News

ETH: cosa sapere sullo stato dei contratti intelligenti

Dal 2016, oltre 44 milioni di contratti sono stati implementati su Ethereum. È interessante notare che il numero è in aumento. 

Gli utenti avrebbero potuto immaginare che tutti i contratti intelligenti avrebbero contribuito alle interazioni di scambio e alla gestione delle applicazioni decentralizzate (DApps). Tuttavia, è stato un po’ diverso dal punto di vista del pubblico.

Prima di proseguire, ti consigliamo di investire in criptovalute solo su piattaforme sicure e legali come eToro, in cui aprire un conto reale è semplice e bastano solo 50 €. Oltre a questo avrai anche la funzionalità demo e copytrading.
Clicca qui per ottenere un conto su eToro

ETH: cosa dicono i dati di Insight Flow sui contratti

Secondo un ingegnere della società di criptovalute Electric Capital, solo 15 milioni dei 44 milioni di contratti live erano copie.

Quindi, come è andata Ethereum e che effetto hanno queste informazioni sullo stato dell’ETH? I dati alimentati dallo strumento di dati blockchain, Insight flow, hanno rivelato che il resto dei contratti non era del tutto inutile. 22 milioni, che rappresentano il 50% di tutti i contratti, sono stati vitali per aiutare gli utenti a risparmiare gas.

Inoltre, il 10% di questi contratti ha agito come contratti token gas, contribuendo allo stoccaggio e fornendo tariffe gas a basso costo. Hanno funzionato come elementi di autodistruzione per aiutare la struttura operativa della macchina virtuale di Ethereum (EVM) .

Inoltre, lo 0,1% e lo 0,5% dei contratti in tempo reale sono stati distribuiti rispettivamente per l’elaborazione delle transazioni NFT e l’integrazione della compatibilità DApp. AAVE, MakerDAO [MKR] e Compound [COMP] sono beneficiari.

Sulla base del rapporto, l’ ecosistema ENS, che ospitava domini, costituiva una parte essenziale dei contratti ETH.

La rivelazione ha reso noto che circa 150.000 contratti in tempo reale erano vitali per il processo di registrazione del dominio precedentemente impiegato. Tuttavia, i recenti aggiornamenti hanno interrotto l’uso dei contratti per il sistema di dominio ENS.

I token non fungibili [NFT] non hanno avuto quasi alcun impatto sui contratti. Questa parte potrebbe sorprendere, ma sembrava che non ci fosse spazio per i token ERC-20 e lo standard ERC-721.

Nonostante la divulgazione, la blockchain di Ethereum non ha smesso di contribuire efficacemente all’ecosistema crittografico. Al momento della scrittura, il prezzo dell’ETH era ancora al di sopra di $ 1.600 anche se era sceso del 3,56% nelle ultime 24 ore.

Considerazioni finali

Prima di concludere ti informiamo che per investire in Ethereum e in altre criptovalute eToro rimane la soluzione più affidabile. Si tratta, infatti, di un broker completamente legale che possiede le licenze delle istituzioni finanziarie ufficiali europee, e inoltre:

  • presenta spread bassi;
  • dispone di un conto demo gratuito per provare la piattaforma con denaro virtuale;
  • presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.
Iscriviti subito su eToro cliccando qui

 

 

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giulia Mariotti

Lascia un Commento