News

Criptovaluta Chromia: Nuovo Fenomeno nel Mercato Crypto?

Fra i tanti ecosistemi presenti ad oggi nel settore delle criptovalute, uno dei più recenti, che ha saputo nel corso del tempo riuscire ad ottenere colossali considerazioni, è stato Chromia. A tal riguardo, è bene sapere come lo stesso progetto sia legato ad un vero e proprio asset crypto, ossia la criptovaluta Chromia, espressa con il suo token di riferimento CHR.

Nonostante la stessa risulti relativamente nuova, ha saputo ugualmente attrarre l’attenzione di professionisti del settore ed appassionati. Dal suo canto, mostra una serie di innovazioni uniche nel loro genere, incentrate sulla presenza in molti settori colossali.

Nel corso del nostro piccolo approfondimento scopriremo nel dettaglio il suo funzionamento, la sua nascita, fino ad arrivare al ruolo svolto da CHR all’interno dello stesso ecosistema. Ricordando in tutto ciò, che al di là del collegamento con l’Hub di origine, la criptovaluta Chromia risulti un asset di scambio a tutti gli effetti, listato sulle migliori piattaforme.

A tal proposito, in linea generale, ricordiamo come ad oggi uno dei broker più completi e conosciuti nel settore del trading online su criptovalute, sia eToro. Vanta più di 28 criptovalute, la presenza di tante funzionalità, compresa la possibilità di copiare reali professionisti del settore con un semplice click, grazie all’uso del Copy Trading.

Criptovaluta Chromia: Cos’è e come funziona

Senza entrare troppo in tecnicismi, Chromia rappresenta un ecosistema innovativo e di ultima generazione, con concreti scopi all’interno del mercato. Contrariamente da molti altri progetti, legati prettamente ai propri Token di sistema, Chromia mette in luce una serie di funzionalità rilevanti, legate a tantissimi settori moderni.

Il primo settore è quello del gaming, in stretta associazione con il mondo degli NFT, ossia Non Fungible Token. Nel corso di questi primi mesi del 2021, abbiamo concretamente potuto assistere alla nascita di numerose piattaforme, legate sia al mercato degli NFT che a quello dei videogiochi.

Trattasi di business da milioni di dollari, sviluppati in chiave digitale. In altri termini dell’associazione del mondo del gaming con quello della tecnologia Blockchain. Uno degli strumenti chiave, annunciato dallo stesso Chromia, riguarda “GRA”, ossia Game Resource API. Le abilitazioni sul GRA hanno sin da subito riguardato diversi giochi, come ad esempio l’ormai noto Mines of Dalarnia.

Fra le tante funzionalità, non può tuttavia non citarsi il ruolo centrale dell’ecosistema come rete di transazioni ad alta velocità, ma soprattutto con consumi ridotti. Tutto ciò calato in un contesto storico ormai sempre più attento ad ecosistemi ultrarapidi, ma allo stesso tempo rispettosi sui costi e sull’ambiente.

Quanto al Token di riferimento, che viene indicato con la sigla CHR, rappresenta un vero e proprio asset di scambio, con proprio valore e proprio andamento. Risulta infatti possibile visionare il suo grafico in tempo reale all’interno dei migliori operatori ed intermediari online.

Soffermandoci brevemente sulla quotazione di Chromia, è possibile ricordare il passaggio da quote pari a circa 0,05 dollari nel mese di marzo 2021, fino alla rottura del muro dei 0,51 dollari per unità nel mese marzo, secondo i dati mostrati da CoinGecko.

Conclusioni

Come ricordato in precedenza, la criptovaluta Chromia è stata ultimamente listata all’interno di molte piattaforme ed Exchange professionali. Un settore, quello delle criptovalute, in continua evoluzione e con volumi sulla capitalizzazione da record sul comparto crypto.

Comparto che può essere negoziato sui migliori broker di CFD. Gli stessi rappresentano operatori professionali, basati su una modalità operativa completamente differente rispetto agli acquisti fisici. In questo caso, infatti, l’utente non acquista alcuna criptovaluta in modo fisico, basandosi solamente su repliche degli andamenti.

Ciò permette di poter aprire due tipologie di posizioni, una al rialzo (ossia in ipotesi di aumenti del valore dell’asset) ed una al ribasso (ossia in ipotesi di diminuzioni del valore dell’asset). Uno dei broker leader nel settore del trading online su criptovalute è eToro.

Una delle prime caratteristiche da poter tenere a mente riguarda l’assenza di commissioni fisse. Le migliori piattaforme di trading online ricordano solamente la presenza di bassissimi spread, ossia differenziale fra valore di acquisto e quello di vendita.

Oltre alla modalità di gestione manuale, eToro mette a disposizione un meccanismo unico nel suo genere, che prende il nome di Copy Trading. Vediamo alcuni punti sul funzionamento:

  1. L’accesso all’interno della pagina eToro ufficiale permette di selezionare uno o più Popular Investor;
  2. A questo punto, associandoli al proprio account, si ha la possibilità di ottenere le stesse strategie e le medesime transazioni, in tempo reale ed in modo speculare;
  3. Il meccanismo può essere testato anche tramite account di prova a costo zero.

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento