News

Ethereum: analisi dei prezzi aggiornata 20 luglio 2022

Pubblicato: 20 Luglio 2022 di Francesco

Presentiamo oggi un approfondimento mirato sull’analisi dei pezzi di Ethereum (seconda criptovaluta per livello di capitalizzazione), che ha ultimamente mostrato un netto recupero sul suo grafico di riferimento, portando esperti ed analisti a domandarsi quali sorti toccheranno al token nel prossimo futuro.

I valori della criptovaluta mostrano su base totalitaria ancora una tendenza al ribasso, considerando nello specifico l’ATH segnato a novembre del 2021, con quote superiori ai 4.700 dollari per singola moneta digitale.

Il quadro di riferimento rispetto all’anno scorso è molto cambiato. Il recente down del mercato crypto ha portato numerose altcoin (così come il Bitcoin) a perdere oltre il 50% del proprio valore in poco tempo. Un crollo che diverse coin starebbero cercando di recuperare grazie agli interessi ed alla domanda di mercato.

Checché se ne dica dei difficili periodi, Ethereum ha da poco piazzato un’impennata considerevole, che gli ha permesso di ottenere una delle pochissime maglie verdi sui recuperi in questo 20 luglio 2022. Vediamo di ricapitolare cos’è successo e quale target ha ottenuto ETH.

Prima di ciò, ricorda che puoi in qualsiasi momento individuare il token ETH su broker professionali e regolamentati, come ad esempio eToro: operatore di ultima generazione, che ti dà sempre la possibilità di iniziare con un comodo conto demo illimitato, senza nessuna richiesta di deposito.

Ethereum (ETH): superata anche la linea dei 1.600 dollari

Le prime ore di questo 20 luglio 2022 hanno rappresentato per Ethereum un periodo abbastanza positivo, con quote che non venivano raggiunte ormai da molte settimane. I livelli del 13 luglio, appena sopra i 1.000 dollari per unità, sembrerebbero per adesso un lontano ricordo.

Più nello specifico, impostando un grafico a 24 ore, è possibile constatare come nella giornata di ieri, il valore di Ethereum fosse ancora pari a 1.582 dollari nelle ultime ore serali di contrattazione (ora italiana). Giunti alle prime luci di questa giornata, dopo una piccola correzione, l’asset ha iniziato a recuperare terreno.

Partito da circa 1.519$, ha inizialmente rotto al rialzo il muro dei 1.540 dollari, portandosi successivamente al di sopra i 1.580. Nuove fiducie, hanno poi permesso di ottenere anche l’ambizioso traguardo dei 1.600 dollari per ETH, mantenutosi tuttavia solamente per alcuni minuti.

Al momento di questa stesura, Ethereum è scambiato attorno a 1.561 dollari per unità. Ciò evidenzia, secondo i dati del sito informativo ed autorevole CoinGecko, una flessione positiva in un range a 7 giorni, pari al circa 50% ed una variazione nelle 24 ore pari al circa -0,1%.

Questioni che hanno portato esperti ed analisti ad andare alla ricerca di eventuali prossimi punti di supporto e di resistenza. Più nello specifico, un canale da tenere ampiamente sotto controllo, è quello dei 1.750 e 1.950 dollari. Uno dei movimenti più attesi resta quello dei 1.800 dollari, già ottenuto in passato e ormai mancante da diverse settimane.

Ciò che è quindi possibile sottolineare, è che se da una parte il grafico globale evidenzia ancora quote ribassiste, dall’altra il timido rialzo non può essere di certo ignorato.

Note finali

Dai dati esposti in precedenza, si evince in ogni caso una forte volatilità della criptovaluta, con cambi repentini dall’alto verso il basso e viceversa. Mai come in questo caso, restare sempre continuamente aggiornati sulle variazioni dello strumento risulta di fondamentale importanza.

A tal riguardo, puoi fare affidamento sui pratici grafici in tempo reale che vengono proposti a costo zero dai migliori broker online. Con gli stessi puoi constatare in che modo si sta muovendo il token sul mercato e confrontare i valori attuali con quelli storici.

Fra le migliori piattaforme ad integrare il grafico di Ethereum, con tantissime indicazioni aggiuntive (come ad esempio il livello di capitalizzazione, il volume sugli scambi e molto altro ancora) è eToro (clicca qui per iscriverti). È un broker regolamentato e con diverse licenze, anche in Unione Europea.

Studiati gli andamenti dell’asset, puoi in totale autonomia piazzare la strategia sia tramite modalità web desktop che tramite app per dispositivi mobili. Puoi inoltre decidere se agire direttamente sull’asset sottostante (acquistando la criptovaluta), oppure se operare con strumenti derivati (ossia CFD).

Ricordiamo inoltre:

  • Copy Trading, con il quale poter selezionare trader reali ed ottenere le loro stesse transazioni in modo speculare;
  • Conto demo, illimitato e gestibile anche tramite applicazione;
  • Sezione tecnica, con tanti indicatori analitici;
  • Sezione formativa, con la Trading Academy;
  • Assistenza professionale a tutte le ore in caso di necessità.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento