News

Ethereum sotto i 1.460 dollari: analisi del 29 agosto 2022

Prendendo come riferimento il grafico con le ultime variazioni dell’asset, è possibile constatare un Ethereum sotto i 1.460 dollari per unità nelle prime ore di questo 29 agosto. Una quota sicuramente più bassa rispetto ai valori che la criptovaluta ci aveva abituato a mostrare nelle precedenti settimane.

Più nello specifico, Ethereum ha iniziato a mostrare un netto calo al di sotto la psicologica soglia dei 1.600 dollari, scivolando successivamente a 1.500 dollari, con violazioni al ribasso anche più basse rispetto alle attese di molti esperti ed analisti di mercato.

I rimbalzi potrebbero così essere limitati sulla linea dei 1.500 dollari, anche se le proiezioni degli studiosi restano sempre molto caute, soprattutto alla luce della recente estrema volatilità dell’asset. Cosa sta succedendo ad Ethereum? Quali sono state le ultime variazioni dell’asset?

Domande che avremo modo di approfondire a breve, non prima di averti ricordato come lo stesso Ethereum (ETH) sia disponibile su broker professionali e regolamentati, come ad esempio eToro. Con lo stesso puoi accedere alla sezione crypto, selezionare ETH ed attuare la strategia a tua discrezione.

Il broker ti permette di iniziare sempre con un account demo illimitato, offendo anche la possibilità di selezionare reali trader ed ottenere le loro stesse transazioni a mercato in modo identico ed in tempo reale (tramite il servizio Copy Trading).

Clicca qui per iscriverti su eToro

Ethereum sotto i 1.460 dollari: le variazioni nel breve periodo

Tornando ad Ethereum sotto i 1.460 dollari per unità, è bene partire dal principio ed evidenziare quelli che sono stati gli ultimi movimenti della criptovaluta. In un periodo così delicato, con tanti fattori di influenza, Ethereum ha più volto corretto il suo andamento.

Giunti a metà agosto, il valore di scambio di ETH aveva avuto la capacità di ottenere e superare l’ambizioso traguardo dei 2.000 dollari. Un valore che non veniva registrato da diverso tempo e che aveva fatto ben sperare gli utenti rialzisti su un’eventuale ripresa dell’asset.

Da quel momento in poi, il trend è stato mediamente al ribasso, con timidi periodi in recupero, nuovamente sopra i 1.700 dollari nella giornata del 25 agosto 2022. Già a partire dal 28 agosto, la seconda criptovaluta più capitalizzata al mondo ha mostrato netti down, violando in negativo i 1.500$.

Al momento di questa stesura, il prezzo di scambio di Ethereum (ETH) è pari a circa 1.450 dollari. Un valore che, secondo i principali siti informativi del settore crypto, del calibro di CoinGecko, evidenzia una flessione negativa a 7 giorni pari al -10,7% su base totalitaria.

Secondo gli esperti, adesso che il valore della criptovaluta è nuovamente sceso sotto i 1.500 dollari, una prossima linea di supporto importante da poter tenere a mente sarà quella dei 1.400 dollari (già mostrata più volte dal token nel corso degli ultimi mesi).

Gli analisti si chiedono se i crolli mostrati nelle ultime 48 ore rappresentino solamente correzioni prima di una nuova ripresa, o avvisaglie su nuove discese. Resteremo in ogni caso aggiornati sulle ultime variazioni e sugli ultimi andamenti del token.

Conclusioni

Mai come in questo caso, con una volatilità così ampia, restare aggiornati sulle variazioni e sul mondo in cui l’asset continua a muoversi sul mercato, risulta fondamentale. Per fare ciò puoi avvalerti in primo luogo dei grafici in tempo reale proposti dai migliori broker online.

Si tratta di grafici dinamici, che ti permettono di constatare attimo dopo attimo quanti dollari sono richiesti per comprare Ethereum. Gli strumenti più avanzati danno altresì la possibilità di conoscere il valore di capitalizzazione, il volume sugli scambi nelle 24 ore, nonché la valenza di acquirenti e venditori.

Una delle piattaforme più rapide e complete, ad integrare ovviamente anche Ethereum, è eToro (clicca qui per iscriverti ). È un operatore conosciuto in tutto il mondo, con oltre 10 anni di esperienza nel settore e che funge sia da exchange diretto che da broker di CFD.

Nel primo caso ti permette di acquistare Ethereum reali, diventando possessore degli stessi (con conservazione in un solido wallet). Nel secondo caso, puoi invece decidere di negoziare anche al ribasso, con la vendita allo scoperto, speculando solamente sulle variazioni di valore dell’asset.

Il broker eToro garantisce a tutti gli iscritti un comodo account demo illimitato e senza alcun obbligo sul deposito iniziale. Se invece vuoi partire con la modalità reale, puoi caricare un deposito iniziale molto basso, anche da 50 euro, con tantissimi sistemi di pagamento (fra i quali anche PayPal).

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento