News

Malta diventa la prima giurisdizione mondiale con certezza legale per le criptovalute

Pubblicato: 5 Luglio 2018 di Fabrizio Micheli

Il parlamento di Malta ha ufficialmente approvato tre progetti di legge che stabiliscono una “certezza giuridica” per le imprese di criptovaluta. I responsabili politici del paese hanno approvato la loro terza e ultima lettura il 4 luglio.

Un media locale ha riferito che il 4 luglio il Parlamento ha approvato tre progetti di legge: si tratta della legge sull’assistenza in materia di innovazione digitale di Malta, della legge sui servizi tecnologici innovativi e della legge sugli attivi finanziari virtuali.

Secondo Silvio Schembri, il ministro per i servizi finanziari di Malta, il paese è il primo a fornire certezza giuridica nel campo delle criptovalute.

Schembri ha anche detto che questa mossa del parlamento maltese faciliterà gli investitori poiché le aziende hanno ora i mezzi necessari per operare in un ambiente completamente regolamentato. Ha anche aggiunto che si spera che attiri ulteriori investimenti nel paese:

Sono ottimista sul fatto che altre società sceglieranno Malta per operare con un sistema che offre stabilità e che alla fine porterà a un’ulteriore crescita economica.

Le nuove leggi di Malta sulle criptovalute

Ecco le tre leggi hanno superato con successo la terza e ultima lettura in Parlamento:

The Virtual Financial Assets Act (VFA)

Regola le offerte iniziali di monete (ICO). Stabilisce le fasi preliminari che ogni progetto deve attraversare per essere conforme. Uno dei requisiti interessanti è che ogni emittente deve rendere pubblica la propria cronologia finanziaria.

The Malta Digital Innovation Authority Act (MDIA)

Prevede la creazione di un organismo specifico del settore, che regola lo sviluppo e l’attuazione di alcuni principi guida stabiliti nella legge. Il testo appena formulato avrà anche funzioni normative. L’organismo sarà chiamato “Malta Digital Innovation Authority”.

La legge sui servizi e le innovazioni tecnologiche (ITASA)

Definisce le imprese basate su blockchain e le rende riconoscibili agli occhi della legge. È designato come base per il funzionamento delle due precedenti leggi.

Malta leader nella blockchain

Malta si è affermata con successo come paese che auspica un’adozione diffusa della tecnologia basata sulla blockchain. Recentemente, alcune piattaforme di criptovaluta, tra cui Binance, OKEx e BitBay, hanno avviato operazioni sull’isola a causa proprio per la sua politica amichevole nei confronti delle criptovalute.

Il sentimento positivo verso le criptovalute è condiviso anche dal primo ministro. Joseph Muscat è stato abbastanza esplicito, affermando che le criptovalute sono “l’inevitabile futuro del denaro”. Muscat ha anche dichiarato che il paese punta a diventare un “hub globale per i leader di mercato in questo nuovo settore”.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Fabrizio Micheli

Laureato in Economia e Commercio all'Università di Bari nel 2003, appassionato di finanza, di politica e di economia.

Lascia un Commento