News

Dogecoin supera Ethereum, BNB, Cardano e XRP

Se solo un anno fa qualcuno vi avesse detto che un meme-coin, avrebbe potuto essere la criptovaluta più popolare in competizione con Ethereum, avreste pensato ad una totale follia. Bene, l’ecosistema crittografico non è privo di folli e coglie di sorpresa tutti, compresi i creatori di Dogecoin.

In un recente sondaggio condotto sugli elettori statunitensi registrati, è stato rivelato che il 33% degli americani ha sentito parlare di Dogecoin. La moneta-scherzo era seconda in termini di riconoscimento del nome o popolarità, preceduta solo dalla moneta del re, Bitcoin. Ethereum, il più grande altcoin per capitalizzazione di mercato era in un lontano terzo posto con il 13% di voti, seguito da Litecoin con l’8%, Tether con il 4% e Binance Coin (BNB ) con il 4%.

Prima di procedere ad affrontare la notizia, è bene ricordare che è possibile negoziare tutte le criptovalute, in maniera sicura su piattaforme certificate come eToro.

Iscriviti subito su eToro cliccando qui

Cosa accade a Dogecon?

La società di analisi dei dati ha condiviso un Tweet affermando che tre elettori su quattro avevano sentito parlare di Bitcoin e un terzo degli elettori aveva sentito parlare di Dogecoin. Abbastanza sorprendentemente, il PR che circonda il caso Ripple-SEC non è riuscito a costruire la fama di XRP come il magnate della tecnologia Elon Musk e Dogearmy hanno fatto per Dogecoin. XRP era del 30% indietro rispetto a Doge in termini di popolarità. 

Allo stesso modo, alcune delle prime 10 alternative come Cardano e Polkadot avevano rispettivamente il 2% e il 3% di popolarità. Cardano, la quinta moneta classificata su CoinMarketCap con una dominanza della capitalizzazione di mercato del 3,04%, è stata classificata insieme a Safemoon che non è nemmeno tra le prime 200 monete. 

Per molti fan del Doge la febbre del Doge è ancora alta, ma il mercato racconta un’altra storia. La moneta-scherzo ha goduto di un’incessante copertura di notizie nel mese di aprile-maggio, accompagnata dai massicci raduni della moneta in gran parte alimentati dai tweet di Musk.

La query di ricerca per “dogecoin” su Google Trends (GT) era a un ATH di 100 dal 2 all’8 maggio, al momento dell’apparizione di Musk a SNL. Da allora è scivolato di quasi il 77%.

Tuttavia, sembra che gli americani abbiano preso in simpatia la moneta. Un recente sondaggio di Binance US ha mostrato che il 69% degli americani voleva essere pagato in Doge. Questo è stato condiviso dallo sviluppatore Doge Billy Markus. Di recente aveva rivelato su Twitter di essere entrato in DOGE “dopo 8 anni in cui aveva giurato di non acquistare mai più risorse digitali”.

Considerazioni finali

Dogecoin è stato scambiato a $ 0,20 al momento della scrittura ed è sceso del 65,74% dal suo ATH a maggio. L’alt ha visto cali considerevoli da allora e ha avuto un calo dei prezzi di 7 giorni del 18,21% e un calo di 24 ore del 5,58%. Anche i recenti tentativi di Musk di pompare l’alt sono stati vani. 

Mentre i volumi social per Doge rispetto a Ethereum erano alti a maggio, dati più recenti hanno mostrato che il volume social per entrambi gli alt era quasi simile. Inoltre, volumi sociali occasionali elevati per Doge non hanno fatto molto per il suo prezzo dopo l’acrobazia SNL dell’8 maggio. 

Ovviamente continueremo ad occuparci  della questione semmai ci dovessero essere ulteriori novità, ma se nel frattempo desideri investire in criptovalute in maniera sicura, eToro è un broker completamente legale che possiede le licenze delle istituzioni finanziarie ufficiali europee, e inoltre:

  • presenta spread bassi;
  • non ha commissioni:
  • dispone di un conto demo gratuito per provare la piattaforma con denaro virtuale;
  • presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.
Iscriviti subito su eToro cliccando qui

 

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giulia Mariotti

Lascia un Commento