News

Tendenze DeFi: le 5 più interessanti per il 2023

Pubblicato: 2 Gennaio 2023 di Francesco

Nel corso del 2022, molte società centralizzate hanno presentato istanza di fallimento, finendo letteralmente in bancarotta. Ciò in un periodo molto delicato, acuito sicuramente dalla crisi economica e dall’effetto a catena di molti mercati in rosso. La finanza decentralizzata ha invece cercato di resistere, con nuove tendenze DeFi rispetto al passato.

Questo non significa che le numerose ripercussioni economiche mondiali non abbiano intaccato anche lo spazio decentralizzato. Molti player hanno sofferto anche su questo segmento e diverse società non sono rimaste di certo indenni.

A distinguere tuttavia la DeFi dalla CeFi, è la valenza da mondo più robusto, trasparente e scalabile rispetto al secondo citato. È ciò che è stato indicato di recente dall’analista crittografico di Bitwise.

Mentre la DeFi punta ad uscire dal mercato ribassista, quali sono le possibili tendenze sulla finanza decentralizzata per l’avvenire? A seguire le 5 più interessanti, da poter tenere sotto osservazione nei prossimi mesi.

Prima di esporle, ti ricordiamo come la maggior parte dei progetti DeFi disponga di un proprio token nativo. Gli stessi sono alla base della natura decentralizzata degli scambi e possono essere acquistati e negoziati utilizzando piattaforme di investimento professionali, del calibro di eToro.

Clicca qui per individuare i token DeFi su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Tendenze DeFi 2023: ecco 5 aspetti da considerare

Il primo aspetto da poter considerare fra le tendenze DeFi 2023 è la crescita degli asset RWA, ossia del mondo reale. Grandi società che operano sul settore del prestito DeFi, come Maker DAO, hanno presentato proposte per investire in Treasury statunitensi e obbligazioni societarie.

Hanno inoltre avviato collaborazioni e partnership interessanti per erogare prestiti, utilizzando RWA come collaterale, ossia come reale garanzia. È quindi possibile che nel 2023 l’attenzione si sposti proprio sul segmento RWA, che è visto sempre più come soluzione per integrare la liquidità DeFi nelle istituzioni tradizionali.

Secondo aspetto, ossia seconda tendenza DeFi, potrebbe riguardare le stablecoin, ossi asset che replicano fedelmente l’andamento di una valuta base reale, come ad esempio il dollaro. Stablecoin come USDC e DAI, continuano a generare interesse sul mercato.

Terza tendenza DeFi, è invece legata alle soluzioni di secondo livello ed alle tecnologie per migliorare le potenzialità di ecosistemi ormai di vecchio stampo (si pensi ad esempio alla tecnologia ZK, ossia Zero Knowledge). Tutto ciò per migliorare prestazioni e scalabilità.

Una quarta tendenza DeFi, che potrebbe rappresentare uno degli aspetti più discussi nei prossimi mesi, riguarda la sicurezza e la conformità. Con il crollo di molti ecosistemi DeFi e di società ad essa collegate, i regolatori sono sempre più attenti alla protezione offerta agli utenti.

Le prove ZK esposte in precedenza, oltre a garantire costi più bassi e maggiori velocità, permetteranno anche di aumentare il livello di sicurezza sugli scambi e sulle interazioni on-chain, ossia su catena.

Ultima tendenza da poter sottolineare per il 2023, è infine la crescita delle DAO, ossia delle organizzazioni decentralizzate, che continuano a mostrare sempre più punti di forza rispetto alle organizzazioni tradizionali centralizzate, sopratutto sotto l’aspetto della governance.

Considerazioni finali

Per te che sei interessato ad investire sulla finanza decentralizzata (DeFi), ricorda che la maggior parte degli ecosistemi è legata a veri e propri token nativi. Gli stessi, oltre ad essere asset di utilità per i progetti, rappresentano vere e proprie criptovalute.

Hanno una propria quotazione e possono quindi essere scambiate e negoziare sulle migliori piattaforme di investimento online. Una delle più conosciute, con reali autorizzazioni e licenze, è eToro. Ti permette subito di aprire un account e di accedere ad un vasto mercato.

Puoi quindi selezionare le tue criptovalute DeFi di interesse, valutarle su pratici grafici in tempo reale e piazzare successivamente la strategia. È sempre disponibile un account demo senza alcun limite di tempo, che puoi gestire anche tramite app per dispositivi mobili.

Se non hai competenze analitiche, o se hai poco tempo a disposizione, puoi invece optare sul Copy Trading. Si tratta di una funzione che ti permette di scegliere a tua discrezione uno o più Popular Investor e di ottenere le loro stesse transazioni a mercato, in modo speculare ed in tempo reale.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento