News

Euro Digitale Contro Criptovalute: Nuovi Scenari Dalla BCE

Uno degli aspetti più importanti negli ultimi anni, soprattutto negli ultimi 5, ha riguardato il cosiddetto processo di digitalizzazione. Oltre che nell’ambito tecnologico, anche in quello finanziario ed economico i governi hanno lentamente iniziato a modificare le loro considerazioni in merito. Fra le ultime notizie, strettamente legate alla digitalizzazione dei metodi di pagamento, troviamo una prima idea di Euro digitale.

Secondo un report, emesso direttamente dalla BCE (ossia Banca Centrale Europea), l’idea di una moneta digitale, strettamente basata sull’euro, potrebbe presto diventare realtà. Un colpo duro per tutte le criptovalute tradizionali (si pensi ad esempio al Bitcoin) per le quali le idee storiche risiedono proprio nella volontà di lenire la metodologia standard dei pagamenti e digitalizzare il sistema in una lenta ma progressiva sostituzione.

All’interno di questo approfondimento scopriremo tutte le specifiche informazioni presenti nel documento della BCE sull’Euro digitale, ponendo un interessante confronto in merito alle criptovalute. Fra queste, una delle più importanti, sarà proprio il Bitcoin, considerata da sempre lo strumento crittografico per eccellenza. A tal proposito, il lettore avrà la possibilità di scoprire nuovi strumenti di scambio, basati su derivati, chiamati CFD.

Prima di iniziare, ecco i migliori Broker autorizzati presenti online, fra i quali eToro e ForexTB:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Euro Digitale: Ecco i Perché ed i Prossimi Sviluppi

    Come anticipato nell’introduzione, il 2 ottobre del 2020, ossia pochissimi giorni fa, la Banca Centrale Europea ha pubblicato un documento rivoluzionario sull’euro digitale. Lo stesso è volto ad indicare una presunta e speranzosa idea di inserimento di una nuova moneta, completamente digitalizzata, da affiancare a quella cartacea e agli altri sistemi legali attualmente presenti.

    In questo modo, si andrebbe a completare la presente offerta nei confronti dei cittadini europei, andando allo stesso tempo a migliorare l’assetto finanziario ed economico sotto l’aspetto, ormai sempre più richiesto, della modernizzazione. L’Euro digitale, quindi, non andrebbe assolutamente a sostituire la banconota cartacea, o in moneta, bensì solamente ad accompagnare le stesse, creando una risorsa stabile e sicura sotto molti punti di vista.

    All’interno dello stesso documento, inoltre, si evincono le considerazioni legali. Nello specifico, in caso di avvio, nel corso dei prossimi mesi, dovranno essere avviate una serie di regolamentazioni in merito all’emissione, alla struttura ed alle caratteristiche principali di questo nuovo strumento. Ad oggi, infatti, non è ancora chiara (o ufficiale) la tecnologia che potrebbe essere utilizzata per generare l’Euro digitale.

    Ciò che è chiaro, tuttavia, riguarda i perché in merito ad un suo imminente ingresso. Fra le cause principali, potremmo esplicare:

    • Un utilizzo sempre maggiore, da parte dei cittadini europei, nei riguardi di metodi di pagamento digitali, a scapito dei metodi cartacei.
    • La necessità di creare un ecosistema digitale regolamentato anche in questo settore in via di sviluppo.
    • Maggiore controllo sull’introduzione di metodi di pagamento privati (anche da parte di altre nazioni) i quali potrebbero comportare squilibri e instabilità negli assetti finanziari.

    Euro Digitale e Possibili Ripercussioni Sulle Criptovalute

    Secondo molti appassionati di criptovalute, l’inserimento di un sistema digitalizzato, basato su una specifica moneta europea, potrebbe in qualche modo andare a lenire la valenza degli strumenti crittografici.

    Al di là delle considerazioni sul Bitcoin, rappresentante la criptovaluta più utilizzata per i metodi di pagamento, è importante ricordare che la nascita di altri strumenti Crypto (quali ad esempio monete e Token) può essere legata a tantissimi altri servizi e settori trasversali.

    A tal proposito, l’ingresso dell’Euro digitale, seppur potenzialmente dannoso per le criptovalute sotto l’aspetto dei pagamenti digitali, non andrà di certo a sostituire il più vasto e complesso uso della tecnologia Blockchain, alla base delle stesse, ed ormai ampiamente considerato fondamentale in molti settori trasversali.

    In attesa di nuove indicazioni da parte della Banca Centrale Europea, ciò che ci si chiede è se l’euro digitale riuscirà ad integrarsi a pieno all’interno del complesso sistema finanziario europeo e se un barlume di convivialità, fra le criptovalute e questo nuovo strumento, potrà essere possibile.

    Analisi Dei Prezzi Bitcoin “BTC”

    Strategie Operative Su Bitcoin (BTC)

    Nonostante l’inserimento di un probabile Euro digitale spaventi molti specialisti di criptovalute sotto l’aspetto dei pagamenti, è importante ricordare che, al pari di molti altri strumenti, anche le monete digitali presentano un proprio grado di volatilità e, per tale ragione, possono essere associate a particolari strumenti innovativi.

    Si tratta dei CFD, chiamati anche contratti per differenza, ossia specifici strumenti derivati, che permettono di scambiare su Bitcoin, Ethereum, Ripple, EOS, Monero e tantissimi altri assets crittografici, basandosi solamente sul differenziale dei prezzi. E’ proprio l’oscillazione dall’alto verso il basso, e viceversa, a permettere al trader, dopo le dovute analisi, di optare su due direzioni opposte:

    • Strategia verso l’alto su BTC attraverso contratti per differenza: ossia legata ad un’ipotesi di aumento dei prezzi e quindi su operatività Long.
    • Strategia verso il basso su BTC attraverso contratti per differenza: ossia legata ad un eventuale decremento dei valori e quindi su operatività Short.

    A permettere l’utilizzo dei CFD, sono delle specifiche piattaforme online di brokeraggio. Due delle migliori, da sempre presenti all’interno del settore ed utilizzate mensilmente da milioni di utenti, sono eToro e ForexTB. Si tratta di Broker specializzati, con database degni di nota ed in possesso delle dovute regolamentazioni ed autorizzazioni erogate dagli enti preposti al controllo.

    Fra le tante caratteristiche positive, oltre agli indicatori utilizzabili direttamente sul grafico BTC in tempo reale, è possibile individuare un comodo e funzionale conto di prova gratuito. L’account demo può essere utilizzato da chiunque e permette di verificare il potenziale della piattaforma e di provare qualsiasi strategia operativa su Bitcoin senza il timore di perdere il proprio capitale reale.

    Clicca qui per entrare su eToro e provare le strategie su BTC attraverso il conto demo

    Clicca qui per accedere a ForexTB e scoprire le sue tante funzionalità interessanti

    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco

    Lascia un Commento