News

Investitore anonimo compra 400 milioni in Bitcoin

C’è qualcuno che probabilmente ha appena fatto l’affare della vita: un acquisto mostruoso di Bitcoin: ben 400 milioni di dollari in controvalore. Chi c’è dietro questo acquisto così grande? E soprattutto, che cosa c’è dietro?

Dopo il bagno di sangue sofferto dalle criptovalute nel gennaio 2018 e il recente rimbalzo del prezzo di Bitcoin e delle maggiori criptomonete, un investitore ha fatto una scommessa enorme comprando $ 400 milioni di Bitcoin. Secondo la stampa, l’investitore anonimo ha acquistato Bitcoin quando il prezzo arrivava a circa $ 6.000. Di fatto, questo investitore anonimo è diventato miliardario, visto che il prezzo del Bitcoin è ormai di nuovo stabilmente sopra i 10.000$.

Il socio fondatore di Tetras Capital, Alex Sunnarborg

“Non sono sicuro di chi sia questo grande acquirente, ma molti hanno acquistato nel momento in cui il prezzo scendeva per approfittare del rimbalzo”

Bitcoin ha visto il suo massimo storico a dicembre 2017, quando il prezzo della valuta ha superato i $ 20.000. Proprio quando il prezzo ha cominciato a salire alle stelle, i regolatori di tutto il mondo hanno rivolto gli “occhi” sul mercato delle criptovalute. Le conseguenti tensioni hanno causato un crillo complessivo del Bitcoin e di tutte le altre criptovalute che hanno perso quasi $ 550 miliardi di capitalizzazione complessiva.

Il 17 febbraio e Bitcoin è risorto: è risalito al livello di $ 10.000, lasciando molti a chiedersi perché l’aumento di prezzo è stato così rapido.

Il DailySabah ha riportato:

“Il trader sconosciuto ha fatto il suo acquisto tra il 9 e il 12 febbraio, aumentando il suo saldo da 55.000 monete a oltre 96.000, sotto l’indirizzo bitcoin 3Cbq7aT1tY8kMxWLbitaG7yT6bPbKChq64.”

Uno dei principali fattori che gli investitori e gli operatori commerciali stanno dimenticando ora è il fatto che Bitcoin diventerà sempre più forte nel 2018. Attualmente, la comunità di sviluppatori di Bitcoin sta lavorando duramente per ridurre le commissioni che vengono applicate alle transazionicon e la velocità e l’efficienza complessive di Bitcoin. Con tali miglioramenti pianificati e la possibilità di un ETF Bitcoin, la mossa di questo coraggioso trader ha ovviamente dato i suoi frutti.

Che cosa c’è dietro questo acquisto?

Conosciamo l’indirizzo Bitcoin del fortunato investitore, 3Cbq7aT1tY8kMxWLbitaG7yT6bPbKChq64. Ma non sappiamo chi ci sia dietro. Ancora meno sappiamo che cosa ci sia dietro. Il mondo del Bitcoin non è regolamentato e quindi ci possono essere episodi di insider trading. Che cosa significa? Significa che ci sono persone che hanno informazioni privilegiate e le utilizzano per guadagnare soldi facili con i mercati. Utilizzare questo metodo quando si fa trading di azioni è illegale, mentre con il Bitcoin siamo in una zona grigia in cui tutto (o quasi) è lecito.

Che cosa possiamo supporre? Che ci sia qualcosa di grosso che bolle in pentola e che abbia spinto questo (ben informato) investitore a puntare in anticipo sul Bitcoin. Oppure dietro questo grande acquisto ci può essere un fondo di investimento speculativo che ha fatto analisi sofisticate e ha capito che il prezzo del Bitcoin è destinato a riprendere la sua corsa.

Insomma, qualcuno molto ricco (400 milioni di dollari non sono un investimento alla portata di tutti) ha pensato per un motivo o per l’altro che il prezzo del Bitcoin sia destinato a salire moltissimo nel prossimo futuro. Avrà ragione?

Probabilmente il treno epocale del Bitcoin sta per ripartire,
sono molti i trader che si stanno preparando a salire. La piattaforma eToro (clicca qui per il sito ufficiale), considerata la migliore in assoluto per i piccoli investitori che vogliono comprare Bitcoin senza rischi e senza truffe, sta registrando già un picco di attività. Insoma, anche i piccoli trader hanno capito che il treno Bitcoin sta per ripartire e vogliono essere a bordo prima del fiscio di partenza.

Bitcoin grafico tempo reale


Grafico quotazione in tempo reale Bitcoin.

Sull'autore

Fabrizio Micheli

Laureato in Economia e Commercio all'Università di Bari nel 2003, appassionato di finanza, di politica e di economia.

1 Commento

  • L’italopiteco medio entra sui grandi trend epocali solo quando sono all’apice, cioè poco prima della caduta. Per dire, questi italopiteche hanno criticato Bitcoin per mesi, poi sono entrati a 20.000 e ne sono usciti perdendo, se va bene, la metà del capitale.

    Adesso che i prezzi sono ottimi per entrare hanno paura, quando torneremo a 20 k o 30k allora entreranno e magari subito dopo ci sarà una bella e salutare correzione del prezzo del Bitcoin.

    L’italopiteco medio è destinato all’estinzione finanziaria veloce (a quella fisica ci pensano i tanti amici migranti che stanno invadendo l’Italia con l’appoggio incondizionato del PD) e dico che ce lo meritiamo.

    Bitcoin è forse l’ultima grande occasione di arricchimento democratico e gli italopitechi se la stanno facendo sfuggire. Anzi, ci hanno pure perso dei soldi.

Lascia un Commento