News

Bitcoin ancora in perdita: analisi di oggi 24 novembre 2022

Pubblicato: 24 Novembre 2022 di Francesco

Bitcoin ancora in perdita nel corso delle ultime settimane ha posto esperti ed analisti in allerta. Gli stessi si domandano in altri termini se la criptovaluta avrà o meno la forza di recuperare terreno, oppure se mostrerà nuove correzioni significative fino alla fine dell’anno.

In nostri approfondimenti pregressi abbiamo più volte avuto modo di parlare del concetto di previsioni Bitcoin 2022 (ossia da qui al 31/12) e di previsioni Bitcoin 2023. Ciò che la criptovaluta raccoglierà in queste prossime settimane sarà rilevante per le analisi da gennaio in poi.

È quindi cruciale, mai come in questo caso, focalizzare l’attenzione sulle variazioni della prima criptovaluta per capitalizzazione di mercato e sui suoi ultimi andamenti sul mercato. Prima di ciò, ricorda che puoi sempre analizzare in autonomia il BTC sui grafici che propongono le migliori piattaforme.

Una delle più conosciute ed affidabili è eToro, che ti permette di accedere alla sezione crypto, studiare il Bitcoin dopo averlo selezionato e di piazzare la tua strategia. Puoi partire con un deposito minimo molto basso, che ad oggi richiede solo 50€.

Clicca qui per registrarti su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Bitcoin ancora in perdita: è stato toccato il fondo?

Secondo gli analisti, con il Bitcoin ancora in perdita, la criptovaluta ha evidenziato una discesa di prezzo prossima all’80% rispetto all’ATH, ossia il suo punto di massimo storico, che come ben sappiamo è stato raggiunto a fine 2021, con valori colossali, sopra i 65.000$.

Gli stessi esperti non scongiurano eventuali altre correzioni di prezzo e si chiedono se i livelli registrati nelle precedenti settimane possano o meno considerarsi un fondo, ossia un punto di partenza per una nuova ed ipotetica ripresa.

Sta di fatto che nella giornata del 18 novembre del 2022, il prezzo del Bitcoin era pari a circa 16.945 dollari per unità. Un valore sicuramente non altissimo, che si era avvicinato molto alla soglia dei 17.000 dollari, considerata psicologica da molti appassionati del settore.

Valori al rialzo che non hanno tuttavia garantito la giusta spinta per ottenere nuovi massimi mensili, visto il parallelo ribasso di prezzo. Nella giornata del 21 novembre 2022, il valore di Bitcoin era sceso molto vicino la linea dei 16.000 dollari, per poi mostrare altre variazioni.

Nello specifico, fin dalle prime ore del 22 novembre, la quotazione del Bitcoin si è incanalata in un trend mediamente al ribasso, a 15.700 dollari. Al momento di questa stesura, un Bitcoin può essere acquistato per circa 16.578 dollari.

Ciò evidenzia, secondo i principali siti informativi del settore, come ad esempio CoinGecko e CoinMarketCap, una flessione in diminuzione pari a circa -14,1% in un range a 30 giorni ed una variazione negativa del circa -71,3% ad un anno, ossia in un lasso temporale a 12 mesi.

Ricordiamo per completezza altri dati sull’asset. Il livello di capitalizzazione di mercato (market cap) ammonta a 318.637.234.938 dollari, con un volume sugli scambi nelle 24 ore a 24.509.640.615 dollari.

Note finali

Il Bitcoin non sta di certo vivendo i suoi periodi di massimo splendore, con una quotazione che non veniva registrata da diverso tempo e che se confrontata con i massimi storici evidenzia una correzione significativa.

In un contesto così delicato, è quindi importante tenere sempre sotto controllo le variazioni dei prezzi, così come tutti gli altri parametri più rilevanti. Per fare ciò, hai la possibilità di usufruire di tutti gli strumenti proposti dalle migliori piattaforme di investimento online.

Fra le stesse, puoi ad esempio prendere in considerazione eToro. Si tratta di una piattaforma rapida e regolamentata, che ti permette di investire su tutte le tue crypto di interesse in modo autonomo, con una gestione altamente semplificata, adatta anche a trader alle prime armi.

Sul Bitcoin, dopo aver visionato il suo grafico storico, puoi decidere sia di agire in modo diretto sull’asset sottostante e comprare Bitcoin reali, sia di negoziare con contratti per differenza (anche al ribasso), facendo trading sul Bitcoin.

Degna di nota anche la sezione formativa, messa a disposizione per tutti gli utenti registrati. Con la stessa puoi ottenere nozioni pratiche ed anche teoriche sul mondo delle criptovalute e su tutto ciò che ruota attorno al settore degli investimenti crypto.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento