News

Perse le key di 65 milioni di dollari in Ethereum

La piattaforma di staking di Ethereum 2.0. StakeHound ha intentato una causa contro il custode di criptovalute Fireblocks per aver perso le chiavi private del suo portafoglio. Secondo Stakehound, la presunta negligenza del custode con sede in Israele ha comportato perdite di 38.489 ETH equivalenti a 65 milioni di dollari.

La società ha riferito che una serie di errori di Fireblocks ha provocato la perdita di due chiavi che fanno parte della firma della soglia 3 su 4 per i frammenti che compongono la chiave di ritiro dell’asset.

Ha inoltre affermato in tribunale che uno sviluppatore di infrastrutture Fireblocks avrebbe omesso di proteggere o eseguire il backup delle chiavi private del portafoglio.

Prima di procedere ad affrontare l’argomento, però, è bene ricordare che è possibile negoziare tutte le criptovalute, in maniera sicura su piattaforme certificate come eToro.

Iscriviti subito su eToro cliccando qui

Fireblocks respinge le accuse

Da parte sua, Fireblocks non ha esitato a rispondere alle affermazioni della piattaforma Stakehound, attraverso una dichiarazione sul proprio sito web.

Fireblocks ha spiegato di aver collaborato con una richiesta di StakeHound nel dicembre 2020 per creare una serie di ” condivisioni chiave BLS ” relative a un progetto di staking per ETH 2.0.

Il 29 aprile, il team di Fireblocks ha condotto un’esercitazione di ripristino di emergenza pianificata regolarmente e ha scoperto che una serie di frammenti di chiave BLS dal backup non poteva essere decifrata, concludendo che il cliente non aveva mai eseguito il backup.

BLS, noto anche come Boneh-Lynn-Shacham, è uno schema di firma crittografica che consente all’utente di verificare che un firmatario sia autentico.

In tal senso, la società ha assicurato che “le chiavi condivise create in relazione a questo progetto sono state gestite al di fuori della piattaforma Fireblocks e non facevano parte della struttura del portafoglio di produzione MPC o delle procedure di backup”.

Secondo Fireblocks, durante un’esercitazione di disaster recovery, sono state scoperte alcune irregolarità con le chiavi BLS , sospendendo così gli indirizzi potenzialmente interessati. A seguito dell’esercitazione di ripristino di emergenza, la società di garanzia ha dichiarato, che ha concluso che StakeHound non ha eseguito il backup dei frammenti di chiave BLS con un servizio di ripristino di emergenza di terze parti, come consigliato loro.

In questo senso, hanno sospeso l’opzione di inviare ETH a quell’indirizzo nel caso in cui le chiavi diventino irrecuperabili.

I fondi Fireblocks sono “sicuri”

Altrove nel documento, la società ha notato che nessuna chiave di produzione Fireblocks è stata interessata. “Tutti i fondi dei clienti Fireblocks sono al sicuro “e le chiavi dei clienti “sono salvate e recuperabili”, ha affermato.

Allo stesso modo, hanno indicato che stanno lavorando per aiutare le parti coinvolte a riottenere l’accesso all’ETH e risolvere la perdita.

Hanno anche riferito di avere un team focalizzato su più soluzioni come: continui tentativi di recuperare le chiavi attraverso analisi forensi, crittoanalisi della libreria di generazione delle chiavi e sulla proposta di una soluzione ETH 2.0 a lungo termine per porre rimedio in modo completo a questo tipo di incidente.

Da parte sua, Fireblocks ha catturato l’attenzione degli investitori nel suo ultimo round di finanziamento tenutosi lo scorso marzo. Uno di questi era la New York Mellon Bank (BNY Mellon), la più antica degli Stati Uniti.

L’investimento dell’istituto finanziario corrisponde ai suoi piani per offrire la custodia di bitcoin. BNY Mellon ha già in custodia più di 41 miliardi di dollari di titoli.

Considerazioni finali

Ovviamente continueremo ad occuparci del caso in questione, ma se nel frattempo desideri investire in criptovalute in maniera sicura, eToro è un broker completamente legale che possiede le licenze delle istituzioni finanziarie ufficiali europee, e inoltre:

  • presenta spread bassi;
  • non ha commissioni:
  • dispone di un conto demo gratuito per provare la piattaforma con denaro virtuale;
  • presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.
Iscriviti subito su eToro cliccando qui
Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giulia Mariotti

Lascia un Commento