Guide

Investire in Dogecoin [DOGE] Guida: Opinioni e Recensioni 2021

Dogecoin rappresenta uno dei progetti più interessanti degli ultimi anni, inserito ovviamente nell’ormai fiorente settore crittografico mondiale. La presenza di caratteristiche differenti rispetto ad altri token, nonché l’associazione ad un ecosistema innovativo, ha permesso allo strumento di ottenere numerose considerazioni sotto molti punti di vista. A tal proposito, sono in molti a chiedersi come investire in Dogecoin.

Essendo da sempre un concreto punto di riferimento per appassionati ed esperti di strumenti crittografici, abbiamo deciso di strutturare una guida completa volta non solo ad analizzare nel dettaglio lo strumento, ma anche a comprendere nel dettaglio i diversi sistemi ad oggi disponibili per poter investire sulle proprie monete digitali di interesse. In modo particolare, toccheremo vari aspetti su diversi punti:

  • Sviluppo di Dogecoin [GODE]
  • Principali funzionalità ed eventi associati all’ecosistema DOGE
  • Metodologie ad oggi presenti per poter investire su assets crittografici

A tal riguardo, ricordiamo come al di là dei tradizionali sistemi di acquisto tramite exchange, ad oggi sia possibile utilizzare strumenti innovativi, chiamati contratti per differenza, permessi e messi a disposizione da broker online professionali, come ad esempio eToro.

Qui in basso, è mostrata una lista completa con le migliori piattaforme di trading per criptovalute:

Piattaforma: obrinvest
Deposito Minimo: 250€
Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Investire in Dogecoin: Cos’è DOGE?

    La nascita di Dogecoin avviene nel 2013, quando un po’ per sfida ed un po’ per gioco, il suo ideatore decise di accostare due elementi che a quell’epoca avevano iniziato a creare enormi interessi nel settore online. Da una parte il settore crittografico, che aveva visto le sue prime importanti considerazioni sul Bitcoin e sulle criptovalute di prima generazione.

    Dall’altra la viralità del cane Shiba Inu, diventato un vero e proprio protagonista del web grazie ad emoticon e video lanciati online. Entrando all’interno della pagina ufficiale del progetto, il token DOGE viene effettivamente raffigurato con l’immagine del cane, che è ad oggi diventato un vero e proprio elemento distintivo, volto anche a rendere ulteriormente unico l’ecosistema dello strumento.

    Nonostante il suo ideatore, ossia Jackson Palmer, pensò inizialmente di aver creato l’ennesimo strumento crittografico presente online, che ben presto sarebbe potuto finire nel dimenticatoi, dovette successivamente ricredersi. I continui interessi, nel corso degli anni successivi, portarono Dogecoin [DOGE] a divenire uno degli assets crittografici con maggiore capitalizzazione mondiale e seguito da milioni di appassionati.

    Tutto ciò rese quindi possibile migliorie in riferimento alla struttura dell’ecosistema, pur sempre basato su Dogecoin come propulsore in tutto e per tutto. Con il passare degli anni, grazie soprattutto allo sviluppo nel mondo della finanza decentralizzata e dai considerevoli traguardi ottenuti dal mondo delle monete digitali, Dogecoin ha potuto rappresentare uno dei principali protagonisti, soprattutto nel corso dell’ultimo anno.

    Come funziona Dogecoin

    Ma come funziona Dogecoin? Entrando all’interno della pagina ufficiale, è possibile constatare come la rete presenti il progetto Dogecoin con determinate caratteristiche, mantenendo sempre centrale il tema della “simpatia” e “scherzosità”. Scendendo nel particolare, l’ecosistema Dogecoin viene presentato come un programma completamente decentralizzato, molto distante dagli standard di progetti centralizzati, ma soprattutto open source.

    In questo modo, viene messo a disposizione di tutti gli operatori ed interessati. Il token Dogecoin, espresso con la sigla DOGE, rientra nella categoria delle valute digitali peer to peer. Uno degli obiettivi della stessa è quello di permettere scambi rapidi, inviando denaro online, in modo conveniente sotto l’aspetto dei costi.

    Una delle maggiori critiche nei riguardi di ecosistemi tradizionali, o di criptovalute di prima generazione, ha da sempre riguardato i costi elevati e soprattutto l’ormai lento meccanismo sugli scambi. In tutto ciò Dogecoin mira ad abbattere queste problematiche, creando una vera e propria community DOGE, in grado di interagire in modo efficace ed efficiente.

    A permettere maggiori velocità, nonché una struttura diversa da altri ecosistemi crittografici, è proprio l’innovativo algoritmo, basato su una tecnologia di nuova generazione. La stessa, chiamata Scrypt, ha permesso ai progettisti di strutturare una rete solida e soprattutto ben organizzata in riferimento all’importante processo di mining.

    Fra i tanti eventi che hanno caratterizzato la storia di Dogecoin, troviamo anche la considerazione dello strumento come uno dei più discussi e chiacchierati online. Informazioni hanno visto un susseguirsi di notizie su canali noti, come ad esempio YouTube, Reddit, Twitter e molto altro.

    Come investire in Dogecoin

    A questo punto in molti potrebbero chiedersi come investire in Dogecoin? Abbiamo così deciso di presentare le principali metodologie che permettono ad oggi di poter investire su strumenti crittografici, tramite servizi online nati nel corso degli ultimi anni. In questo contesto, è possibile ricordare da una parte gli acquisti di Dogecoin in modo fisico, ossia comprati tramite scambiatori online, e dall’altro l’utilizzo di broker CFD.

    L’investimento in Dogecoin tramite exchange, come ad esempio Coinbase, Binance o Huobi, comporta l’acquisto dello stesso strumento e la sua successiva archiviazione all’interno di un portafoglio digitale. L’investitore risulta così in primis vincolato a dover trattenere i propri assets crittografici ed in secondo luogo ad ottenere risultati solamente nell’ipotesi in cui il valore dovesse aumentare.

    Prendendo in considerazione il secondo sistema, ossia basato su contratti per differenza, è possibile esporre notevoli elementi distintivi. Il primo attiene la possibilità di negoziare su criptovalute senza doverle comprare realmente. In questo caso non vi sarà alcun timore in merito ad eventuali violazioni ed attacchi informatici nei riguardi dei propri wallet.

    In secondo luogo, ricordiamo la possibilità, dettata dalla stessa natura dei CFD, di poter aprire due diverse posizioni. Eccole a seguire:

    • Opzione Long, ossia tramite un CFD al rialzo, in ipotesi di aumenti dei prezzi
    • Opzione Short, ossia tramite un CFD al ribasso, in ipotesi di diminuzione dei prezzi

    Migliori piattaforme per investire sul Dogecoin

    Visionate le principali metodologie ad oggi presenti per poter investire sul Dogecoin, è ora possibile focalizzare l’attenzione sul giusto intermediario da poter selezionare. In questo caso, esistono alcuni aspetti rilevanti da tenere a mente, prima di procedere con qualsiasi registrazione all’interno di un programma o piattaforma operante nel settore delle criptovalute.

    Quali caratteristiche devono possedere le migliori piattaforme di trading criptovalute? Eccole a seguire:

    • Presenza di regolamentazioni: rappresenta sicuramente uno degli aspetti più importanti. Ricordiamo come ad oggi, solamente enti accreditati quali FCA, CySEC, Consob, o organizzazioni similari, siano preposte ad autorizzare broker e piattaforme.
    • Nessun costo fisso: diversamente dai maggiori exchange mondiali, le migliori piattaforme di trading online per criptovalute non richiedono commissioni fisse, ricordando solamente bassissimi spread.
    • Servizi integrativi, ossia di supporto per i traders e clienti iscritti.

    Due piattaforme leader, a possedere queste caratteristiche, sono eToro (qui per la pagina ufficiale) e OBRinvest (qui per la pagina ufficiale).

    eToro

    Un broker completo, che permette di accedere ad un comparto crittografico ricco di strumenti di ultima generazione, è eToro. Le rapide funzionalità, associate ad un sistema facile da utilizzare, hanno permesso al broker di incrementare in modo esponenziale il numero dei propri utenti.

    Come individuare una criptovaluta su eToro? Ecco alcuni passaggi:

    • Accesso all’interno del proprio account, tramite la pagina ufficiale eToro. Lo stesso account può essere aperto in modo gratuito, tramite un rapido processo di registrazione.
    • Ricerca del proprio strumento di interesse.
    • Avvio della strategia (al rialzo o al ribasso) sulla base delle proprie analisi.

    Oltre alla possibilità di investire in modo autonomo, il broker permette di agire anche tramite Copy Trading. Si tratta di una funzione innovativa, che permette di copiare le medesime strategie dei migliori investitori presenti sul broker. Tutto ciò con semplici passaggi, senza costi aggiuntivi e soprattutto con la possibilità di iniziare anche tramite conto demo.

    Scopri qui eToro

    OBRinvest

    Una seconda proposta efficiente e regolamentata è OBRinvest. Il broker si differenzia dalla concorrenza per qualità, rapidità sulla piattaforma, ma soprattutto per la grande mole di servizi integrativi a costo zero per i propri utenti. L’operatore è da sempre attento all’aspetto formativo, mettendo a disposizione corsi completi attinenti il trading online.

    Una delle risorse più scaricate, attiene proprio l’eBook completo di OBRinvest, che permette non solo di ottenere interessanti informazioni sul mondo dei mercati finanziari, ma anche di accostare alle nozioni teoriche numerosi esempi pratici. Ottenere il corso non richiede nessun costo ed il download può essere avviato semplicemente all’interno della pagina ufficiale.

    Clicca qui per OBRinvest e l'eBook

    In aggiunta a ciò, ricordiamo la presenza di un comodo conto demo, ossia basato sul caricamento di fondi virtuali, aggiunti dalla piattaforma, che permette non solo di acquisire praticità sulle funzioni del broker, ma anche di testare proprie strategie senza rischi reali.

    Scopri qui OBRinvest ed i suoi servizi

    Investire in Dogecoin conviene?

    Viste le grandi considerazioni sullo strumento e la crescita di interesse mostrata nell’ultimo anno, sono sempre di più, fra analisti ed appassionati di trading, a chiedersi se investire in Dogecoin rappresenti o meno una giusta strategia. L’ecosistema, come esposto in precedenza, ha potuto contare nel corso degli anni di un vero e proprio passaparola su canali informativi rilevanti.

    Oltre ciò, lo stesso strumento Dogecoin “DOGE” è stato ultimamente associato al cosiddetto caso Reddit, il quale avrebbe contribuito all’ormai noto effetto short squeeze su alcuni titoli quali GameStop, AMC, BlackBerry e molti altri. Secondo molti appassionati, gli investitori organizzati su Reddit, avrebbero successivamente esposto le proprie idee anche nei riguardi di alcuni token e strumenti crittografici.

    In secondo luogo, è possibile ricordare l’associazione dei Dogecoin a presunte esposizioni postate dal miliardario Elon Musk. Il suo interesse nei confronti delle criptovalute, Bitcoin in primis, ha generato non pochi dibattiti e discussioni. In tutto ciò la capitalizzazione di Dogecoin ha continuato a salire, rispetto ai suoi primi anni di vita.

    Investire in Dogecoin [DOGE] quotazione

    Proseguendo la nostra guida su investire in Dogecoin, è ora possibile prendere in considerazione i principali eventi che hanno caratterizzato il valore dell’asset nel corso del tempo, dal suo lancio fino ai giorni d’oggi.

    Partita da una frazione di centesimi, nell’ormai lontano 2013, la criptovaluta ha mostrato sin da subito crescite pari a circa il 300 % in poche sedute. Anche il 2017, anno considerato fiorente per molti strumenti crittografici (si pensi ad esempio all’importante rally del Bitcoin sui suoi primi valori massimi storici), ha mostrato importanti traguardi sul DOGE.

    La sua capitalizzazione aveva subito crescite importanti ed ormai lo strumento aveva iniziato a generare interesse. Nonostante il 2021 venga ad oggi considerato un periodo difficile in molti settori, il valore di Dogecoin ha raggiunto l’importante target dei 5 centesimi.

    Dogecoin [DOGE] Previsioni

    Il settore crittografico è ormai in divenire, e sono sempre di più le società intenzionate ad entrare nel settore e fare concorrenza a Dogecoin. Lo stesso ecosistema, può tuttavia contare su una solida rete di utenti ed appassionati, uniti assieme all’interno della community.

    Lo stesso passaparola, nonché le notizie associate allo strumento, hanno rappresentato aspetti importati per la moneta digitale. In questo contesto, soprattutto in ottica di lungo periodo, è importante considerare come il comparto DeFi (ossia della finanza decentralizzata) sia ancora relativamente nuovo e richieda sistemi come Dogecoin per poter portare avanti transazioni in modo conveniente ed economico.

    Leggi anche: Robinhood, N26, Cryptotab

    Investire in Dogecoin

    Conclusioni

    La guida odierna, incentrata su uno degli strumenti crittografici più considerati degli ultimi tempi, ci ha permesso di scoprire Dogecoin. Si è trattato in primis di un ecosistema di nuova generazione, che ha saputo nel corso degli anni proporre i propri servizi in modo professionale, allo stesso tempo utilizzando strategie di marketing impeccabili (si pensi proprio all’utilizzo stilizzato dell’immagine del Doge).

    Gli interessi sullo stesso strumento non hanno tuttavia riguardato solamente la sua nascita ed il suo sviluppo, ma anche i diversi andamenti che hanno permesso all’asset di ottenere quote attorno ai 5 centesimi nel corso delle prime settimane del 2021.

    Chiunque fosse interessato ad investire in Dogecoin ha ad oggi a disposizione diversi sistemi. A tal riguardo, i contratti per differenza, ossia CFD, messi a disposizione da broker professionali come eToro e OBRinvest, hanno rappresentato strumenti rapidi, utilizzabili semplicemente tramite un computer e che permettono di negoziare senza la necessità di comprare fisicamente criptovalute.

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Domande Frequenti su Dogecoin “DOGE”

    Come funziona l’ecosistema Dogecoin?

    Dogecoin rappresenta una piattaforma decentralizzata, basata sullo strumento crittografico DOGE, che permette transazioni e scambi in modo conveniente e rapido.

    Da chi è stato ideato Dogecoin?

    Lo strumento Dogecoin, associato all’ecosistema Dogecoin, è stato ideato da Jackson Palmer. Nel corso degli ultimi anni, ha incrementato la propria capitalizzazione ed il proprio interesse.

    Come investire su Dogecoin?

    Oltre ai sistemi tradizionali, ossia basati su acquisti di Dogecoin “DOGE” tramite scambiatori online, ad oggi risulta possibile negoziare su criptovalute tramite innovativi strumenti, chiamati contratti per differenza.

    Quali piattaforme permettono di fare trading su criptovalute?

    I migliori broker che permettono di negoziare su criptovalute sono quelli con licenza, regolamentati e che mettono a disposizione numerosi strumenti di supporto per i propri utenti.

    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco

    Lascia un Commento