News

Bitcoin per Prestiti e Pagamenti Grazie a Bancoagricola e Flexa

Parlare dell’uso dei Bitcoin per prestiti e per servizi legati al mondo della finanza, significa parlare di una vera e propria rivoluzione all’interno del settore. È ciò che avrebbe iniziato a proporre lo Stato di El Salvador, dopo la concreta ufficializzazione della criptovaluta come vera e propria valuta in corso di validità in tutto il territorio.

Ma partiamo dal principio, cercando di ripercorrere alcune semplici tappe. Nella giornata del 7 settembre, le notizie in merito all’entrata in vigore dell’equiparazione fra la valuta storica nazionale ed il Bitcoin, avevano destato numerosi dibattiti e numerose questioni in merito.

In modo parallelo, nel giro di poche ore, la stessa criptovaluta aveva mostrato sul suo grafico di riferimento un vero e proprio crollo, sostituito successivamente da fasi di recupero. Andamento che, vista la recente ufficializzazione in El Salvador, non aveva rappresentato di certo un buon auspicio.

Nonostante ciò, la presenza del BTC nella nazione continua ad andare avanti e nuove notizie in merito stanno lentamente riaffiorando. A tal proposito, nel corso del nostro esposto approfondiremo un nuovo accordo, chiuso fra Bancoagricola e Flexa, sull’utilizzo del Bitcoin per prestiti ed altri servizi legati al settore finanziario.

Prima di continuare, ricordiamo come lo stesso BTC risulti ad oggi individuabile all’interno di Broker regolamentati e professionali, come ad esempio eToro. Lo stesso permette di visionare anche un comodo grafico in tempo reale, aggiornato attimo dopo attimo.

Bitcoin per prestiti e servizi finanziari: Ecco l’accordo fra Flexa e Bancoagricola

In perfetta tabella di marcia, il governo di El Salvador ha da pochi giorni ufficializzato l’implementazione del Bitcoin all’interno della sua struttura monetaria. Checché se ne dica dei successivi eventi, mostrati in modo diretto dalla volatilità del Bitcoin, il programma di inserimento starebbe continuando ad andare avanti.

In modo specifico, uno degli ultimi eventi, vedrebbe un accordo strategico fra Bancoagricola e Flexa. Il primo rappresenta uno degli istituti finanziari più conosciuti ed importanti nella nazione. Il secondo, invece, un gruppo noto ormai da tempo nel settore crittografico, associato a quello dei pagamenti.

Lo scopo dell’accordo mira quindi a potenziare ulteriormente la valenza del Bitcoin all’interno della nazione, associandolo in questo caso a specifici servizi finanziari. Una notizia che va ad aggiungersi alle tante evoluzioni mostrate dal Bitcoin nel corso degli ultimi tempi ed alla sua parallela implementazione in diversi settori.

Grazie alle tecnologie messe a disposizione da Flexa, in associazione con l’istituto finanziario, i clienti correntisti avranno la concreta possibilità di andare a pagare diversi servizi bancari, comodamente con BTC posseduti all’interno di un proprio Wallet di archiviazione.

I pagamenti in Bitcoin potranno così essere associati a diversi servizi, come ad esempio prestiti tradizionali, carte di pagamento, fino ad arrivare alla gestione di vere e proprie transazioni di carattere commerciale. Il tutto utilizzando piattaforme di gestione semplificate ed alla portata di tutti i correntisti.

Una notizia, questa, che nonostante i numerosi dibattiti in merito, dimostra come in El Salvador la concretezza sulla decisione iniziale stia procedendo imperterrita e senza ripensamenti.

Conclusioni

Riallacciandoci brevemente a quanto ricordato nell’introduzione, ad oggi, al di là dell’associazione del Bitcoin con i diversi scopi concreti nel settore della finanza moderna, il BTC risulta presente all’interno di numerosi intermediari ed operatori professionali.

Uno dei broker più conosciuti, che permette di scambiare e negoziare su molte criptovalute al mondo, è eToro. Oltre a permettere di poter agire in modo diretto sul sottostante, permette anche di negoziare tramite strumenti derivati, ossia contratti per differenza.

Diversamente dai sistemi di acquisto transazionali, che per intenderci possono essere effettuati solamente mediante exchange, i broker di CFD permettono di:

  • Aprire posizioni senza diventare possessore fisico delle criptovalute. In altri termini, il trader va a basarsi solamente su repliche degli andamenti, senza necessitare di alcun portafoglio di archiviazione digitale.
  • Agire su entrambi gli andamenti dello strumento di interesse, aprendo posizioni al rialzo (con strategie long) o posizioni al ribasso (con strategie short).
  • Nessuna commissione fissa: i migliori broker di CFD ricordano solamente bassissimi spread sulle operazioni.

Il broker eToro (qui per la pagina ufficiale), oltre a mettere a disposizione l’uso dei CFD, integra una serie di funzionalità rilevanti, come ad esempio il Copy Trading. È un sistema di trading automatico, basato sulla possibilità di copiare reali traders professionisti, il tutto in modo speculare e senza nessun costo aggiuntivo.

Tutti gli utenti possono altresì optare per un pratico account demo, a costo zero e senza limiti di tempo. Risulta gestibile sia in modalità web desktop che tramite applicazione per dispositivi mobili.

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento