News

3 giorni dopo il crollo del 7 settembre, ecco l’umore degli investitori di Bitcoin

Dopo gli eventi del 7 settembre, la maggior parte delle criptovalute del mercato è riuscita a recuperare rapidamente e a colpire i loro precedenti livelli di prezzo. La maggior parte, tranne Bitcoin.

Ora, c’è stata un po’ di resistenza sui grafici dei prezzi, e questo è il motivo per cui la moneta del re non ha ancora toccato 52k dollari. Tuttavia, la preoccupazione maggiore è questa: che ne è degli investitori? Perché durante il tonfo, hanno sicuramente visto alcune perdite significative.

Questo li ha spinti a vendere e se è così, come la lenta ripresa sta influenzando il comportamento degli investitori?

Gli investitori di Bitcoin rimangono rialzisti

Prezzo Bitcoin 10 Settembre 2021

Prezzo Bitcoin 10 Settembre 2021

Mentre il giorno del crollo ha visto la vendita, al momento, il mercato sta osservando l’acquisto come tendenza preminente. Al momento della stampa, Bitcoin sembrava lottare per andare oltre i 47k dollari. Tuttavia, questo non ha demotivato gli investitori in quanto sono diventati significativamente più rialzisti di prima.

I suoi effetti si vedono anche sul mercato, dato che il saldo delle borse è sceso al minimo degli ultimi 3 anni.

Allo stesso tempo, i prelievi di scambio hanno raggiunto il loro massimo in un mese. Più di 2.500 BTC hanno lasciato gli scambi nell’ultima settimana.

Un enorme contributo a questo è stato il trend sociale del “buy the dip“. Questa tendenza ha principalmente motivato gli investitori a saltare nel mercato, dato che gli strumenti sociali hanno osservato questo termine salito a un massimo di 4 mesi. Al momento della scrittura, infatti, l’indicatore era risalito ai livelli di maggio.

L’acquisto è stata la decisione giusta?

In effetti, è stata la decisione giusta. Questo si è rivelato essere una mossa vantaggiosa per loro. Il mercato è tornato in profitto dopo essere caduto in perdita ieri. Mentre c’erano quelli che hanno venduto in perdita, c’erano anche quelli che hanno comprato durante il tuffo e ora stanno godendo dei profitti.

Inoltre, la divergenza del prezzo DAA ha segnato questo come un forte segnale di acquisto, poiché ha colpito il suo minimo mensile. Poiché il prezzo è sceso e gli indirizzi attivi sono aumentati, questo era il momento giusto per prendere BTC dal mercato.

Inoltre, la maggior parte degli indirizzi sono ancora in profitto. I 4 milioni di indirizzi che hanno rappresentato il calo del 10% (quelli che hanno affrontato più perdite) stanno anche tornando lentamente in profitto.

Così, in parole povere, gli investitori di Bitcoin rimangono imperterriti.

Guadagnare dai rialzi e dai ribassi del Bitcoin

Su Criptovalute24 abbiamo numerose volte descritto la possibilità di ottenere guadagni concreti sia dai rialzi, ma anche dai ribassi del Bitcoin. Attraverso piattaforme CFD come eToro, ciò è possibile. Il broker di criptovalute eToro (clicca qua per visitare il sito ufficiale) è in assoluto uno dei broker più amati ed utilizzati in tutto il mondo. Questa piattaforma, nata nel 2007 e che oggi vanta più di 10 milioni di utenti in tutta europa, ha ottenuto una grande popolarità grazie al suo social network.

Con eToro (clicca qua per aprire un conto gratuito) è possibile infatti partecipare alle attività della community, interagendo con gli altri investitori e condividendo le proprie opinioni sui mercati finanziari (proprio come avviene in un social network). Oltre a ciò è anche possibile copiare in tempo reale quello che fanno i trader migliori, in modalità totalmente automatica e gratuita.

È possibile, ovviamente comprare oppure vendere all scoperto Bitcoin, senza commissioni e con tutta la sicurezza di una banca. eToro è infatti autorizzato CONSOB e regolamentato CySEC, in grado quindi di garantire il massimo livello di sicurezza per i propri fondi.

Clicca qua per ottenere un conto gratuito su eToro.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento