News

Bitcoin, la lunga marcia verso quota 10.000

Quando il Bitcoin ha raggiunto quota 10.000 $ in molti hanno stappato bottiglie di Champagne di quello buono (e hanno festeggiato in modo ancora più piacevoli e costosi), soprattutto tra coloro che magari erano entrati quando il Bitcoin valeva poco, molto poco. Poi la marcia del Bitcoin è continuata ed è arrivato persino a 20.000 $. Lì hanno veramente festeggiato tutti. Poi è successo il patatrac, il crollo del Bitcoin che ha distrutto le illusioni di molti holder e che ha fatto ricchi i trader CFD che guadagnano anche quando il Bitcoin scende. Chi ha operato con le migliori piattaforme di trading CFD (tipo eToro), in effetti, ha festeggiato sempre.

Adesso che cosa ci aspetta il futuro? Nessuno può dirlo, molti trader della domenica che erano entrati sul Bitcoin solo per il grande clamore mediatico sono usciti (spesso con le ossa rotte) dal mercato e quindi i volumi sono leggermente calati. Gli operatori del mercato adesso sono più smaliziati, capiscono i rischi del mercato e hanno cominciato anche a valutare attentamente gli strumenti da utilizzare per fare trading di Bitcoin e altre criptovalute.

Come ha reagito il mercato delle criptovalute? In questo momento, per prima cosa, possiamo notare che è aumentato fortemente il livello di correlazione di tutte le criptovalute più importanti. In pratica, seguono ormai in maniera fedele l’andamento del Bitcoin. E questo è un altro grandissimo vantaggio per i trader che operano con piattaforme CFD, possono seguire Bitcoin e poi agire sulle altre criptovalute.

Ma come si stanno muovendo adesso le criptovalute? Il Bitcoin e i suoi fratellini minori hanno intrapreso un lungo, difficile, accidentato cammino di crescita. Sembra che Bitcoin voglia ritornare a quota 10.000 prima o poi ma la strada per arrivarci non è facile. Riassumiamo con una tabella i miglioramenti del Bitcoin e le altre criptovalute rispetto alle quotazioni di ieri:

Criptovaluta Variazione
Bitcoin 3.18%
Bitcoin Cash 2.63%
Ethereum 2.24%
Litecoin 13.4%
Ripple 2.85%
IOTA 1.43%

Tutte le criptovalute hanno fatto molto bene ma spicca l’eccezionale performance del Litecoin. La strada per ritornare alla fatidica quota 10.000 per il Bitcoin è tutta in salita, ma pare che la criptomoneta e i suoi sostenitori ce la voglia mettere tutta per arrivarci. E se nel cammino ci saranno delle cadute, sarà opportuno sfruttarle con i CFD per fare ulteriori profitti

Sull'autore

Fabrizio Micheli

Laureato in Economia e Commercio all'Università di Bari nel 2003, appassionato di finanza, di politica e di economia.

3 Commenti

  • Boh a me non frega assolutamente nulla se sale o scende, l’importante è che si muove, io guadagno dai movimenti con etoro non dal fatto che sale. Sono gli holder quelli che devono sperare sempre che il bitcoin sale, ma gli holder hanno un modo antichissimo sono gli australopitechi destinati a estinguersi male mentre gli Home Sapiens più evoluti prosperano e fanno soldi a palate e si prendono pure il lusso di umiliare questi holder 😀 😀 😀

    • Amico questo disprezzo verso gli holder è veramente fuori luogo. Molti sono semplicemente ignoranti, non stupidi, sono privi di cultura finanziaria e magari non sanno nemmeno che si può guadagnare anche andando al ribasso.

      Quindi ti invito veramente a moderare i toni, il rispetto è alla base di ogni conversazione.

Lascia un Commento