri progetti crittografici, per poter inviare fondi online tramite scambi rapidi e sicuri.

    Trading Dogecoin conviene?

    Ma conviene o non conviene fare trading Dogecoin? Abbiamo esposto all’interno della nostra guida come lo strumento abbia nel corso degli anni subito diversi cambiamenti sia sotto l’aspetto dell’ecosistema sia sotto l’aspetto della sua quotazione. Essendo un vero e proprio strumento crittografico, anche Dogecoin possiede un proprio valore, a sua volta dettato dalla volatilità, tipica di ogni assets crittografico.

    Nello specifico, sin dalle prime sedute dal suo lancio iniziale, l’andamento di Dogecoin aveva mostrato una considerevole progressione del circa 300 %. Negli anni successivi, visto il progresso nel settore crittografico, Dogecoin si è trovata a rappresentare uno strumento innovativo, pienamente inserito in un mondo dove criptovalute e finanza decentralizzata avevano toccato considerazioni molto alte.

    Tutto ciò soprattutto nel 2017, quando molti assets, fra i quali proprio il Bitcoin [BTC], avevano ottenuto i propri punti di massimo (superati solamente nel 2021). Lo stesso 2021 ha altresì rappresentato un periodo con importanti traguardi per la quotazione Dogecoin, la quale ha potuto ottenere valori superiori ai 5 centesimi per unita.

    Sono in molti, fra analisti ed appassionati, ad andare alla ricerca di informazioni e dei perché sul progresso del DOGE. C’è da considerare, come soprattutto nelle ultime settimane del 2020 e nelle prime del 2021, lo strumento sia stato associato ad alcuni eventi alquanto singolari e rilevanti.

    Il primo nei riguardi d alcune considerazioni di Elon Musk in merito al mondo Crypto ed il secondo associato a presunti obiettivi da parte di piccoli e grandi investitori organizzati tramite Reddit, i quali avrebbero partecipato anche ad azioni strategiche contro i ribassisti su rilevanti titoli azionari (GameStop, Nokia o BlackBerry).

    Trading Dogecoin

    Conclusioni su Trading Dogecoin

    Arrivati alle conclusioni, è ora possibile ricapitolare alcuni aspetti chiave associati al trading Dogecoin. Lo strumento, come molti altri presenti nel settore delle criptovalute, ha mostrato un proprio andamento ed una propria quotazione. Gli sviluppi in merito al suo valore hanno visto notevoli cambiamenti nel corso degli anni, che hanno permesso all’asset di raggiungere l’ambita soglia dei 5 centesimi proprio nel 2021.

    A questo punto c’è da chiedersi se lo strumento riuscirà a tener testa ai nuovi progetti legati al mondo della finanza decentralizzata (DeFi), continuando a mostrare nuovi traguardi, o se sostituirà gli obiettivi ottenuti con fasi di correzione. In ogni caso, tramite il nostro approfondimento, abbiamo esposto le principali metodologie ad oggi disponibili per poter fare trading su Dogecoin.

    La presenza dei CFD, ossia contratti per differenza, permette infatti di poter agire non soltanto in caso di eventuali progressioni in aumento, bensì anche in diminuzione. In tutto ciò, due piattaforme professionali, che permettono di negoziare con numerose criptovalute rilevanti, sono state eToro e ForexTB. Le stesse permettono di iniziare a fare trading su criptovalute (ETH, XRP, LTC, BCH e così via) comodamente tramite un account demo, che non necessita di nessun deposito iniziale e che è garantito senza nessun vincolo temporale.

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Domande Frequenti su DOGE

    Che cos’è Dogecoin?

    Dogecoin, identificata tramite la sigla “DOGE”, rappresenta un token associato alla rete ed all’ecosistema Dogecoin. Possiede un proprio valore ed un proprio andamento grafico.

    Come fare Trading su Dogecoin?

    Ad oggi risulta possibile utilizzare le migliori piattaforme di trading online per poter negoziare su strumenti crittografici tramite CFD.

    Cosa significa Trading Dogecoin?

    Fare trading su Dogecoin non significa comprare lo strumento in se, quanto negoziare utilizzando determinati strumenti derivati, messi a disposizione dalle migliori piattaforme di trading online.

    Quali sistemi di brokeraggio permettono di fare trading su assets crittografici?

    I migliori sistemi di brokeraggio che danno la possibilità di operare tramite assets crittografici sono quelli professionali ed autorizzati dagli enti preposti al controllo ed alla vigilanza.

    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco

    Lascia un Commento