News

Bitcoin sopra i 30.100 dollari: nuova fiducia in arrivo?

Sulla base delle ultime indicazioni date dai principali siti informativi del settore ed exchange, è attualmente possibile constatare un Bitcoin sopra i 30.100 dollari per unità. Un prezzo che non veniva registrato da diverso tempo e che ha messo in luce un sentiment positivo.

Gli ultimi mesi sono stati alquanto travagliati per la prima criptovaluta per capitalizzazione di mercato. I tanti eventi e fattori di influenza avevano portato il BTC ad ottenere punti di massimo annui (nel 2023) attorno ai 31.000 dollari.

Il mercato aveva tuttavia subito una brusca correzione, spingendo il prezzo della crypto su quote molto più basse. Adesso che l’ottimismo è nell’aria, la quotazione del Bitcoin ha riottenuto la psicologica soglia dei 30.000 dollari, superando anche i 30.500$ nelle ore serali di ieri.

Vediamo a questo punto di comprendere da vicino quali potrebbero esser stati i fattori predominanti sul rialzo della coin. Tutto ciò, non prima di averti ricordato la possibilità di poter investire sul Bitcoin in completa autonomia su una delle migliori piattaforme, come eToro.

È un riferimento importante per migliaia di trader e ti permette di aprire un account in meno di 5 minuti. Hai così la possibilità di attuare la tua strategia sulla base dei tuoi studi e delle tue analisi, anche partendo da un ottimo account demo illimitato.

Clicca qui per iscriverti su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Bitcoin sopra i 30.100 dollari: ecco gli eventi più significativi

Tornando a quanto anticipato in precedenza, dopo settimane molto difficili, il Bitcoin è tornato a crescere, mostrando una progressione positiva per diverse giornate consecutive. Tra gli eventi più significativi e che avrebbero contributo in modo positivo al Bitcoin sopra i 30.100 dollari, ricordiamo:

  • la causa intentata da SEC su Binance e Coinbase;
  • il lancio degli ETF spot Bitcoin da parte di BlackRock.

Partendo dal primo punto, è bene considerare come il mancato inserimento del Bitcoin all’interno dei documenti della SEC, che accusavano diverse altcoin di esser state offerte come titoli, ha permesso al BTC di ottenere un maggior interesse da parte del mercato.

Quanto al secondo punto, gli investitori avrebbero tratto ampiamente fiducia dalle applicazioni spot di ETF Bitcoin di BlackRock (che abbiamo avuto modo di esporre in nostri pregressi approfondimenti) e di altre grandi realtà legate al settore della gestione patrimoniale.

Buone notizie che non sarebbero legate solamente alla tipologia di ETF Spot, bensì anche ad altri exchange traded fund, già approvati in passato sul Bitcoin. Nella giornata di martedì, i depositi di Bitcoin spot di Invesco e Wisdomtree, sono stati messi letteralmente sotto i riflettori.

Sulla scia di BlackRock, molto fiduciosa sull’approvazione dei suoi prodotti, anche altre realtà hanno intrapreso la stessa strada. Per gli altri giocatori la strada potrebbe tuttavia essere maggiormente in salita, per via delle autorizzazioni storiche mancate.

Nel 2022, è ad esempio possibile ricordare come la SEC abbia già rifiutato una delle prime proposte di ETF Bitcoin Spot di Wisdomtree. Oltre a quest’ultima società, anche Invesco sarebbe in procinto di proporre alla SEC l’approvazione del suo storico fondo spot sul BTC.

Bitcoin (BTC) riottiene un traguardo importante

Il Bitcoin (BTC), sulla socia di ottimismo e positività, è riuscito a riottenere un traguardo importante, superando la soglia dei 30.000 dollari per unità. Per comprendere la sua evoluzione, è possibile aprire un piccolo approfondimento sulle oscillazioni dei prezzi nelle ultime ore.

Uno studio che risulta indispensabile non soltanto per comprendere come si sta muovendo la crypto sul mercato, ma anche per avviare confronti tra le quote attuali e quelle pregresse (ossia sui punti di massimo e di minimo registrati dalla Coin).

Impostando un grafico settimanale, è possibile constatare il graduale aumento del prezzo della criptovaluta. Nella giornata del 15 giugno, un Bitcoin poteva essere comprato attorno ai 25.008 dollari per unità. Da quel momento in poi, il trend è stato molto positivo.

Nella giornata del 20 giugno, in alcune sezioni di mercato, la crypto aveva guadagnato terreno, portandosi al ridosso dei 26.758 dollari. Negli ultimi due giorni, il rally è stato ancora più sostenuto, con un Bitcoin arrivato a toccare la psicologica soglia dei 30.000 dollari.

Dopo aver superato i 30.500 dollari nelle ore serali di ieri, il BTC ha subito piccole correzioni successive. Al momento di questa stesura, secondo i principali exchange, è infatti possibile comprare Bitcoin (BTC) attorno ai 30.200 dollari.

Note finali

L’aumento di valore della criptovaluta ha garantito una flessione positiva anche al livello di capitalizzazione di mercato. Al momento attuale, in prima posizione nella classifica generale di mercato, il market cap del BTC ammonta a 584.382.602.166 dollari.

Come evinto dallo studio del grafico nel breve e medio periodo, la volatilità della criptovaluta resta importante. Le oscillazioni dei prezzi possono essere repentine e modificarsi nell’arco di poche ore, o addirittura di pochi secondi.

Diventa quindi molto importante cercare di analizzare la propria crypto di interesse in autonomia, anche con il supporto dei principali strumenti tecnici, proposti dalle migliori piattaforme di investimento online. Una delle più complete e facili da utilizzare, è quella di eToro.

Con la stessa puoi subito aprire un account ed investire sul Bitcoin in diversi modi. Puoi ad esempio comprare BTC reali, conservando gli stessi all’interno di un solido wallet, oppure negoziare con strumenti derivati (al rialzo, oppure al ribasso).

Qui in basso, i passaggi per investire sul Bitcoin su eToro:

  1. apri un account sul broker utilizzando il link in basso 👇;
  2. carica un deposito iniziale, che può partire anche da 50€;
  3. seleziona il BTC;
  4. studia il suo andamento ed attua la strategia.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento