News

La Cina continua a dare man forte allo yuan digitale

Lo yuan digitale mira ad essere la valuta predefinita in Cina. Il colosso asiatico sta lavorando a questa alternativa al contante da quasi un decennio. Nella sua graduale implementazione, il governo cinese ora consente l’uso degli sportelli automatici per convertire lo yuan digitale in contanti e viceversa.

Secondo l’agenzia di stampa statale Xinhua, due delle grandi banche cinesi hanno iniziato a consentire ai clienti di apportare questo cambiamento. In più di 3.000 sportelli automatici a Pechino, capitale del Paese, è possibile prelevare contanti che vengono automaticamente convertiti dalla quantità di yuan digitali che l’utente possiede.

Prima di procedere ad affrontare l’argomento, però, è bene ricordare che è possibile negoziare tutte le criptovalute, in maniera sicura su piattaforme certificate come eToro.

Iscriviti subito su eToro cliccando qui

La valuta digitale oltre la Cina

L’Industrial and Commercial Bank of China (ICBC) e l’Agricultural Bank of China (ABC) sono le due banche che attualmente consentono questa operazione. Al momento solo a Pechino e in circa 3.000 sportelli bancomat in città. Questo dovrebbe espandersi in più città e più banche nei prossimi mesi .

Oltre a offrire la possibilità di utilizzarlo dagli sportelli automatici, la Cina ha potenziato la propria valuta digitale in diversi modi. Uno dei più rilevanti è regalare denaro. Ogni tanto nelle diverse città del Paese in cui viene implementato, regalano milioni di yuan digitali agli abitanti. In questo modo possono testarlo ed essere convinti della sua utilità.

Nonostante il Paese asiatico sia uno dei primi ad optare per una cosa del genere, non è l’unico . Alternative al contante basate su piattaforme digitali vengono proposte anche in altre parti del mondo. Mentre alcuni come El Salvador scommettono su qualcosa di decentralizzato come Bitcoin, altri aumentano le proprie valute digitali.

Abbiamo l’esempio vicino del Regno Unito e l’idea che hanno di creare una valuta digitale. Ma anche soluzioni più globali come un possibile accordo tra Stati Uniti, Europa e Giappone. Parlando di Europa, l’euro digitale sembra avvicinarsi sempre di più.

Yuan digitale: Considerazioni finali

Ovviamente continueremo ad occuparci della Cina e dello yuan digitale, ma se nel frattempo desideri investire in criptovalute in maniera sicura, eToro è un broker completamente legale che possiede le licenze delle istituzioni finanziarie ufficiali europee, e inoltre:

  • presenta spread bassi;
  • non ha commissioni:
  • dispone di un conto demo gratuito per provare la piattaforma con denaro virtuale;
  • presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.
Iscriviti subito su eToro cliccando qui

 

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giulia Mariotti

Lascia un Commento