News

Bitcoin giù con i dati cinesi che squilibrano il sentiment di mercato

Pubblicato: 16 Maggio 2022 di Francesco

Nelle prime ore della giornata odierna, 16 maggio 2022, il valore del Bitcoin giù con i dati cinesi in allerta, ha fatto segnare un nuovo crollo dell’asset. Lo stesso ha violato al ribasso la singolare soglia dei 30.000 dollari per unità, portandosi anche sotto i 29.600 dollari in alcune sezioni del grafico.

Al momento attuale, su base mensile, il prezzo del Bitcoin segna una progressione in diminuzione pari al circa 26,9%. Andamenti negativi che, almeno nell’ultimo mese, sono stati evidenziati su molte altre criptovalute (anche ad elevata capitalizzazione). Aspetti che hanno influito pesantemente anche sul market cap globale di tutto il comparto crypto.

Una delle notizie ad esser stata maggiormente associata alle variazioni del Bitcoin nel breve e nel brevissimo periodo, ha riguardato l’esposizione degli ultimi dati di mercato in Cina: una delle maggiori economie mondiali, ma che sta vivendo momenti difficili così come molti altri Stati mondiali.

Avremo modo di approfondire tutto ciò, non prima di averti ricordato come lo stesso Bitcoin (crypto esposta nella news odierna) sia presente su piattaforme professionali e pienamente regolamentate nel settore, come ad esempio lo storico eToro (clicca qui per iscriverti).

Bitcoin giù con i dati cinesi: cosa ci si aspetta dal BTC?

Il Bitcoin giù con i dati cinesi ha evidenziato, con i punti di minimo di questa mattina, una variazione pari al circa 5,3%. Un sentiment negativo sul mercato evinto anche su altre criptovalute con market cap elevato, come ad esempio Ethereum (ETH) ed Avalanche (AVAX).

Le borse asiatiche, hanno chiuso in ordine sparso, segnando percentuali anche in contrasto fra di loro, dopo che gli ultimi dati sull’economia cinese hanno evidenziato variazioni significative rispetto al passato. Una contrazione che viene associata dagli esperti anche alle numerose tensioni attuali, legate alla guerra fra Russia ed Ucraina.

Aspetti che avrebbero portato anche i Futures del noto indice S&P 500 a mostrare variazioni importanti. In linea generale, c’è tuttavia da sottolineare come nonostante diverse criptovalute abbiano mostrato contrazioni sul mercato, la situazione risulta comunque ben diversa da quella della scorsa settimana.

È possibile ricordare come solamente pochi giorni fa, il mercato crittografico sia stato messo letteralmente alla prova, mostrando una serie di ribassi considerevoli e portando alla perdita di una delle criptovalute più note (ossia Terra LUNA) del circa 98% in pochissime ore. Eventi che hanno sicuramente creato numerosi dibattiti.

Il valore totalitario di mercato, secondo i dati presentati da CoinGecko nelle ore di questa mattina, ha perduto circa 326 miliardi di dollari nell’ultima settimana, assestandosi a circa 1,33 trilioni di dollari.

Ciò spinto anche dagli andamenti della criptovaluta a maggior dominance nel settore, ossia il Bitcoin, che mostra -57% rispetto all’ATH (punto di massimo di novembre 2021). In tutto ciò, Edul Patel (CEO di Mudrex) ha recentemente esposto proprie considerazioni su supporti BTC più bassi dei livelli di scambio attuali. Continueremo a restare aggiornati in merito nei prossimi giorni.

Note finali

Se hai intenzione di restare sempre costantemente aggiornato sui valori e sui prezzi di scambio del Bitcoin (BTC), puoi usufruire dei pratici grafici in tempo reale proposti dalle migliori piattaforme di trading crypto mondiali. Con gli stessi puoi valutare i valori in live ed i cosiddetti dati storici.

Una delle piattaforme più professionali e complete, ad aver ultimamente aggiunto nuovi asset crypto all’interno del proprio database crypto, è eToro (clicca qui per iscriverti). Sullo stesso Bitcoin permette di agire con due diverse strategie:

  • l’acquisto diretto del Bitcoin, ossia agendo sull’asset sottostante;
    la negoziazione sul Bitcoin con strumenti derivati, ossia contratti per differenza che replicano l’andamento dell’asset, permettendo di aprire anche posizioni al ribasso, con la vendita allo scoperto.

Puoi sempre decidere di iniziare con un pratico conto demo a costo zero, ossia una simulazione con capitali virtuali (100.000 dollari), da poter utilizzare per provare tutte le funzionalità della piattaforma e per testare eventuali strategie sulle proprie criptovalute di interesse.

Ricordiamo inoltre:

  • Possibilità di selezionare (a propria discrezione) uno o più Popular Investor ed ottenere le loro stesse operazioni a mercato, in modo speculare ed in tempo reale;
  • Grafici in tempo reale su tutti gli asset crypto supportati (con possibilità di utilizzare anche numerosi indicatori tecnici ed analitici);
  • Gestione altamente semplificata, anche tramite una pratica applicazione per dispositivi mobili (sia per iOS che per Android);
  • Assistenza professionale in caso di necessità.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento