News

ETF Bitcoin: non esiste un risultato definito, afferma il commissario della SEC Hester Peirce

Recentemente, il commissario della SEC, Hester Peirce, è apparso su Crypto Trader, un’iniziativa della CNBC ospitata dal noto cripto-influencer Ran Neu-Ner. Hester ha parlato di dietro le quinte delle proposte dell’ETF di Bitcoin.

Comprare Bitcoin con un broker regolamentato

Ecco come acquistare la criptovaluta del Bitcoin con una piattaforma di trading regolamentata CySEC e sicura da utilizzare. Comprare Bitcoin è estremamente semplice. Tutto quello che devi fare è seguire questi tre passaggi.
Trading Bitcoin 24Option

Trading Bitcoin 24Option

  1. Apri un conto di trading gratuito su 24Option (CLICCA QUI PER LEGGERE LA NOSTRA RECENSIONE) – la procedura è veloce e sicura.
  2. Deposita i fondi. – 24Option accetta carte di credito/debito, deposito bancario e PayPal.
  3. Compra (o vendi allo scoperto) Bitcoin grazie alla tecnologia dei CFD – l’investimento minimo richiesto è di soli 200 euro.
>>CLICCA QUA PER ANDARE SUBITO SUL SITO UFFICIALE<<

Prezzo Bitcoin in Tempo Reale

Alla domanda su quale sia stata la ragione dei 9 dinieghi dell’ETF di Bitcoin che provenivano dalla SEC, e che sono stati richiamati più tardi, Hester ha dichiarato:

“Quindi quello che normalmente accade con questi archivi di regole che lo scambio di file, che è come questo è stato considerato, è che il personale agirà su autorità delegata, e quindi la SEC, la Commissione che è noi cinque, e ora nel corrente Lo stato di noi quattro, può decidere di prendere una decisione presa dal personale e riconsiderarla a livello della Commissione, ed ecco cosa è successo qui. “

Neu-Ner interrogò Hester se era normale che la SEC desse una smentita e poi la ricordasse, Hester disse che era una procedura abbastanza standard per proposte come queste di andare prima dall’autorità delegata ed essere negate.

Ha anche affermato che esiste un certo periodo di tempo entro il quale la Commissione o una delle parti possono spingere a richiamare la decisione, ed è proprio quello che è avvenuto in questo caso.

Inoltre, nella discussione, Hester ha dichiarato che lo staff della SEC stava elaborando un piano su come procedere per il riesame. Tuttavia, ha affermato con fermezza che non è stato definito un calendario definitivo per i 9 ETF di Bitcoin che sono stati respinti. Inoltre, ha detto:

“Non c’è un risultato definitivo su cosa potrebbe accadere dopo la riconsiderazione, così saprai che le persone non possono non poter contare fino a uno ci sarà una decisione, perché è solo una questione abbastanza aperta. “

Alla domanda sulla tanto attesa decisione dell’ETF VanEck dovuta alla fine di settembre, ha dichiarato:

“Beh, ripeto perché è in corso, non posso davvero parlarne, nel senso di dove si regge, ma tu sai come con altri documenti di questo tipo lo staff sta facendo un sacco di lavoro per considerare i fatti e le circostanze del deposito delle regole. “

Per quanto riguarda lo staff della SEC che ha sottoposto la decisione alla Commissione per una votazione, Hester ha affermato che il personale aveva delegato l’autorità in quella particolare area e poteva fare molto senza il contributo diretto della Commissione.

Ran Neu-Ner ha detto che la SEC sta considerando un radicale rinnovamento delle leggi di accreditamento degli investitori negli Stati Uniti e le modifiche renderanno il mercato più inclusivo e porteranno a più investimenti. Ha anche affermato che le modifiche proposte contribuiranno a spianare la strada agli investimenti mainstream in società private e potrebbero essere di buon auspicio per entrambi i titoli cripto e blockchain. Ha anche citato il presidente della SEC, Jay Clayton – “i mercati privati ​​sono inondati di capitale in questi giorni. La domanda è: chi sta partecipando? ”

Discutendo ulteriormente sulla stessa, Ran chiese a Hester cosa pensasse delle recenti parole del presidente Clayton sulle notizie degli investitori accreditati. Hester ha detto:

“Beh, non posso davvero parlare a quello che i miei colleghi commissari pensano di quell’argomento. Devo dire che penso che sia un’area in cui lo standard degli investitori accreditati è servito a impedire a molte persone di investire in determinati segmenti del mercato e quindi penso che mi piacerebbe vederlo ampliato in modo che più persone possano investire in più tipi di investimenti. “

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento