News

Piano di rilancio Terra (LUNA): Arriva l’approvazione a gran voce

Dopo il singolare crollo e la perdita di oltre il 98% del valore di Terra (LUNA) in pochissime ore, il fondatore, nonché uomo chiave in numerosi progetti, Do Kwon, aveva subito proposto alla propria comunità un programma per cercare di ribaltare le sorti dell’ecosistema. Il piano di rilancio Terra (LUNA) aveva così fin da subito iniziato a delinearsi.

Quando un ecosistema decentralizzato propone cambiamenti e modifiche, per poter essere effettivamente avviato, ha bisogno dell’approvazione della comunità (in altri termini di chi è attivamente inserito sul network e da chi possiede nel concreto i token di riferimento, in questo caso i LUNA).

Proposto il 16 maggio 2022, il programma che ha lo scopo di resuscitare Terra, è stato di recente approvato. Le votazioni hanno portato voti favorevoli per più della maggioranza assoluta. Un risultato che, viste le preoccupazioni ed i timori, non era di certo scontato.

Avremo modo di scoprire in cosa consiste il piano, la percentuale dei sì e molto altro. Prima di ciò, ti ricordiamo che se hai intenzione di individuare ed attuare strategie sulla criptovaluta Terra (LUNA) puoi optare su broker professionali e regolamentati, come ad esempio eToro (clicca qui per iscriverti).

Piano di rilancio Terra (LUNA): ecco in cosa consiste

Prima di passare nello specifico sulle fasi che riguarderanno il piano di rilancio Terra (LUNA), è possibile ricordare come il ben 65,55% dei votanti abbia espresso parare positivo, garantendo così l’avvio di questa nuova ed ambiziosa fase.

La restante percentuale, avrebbe invece espresso voto contrario (per il 13,2%) e voto astenuto (per il circa 20%). Terraform Labs è la società che avrà l’arduo compito di avviare le prime fasi di risanamento, che sono già state ben definite ed esposte dallo stesso fondatore Do Kwon.

Più nello specifico, il piano prevede la creazione di una nuova blockchain e l’emissione di nuovi token da lanciare sul mercato. Tutto ciò dovrebbe prendere avvio, salvo imprevisti, nella giornata di domani, 27 maggio 2022. L’idea prevede anche l’emissione di nuova criptovaluta Terra LUNA extra.

Le modalità di distribuzione saranno:

  • il 30% del totale alla Pool (ossia alla piscina di liquidità) della community;
  • il 35% ai possessori del token LUNA, che già avevano la criptovaluta prima del crollo spaventoso delle scorse settimane;
  • 10% del totale si possessori della stablecoin UST, che già avevano i token prima del crollo e del successivo depeg dell’asset;
  • il 10% del totale a chi risulta in possesso di criptovalute Terra LUNA dopo il crollo;
  • il 15% del totale a chi risulta in possesso di stablecoin UST dopo il crollo, ossia dopo che la stablecoin ha subito lo scostamento rispetto alla valuta di ancoraggio USD.

Parole incoraggianti arrivano anche dal noto exchange Binance, che ha di recente dichiarato “Stiamo lavorando a stretto contatto con il team di Terra sul piano di ripristino, con l’obiettivo di fornire agli utenti interessati su Binance il miglior trattamento possibile. Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti”.

Note finali

Se vuoi in autonomia restare sempre aggiornato sugli andamenti del token Terra (LUNA), potendo inoltre attuare strategie a tua scelta, ricorda come la criptovaluta sia presente all’interno di broker professionali ed autorizzati, che permettono di utilizzare anche comodi grafici in tempo reale.

Con gli stessi puoi constatare attimo dopo attimo le variazioni dei prezzi, ottenendo tantissimi dati e molteplici informazioni sull’asset. Una delle piattaforme più complete, da tempo un reale punto di riferimento nel settore, è eToro (clicca qui per iscriverti).

È un operatore regolamentato e con reali licenze, che mostra un listino di asset crypto continuamente aggiornato. Ha di recente aggiunto criptovalute di nuova uscita, arricchendo ulteriormente il database. Su decine di criptovalute, permette una duplice attività:

  • comprare l’asset in modo diretto (ad esempio acquistare Bitcoin reali), puntando quindi solamente al rialzo;
  • negoziare sull’asset di interesse con strumenti derivati, ossia contratti per differenza che replicano l’andamento della criptovaluta (non si possiede alcuna moneta digitale), potendo agire anche al ribasso, con vendita allo scoperto.

Oltre ciò, tutti gli utenti iscritti hanno accesso ad una funzionalità unica nel suo genere, che prende il nome di Copy Trading. Permette di selezionare veri Popular Investor e di ottenere le loro stesse operazioni a mercato, in modo speculare ed in tempo reale. Si può sempre decidere di iniziare con una comoda demo, illimitata nel tempo e senza obbligo di deposito. Per la modalità reale, è invece richiesto un deposito bassissimo, pari a soli 50 euro.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento