News

Fidelity punta su Ethereum e aumenta gli investimenti crypto del 70%

Fidelity punta su Ethereum e sull’intero settore della finanza decentralizzata.

La società nota per essere tra i maggiori intermediari per gli investimenti a livello mondiale, ha infatti appena annunciato di voler ampliare i suoi investimenti in criptovalute del 70%.

Si tratta di una notizia importante ma non del tutto inaspettata, visto che le voci in merito al rafforzamento della sua quota da destinare alle crypto, circolavano già da tempo.

La scelta di Fidelity Digital Asset, di entrare a mercato proprio ora, non è ovviamente casuale. In molti hanno approfittato di questo frangente di mercato calmo.

Scelta di timing ovviamente ha risvegliato l’attenzione degli appassionati di criptovalute, e che a buona ragione si aspettano possa generare effetti importanti sull’intero mercato.

Ma cerchiamo di capire meglio chi è Fidelity è quale impatto possano avere le sue decisioni, rispetto al futuro dell’intera finanza digitale.

Fidelity: in principio era Bitcoin

Fidelity Digital Asset già da tempo ha interato anche le criptovalute agli asset di investimento che propone ai suoi clienti.

Ad oggi la società offre già servizi di custodia, brokering e trading ad investitori istituzionali interessati principalmente a Bitcoin.

Di recente però l’interesse dei suoi clienti si è orientato più verso le altcoin, e nello specifico su Ethereum. Ecco spiegato quindi il forte interesse per includerla tra gli asset digitali disponibili.

Fidelity punta su Ethereum e oltre

Fidelity non si accontenterà solo di aggiungere nuove monete in portafoglio ed aumentare le quote possedute.

Il 70% di risorse in più in ambito crypto si traduce anche in ulteriori servizi per i propri clienti, come la possibilità di investire 24/24 ed assistere la clientela ben oltre quelli che sono gli attuali orari di ufficio.

La holding ha progetti in grande insomma nel ambito della  finanza decentralizzata, e dopo Bitcoin ed Ethereum non rinuncia all’idea di approfittare e creare nuove opportunità.

Fidelity e il mondo della finanza decentralizzata

Che effetto avrà tutto questo interesse di Fidelity sull’intero mercato delle criptovalute?L’effetto più atteso è quello di una vera e propria reazione a catena.

Tanto più società di investimento dal taglio tradizionale come Fidelity investiranno, tanto più le competitor si sentiranno chiamate a fare altrettanto.

Questa lotta a non voler restare indietro, ovviamente non può che avere effetti positivi, sia per gli investitori sia per l’andamento dell’intero comparto DeFi.

Note finali

Il fatto che Fidelity punta su Ethereum non scontenta proprio nessuno, in realtà nemmeno Bitcoin.

Nonostante BTC in questa storia abbia il ruolo della “crypto abbandonata”, la notizia ha subito avuto un effetto più che positivo in termini di prezzo sia per Bitcoin che per Ethereum.

Insomma, ancora una volta la reputazione delle monete digitali ne esce migliorata e le criptovalute si consacrano sempre di più come asset di investimento al pari di quelli tradizionali.

Non resta che da definire un ultima cosa: per i singoli investitori che non possono accedere ai servizi di Fidelity, qual è oggi il modo migliore per investire in Bitcoin e Ethereum?

Un ottima alternativa di investimento viene offerta da eToro, il broker multiasset leader mondiale nel social trading.

La piattaforma mette a disposizione un ben selezionato portfolio di criptovalute, acquistabili o negoziabili con i CFD.

Un ottimo modo per ridurre al minimo la rischiosità di investire in criptovalute e allo stesso tempo la possibilità di ottenere profitto anche quando i prezzi scendono.

A questo si aggiunge anche la possibilità di fare trading automatico sulle criptovalute, grazie al Crypto CopyPortfolio.

Ecco il link per accedere subito alla piattaforma e iniziare a investire subito nel modo migliore su Bitcoin ed Ethereum

Clicca qui per accedere subito al tuo account eToro.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giancarla Basile

Lascia un Commento