News

Criptovalute nella cultura di massa: milioni, Silicon Valley e Marvel

Le criptovalute sono sempre più rappresentate nella cultura di massa. Spettacoli televisivi, cartoni animati e persino intere reti fanno riferimento alle criptomonete – in particolare Bitcoin – e alla tecnologia associata come le offerte iniziali di monete (ICO).

Fumentti Marvel


Questa settimana è uscito un nuovo fumetto della Marvel
: Hunt for Wolverine – Adamantium Agenda # 1. Nel fumetto, il Bitcoin viene utilizzato al posto della classica “grande valigetta di banconote non segnate” da personaggi che, presumibilmente, stanno cercando di fare un accordo monetario con alcuni criminali.

HBO: Silicon Valley

La Silicon Valley della HBO è uno degli spettacoli televisivi che fa riferimento alle criptovalute. La quinta stagione dello show di successo ha le criptovalute come tema centrale. La stagione inizia con la band di death metal della Napalm Death che canta la canzone “You Suffer”, come allerta per la caduta dei prezzi dei Bitcoin. Gilfoyle, il personaggio che crea l’avviso, lo fa per tenere d’occhio i prezzi di Bitcoin in relazione all’efficienza del mining, dicendo:

Ogni volta che il prezzo del Bitcoin scende al di sotto di un certo valore non è più efficiente fare mining. Quando torna, lo è. Quindi ho bisogno di sapere quando si rompe quella soglia in modo che io possa remotamente attivare il mio sistema di mining a casa.

Più tardi, lo spettacolo vede Gilfoyle, ancora una volta, promuovere la criptovaluta come una “forma ideale di denaro” – un concetto proposto per la prima volta da Aristotele circa 2500 anni fa. Per mostrare il suo entusiasmo, Gilfoyle sviluppa un’intera presentazione per convincere il suo co-fondatore della startup che dovrebbero lanciare la loro criptovaluta. Gilfoyle ha persino intenzione di organizzare un ICO come mezzo per raccogliere fondi per PiedPiperCoin, che Gilfoyle sostiene “decentralizza Internet”.

Showtime: milioni

“Un milione di dollari direttamente in criptografia, in celle frigorifere”, spiega la star di Billions Damian Lewis – che interpreta il personaggio di Axe – mentre tiene in mano un Ledger Nano S. Nella scena, Axe sta offrendo di pagare a un trader 1 milione di dollari in una criptovaluta senza nome.

La trama dello show si evolve attorno a Ax che utilizza la criptovaluta per trasferire in modo sicuro denaro senza essere scoperto, dopo essere stato bannato dal trading a causa del suo comportamento poco etico. Negli episodi precedenti, gli spettatori hanno potuto vedere come Axe investa in criptovalute tutti i suoi profitti illeciti.

CBS e Crypto Crow

cripto crow
La rivoluzione della criptovaluta non sta solo toccando specifici programmi televisivi, ma interessa anche un’intera rete. È stato riferito lo scorso lunedì 7 maggio che il youtuber Jason Appleton – esperto di criptovalute e conosciuto come Crypto Crow – ha firmato un accordo con CBS per uno show di criptovaluta di 13 episodi che andrà in onda quest’anno. Lo spettacolo sarà emesso inizialmente nella zona di New York come test per la popolarità. Lo spettacolo potrebbe arrivare in oltre 40 milioni di case via Roku. Inoltre, il progetto è finanziato interamente da Bitcoin. L’annuncio della CBS recita come segue:

“Questa sarà la prima volta che una Youtuber che si occupa di criptovalute ha lanciato le proprie serie televisive interamente pagate da Bitcoin. Tutti gli sponsor promozionali, le funzionalità e simili sono pagati da Bitcoin.

Gli episodi del Crypto Crow Show saranno mirati a informare i principianti su argomenti come criptovalute, ICO, mining, trading e altro:

Ogni episodio conterrà informazioni educative incentrate sull’aiutare i nuovi arrivati nel mondo delle criptovalute come la ricerca, gli investimenti e la sicurezza.

Insomma, ormai le criptovalute stanno entrando nono solo nei nostri portafogli finanziari, ma anche nelle nostre televisioni…

Sull'autore

Fabrizio Micheli

Laureato in Economia e Commercio all'Università di Bari nel 2003, appassionato di finanza, di politica e di economia.

Lascia un Commento