News

Ripple [XRP]: le banche forniranno servizi Crypto già dal 2019

Pubblicato: 4 Dicembre 2018 di Andrea Lagni

Il Ripple è al momento una delle criptovalute più gettonate all’interno dei mercati finanziari, principalmente a causa del fatto che risulta essere una di quelle pochissime crypto ad avere un utilizzo nel mondo reale da parte di privati, banche e investitori.

Il CEO di Ripple Brad Garlinghouse, durante il Fintech di Singapore, ha fornito numerose dichiarazioni circa le criptovalute e le banche. Ha affermato che presto, potrebbero arrivare numerosi servizi basati sulle criptovalute direttamente all’interno delle banche, già nel 2019.

Secondo Garlinghouse infatti, moltissime banche di tipo classico potrebbero infatti incominciare a fornire servizi di custodia per le criptovalute, proprio come già funziona per il denaro “classico”.

Tutto quello che serve in questo momento, secondo Brad Garlinghouse è una regolamentazione per la conservazione dei Crypto Asset. Secondo il CEO di Ripple, alcune banche (in special modo in Asia) sarebbero già interessate ad entrare dentro a questo mercato.

Momento giusto per comprare il Ripple?

Potrebbe essere questo il momento giusto per comprare Ripple XRP e le altre criptovalute alternative? Sicuramente ci troviamo all’interno di un momento molto delicato, in quanto l’andamento delle criptovalute non è ben chiaro ed i prezzi si sono mossi per tutto il 2018 al ribasso.

Tuttavia, i trader che stanno festeggiando in questo momento sono moltissimi. Questo è possibile grazie alle piattaforme di trading con i CFD, che consentono di investire sia al rialzo che al ribasso sulle principali criptovalute. Questo significa che è possibile guadagnare anche quando il mercato del Ripple scende, e ovviamente anche quando sale. I contratti CFD (Contratti per Differenza) permettono di investire senza alcun tipo di commissione, ma semplicemente con uno spread (basso e fisso).

La piattaforma di trading eToro consente di aprire un conto di trading gratuito (clicca qui per aprirlo). eToro è il maggior fornitore di CFD in Europa. Piattaforma regolamentata dalla CySEC e registrata CONSOB, attiva da 10 anni, include funzionalità di sicurezza aggiuntive, come ad esempio la protezione per gli investitori (fino a 20 mila euro). La società è molto solida, attiva da più di 10 anni e con numerose banche internazionali che hanno investito durante gli anni nel cosiddetto Social Trading e Copy Trading introdotto da questo broker.

Non solo è quindi possibile investire in modalità manuale nel Ripple, ma anche copiando i migliori trader professionisti delle criptovalute in automatico, generando rendite passive.

Investire al Rialzo oppure al Ribasso nel Ripple?

Non possiamo fornire consigli d’investimento sulle criptovalute, in quanto per i blog di questo tipo è vietato secondo la regolamentazione. Tuttavia, a noi non interessa se il Ripple andrà a 3 dollari oppure se sprofonderà a 10 centesimi. In quanto con eToro è possibile guadagnare ogni giorno, grazie a tecniche di trading a breve termine al rialzo oppure al ribasso, che è possibile fare solo e soltanto con questa piattaforma rivoluzionaria.

Investire al Rialzo oppure al Ribasso nel Ripple?

Investire al Rialzo oppure al Ribasso nel Ripple?

Su eToro (clicca qui per visitare il sito) è quindi possibile fare trading in manuale al rialzo oppure al ribasso (se si ha un qualche tipo di conoscenza nel settore) in XRP, Bitcoin, Ethereum e molte altre criptovalute (e altre tipologie di mercati). Se invece non si conoscono i mercati finanziari, basta copiare i migliori (li puoi trovare nella sezione “Persone” nella tab di sinistra) e aspettare che il proprio conto cresca. Niente di più semplice, niente di più profittevole.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento