News

Bitcoin Come Valuta Legale in Paraguay? Ecco le Novità

Nel corso delle ultime settimane, notizie alquanto singolari avevano messo in luce l’ipotesi in merito a specifiche idee, da parte di alcuni deputati di spicco, nel voler proporre l’uso del Bitcoin come valuta legale in Paraguay.

Entrando nello specifico, in data 7 giungo 2021, attraverso un post sul noto social Twitter, uno dei deputati più conosciuti della nazione avrebbe espresso proprie considerazioni in merito ad importanti progetti rivoluzionari, prendendo in considerazione sia la criptovaluta Bitcoin, sia la piattaforma di pagamento PayPal.

Le stesse dichiarazioni di Carlitos Rejala, possono essere in qualche modo confrontate, aprendo un breve parallelismo, con l’ufficializzazione sull’uso del Bitcoin come valuta legale in El Salvador. Notizia che, stando al post del deputato, avrebbe anticipato di pochissimi giorni le dichiarazioni di Rejala.

In aggiunta alle esposizioni avvenute nel corso della prima settimana di giugno, un nuovo post, in questo caso pubblicato proprio il 30 luglio del 2021, avrebbe espresso nuove considerazioni in merito. Aspetti che approfondiremo all’interno della nostra guida, focalizzata su questa nuova idea del Bitcoin come valuta legale in Paraguay.

Prima di continuare, ricordiamo come ad oggi, criptovalute con proprio valore e proprio andamento come il Bitcoin, risultino presenti all’interno di broker ed intermediari regolamentati per lo scambio e la negoziazione.

Uno dei più completi è eToro, il quale dispone altresì di numerose funzionalità integrative, come ad esempio il Copy Trading per copiare reali professionisti del settore, senza nessun costo aggiuntivo.

Bitcoin come valuta legale in Paraguay: il commento di Carlos Rejala

Sulla scia di quanto esposto agli inizi di giugno, il nuovo commento di Carlos Rejala cita: “Il Bitcoin come moneta legale nel 2023”. Una dichiarazione sicuramente forte, che ha letteralmente messo sotto i riflettori il Paraguay, portando analisti ed esperti a cercare di comprendere se la stessa affermazione potrà o meno essere mostrarsi realizzabile.

Dal suo canto Carlos Rejala appartiene ad un partito di nicchia all’interno della nazione, anche se molte delle proposte avviate dallo stesso in passato, in comune accordo con gli altri decisori della nazione, hanno potuto ugualmente essere portate a compimento senza intoppi.

Quanto invece al Bitcoin come moneta legale nel Paraguay nel 2023, il parallelismo esposto in precedenza su El Salvador mostra come in caso di comune accordo, ma soprattutto di votazione favorevole da parte del parlamento, il BTC possa realmente diventare una valida legale, seguendo ovviamente tutte le dovute procedure di pertinenza.

A tal riguardo, tuttavia, fra El Salvador ed il Paraguay è doveroso sottolineare alcuni elementi discostanti, che rendono le due nazioni molto differenti fra di loro. Il primo aspetto riguarda proprio la presenza di una diversa organizzazione sulla valuta legale (che in El Salvador può beneficiare di una propria forza e di una propria storia).

Un secondo aspetto, riguarda poi le differenti politiche sull’approvazione di decisioni Statali. Da ricordare, inoltre, come il 2023 rappresenti ancora una data piuttosto lontana e non vi è dato sapere quali governatori e quali deputati risulteranno presenti ed attivi al momento di dover decidere in merito alle sorti del Bitcoin come valuta ufficialmente legale.

Conclusioni

Giunti al termine del nostro approfondimento, come ricordato in precedenza, al di là dell’uso del Bitcoin come valuta legale in Paraguay o meno, lo stesso assets continua a rappresentare uno strumento crypto a tutti gli effetti, presente e scambiabile all’interno dei migliori broker ed intermediari online

Oltre alla presenza del processo tradizionale di acquisto (per intenderci effettuato tramite la presenza di scambiatori puri), ad oggi risulta possibile negoziare su Bitcoin anche tramite strumenti derivati. Di cosa si tratta esattamente?

Gli strumenti derivati, ossia CFD (contratti per differenza), permettono di negoziare sulle principali criptovalute mondiali (ETH, XRP, LTC e molte altre), senza possederle fisicamente e quindi senza andare alla ricerca di un portafoglio di custodia. La natura stessa dei CFD, fa in modo che il trader possa aprire due posizioni:

  • Posizione al rialzo, in ottica di aumento dei valori dello strumento selezionato;
  • Posizione al ribasso, in ottica di diminuzione dei valori dello strumento selezionato.

Uno dei broker più completi, a mettere a disposizione questa possibilità, è eToro. Si tratta di un intermediario professionale e regolamentato, con all’attivo milioni di utenti registrati e numerose funzionalità uniche nel loro genere. Una delle più interessanti prende il nome di Copy Trading, ecco alcuni punti:

  • Con l’accesso all’interno del proprio account, sulla pagina eToro ufficiale, il trader può selezionare a propria discrezione uno o più Popular Investor;
  • Associandoli al proprio account, potrà beneficiare delle stesse transazioni, ottenendo aperture automatiche ed in tempo reale;
  • La funzione risulta testabile anche tramite un comodo account di prova, completamente gratuito.

Scopri qui eToro e l’account di prova

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento