News

Fondatore di Binance CZ Bloccato negli Stati Uniti

CZ potrebbe dover rimanere negli Stati Uniti fino alla sua condanna nel febbraio 2024. Un giudice del distretto degli Stati Uniti ha emesso un’ordinanza che impedisce temporaneamente all’ex CEO di Binance, Changpeng Zhao, di tornare negli Emirati Arabi Uniti (EAU) prima della sua condanna nel febbraio 2024.

Zhao si è dichiarato colpevole di accuse relative a violazioni delle normative contro il riciclaggio di denaro

Il giudice Richard Jones del Tribunale del Distretto degli Stati Uniti per il Distretto Occidentale di Washington a Seattle, in una decisione del 27 novembre, ha affermato che Zhao dovrà rimanere negli Stati Uniti fino a quando il tribunale “risolverà la mozione di revisione del governo”.

I pubblici ministeri federali avevano precedentemente affermato che Zhao, popolarmente conosciuto come CZ, costituiva un rischio di fuga, sostenendo che possedesse “significativi beni e forti legami con gli EAU”, che gli avrebbero permesso di sfuggire alla legge degli Stati Uniti se avesse scelto di non tornare per la sua condanna.

Gli avvocati hanno inoltre sottolineato l’assenza di un trattato di estradizione tra gli Stati Uniti e gli EAU, che, secondo loro, potrebbe essere problematico per il governo degli Stati Uniti se Zhao decidesse di non comparire per la condanna programmata per il 23 febbraio 2024.

Invece, i pubblici ministeri hanno chiesto che CZ rimanesse negli Stati Uniti senza essere rinchiuso. Nel frattempo, la recente decisione ha annullato una precedente sentenza di un giudice di tribunale di magistratura che consentiva all’ex capo di Binance di tornare negli EAU in attesa della sua condanna come parte delle condizioni della cauzione. In un accordo transattivo con il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, Zhao ha accettato di dimettersi dalla sua posizione e pagare una multa personale di 50 milioni di dollari, mentre Binance pagherà una multa di 4,3 miliardi di dollari.

L’ex dirigente si è anche dichiarato colpevole di violare il Bank Secrecy Act, rendendo la dichiarazione di colpevolezza di persona presso un Tribunale del Distretto degli Stati Uniti. CZ è stato successivamente rilasciato su una cauzione personale di 175 milioni di dollari.

Investi in crypto con una piattaforma sicura

Per evitare di incorrere in ogni genere di problema di sicurezza, consigliamo di investire su crypto attraverso eToro offre agli utenti una piattaforma accessibile e user-friendly per entrare nel mondo delle criptovalute. eToro consente di acquistare e vendere Bitcoin in modo semplice, consentendo agli investitori di partecipare al mercato delle criptovalute senza dover gestire direttamente le complesse procedure di custodia delle monete digitali.

La piattaforma eToro è nota per il suo rispetto per le normative, per la sua interfaccia intuitiva, che consente di fare il trading di Bitcoin anche per coloro che sono nuovi nel settore delle criptovalute. Gli utenti possono investire in Bitcoin sia in modalità reale che virtuale, consentendo loro di testare le proprie strategie senza rischiare fondi reali.

Clicca qua per aprire un conto su eToro.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Andrea Motta

Sono un appassionato di finanza, economia e trading, con una vasta esperienza nel campo del giornalismo. Dal 2001, sono un giornalista pubblicista, iscritto all’Albo dei giornalisti.

Lascia un Commento