News

Bitcoin (BTC): analisi prezzi del 7 novembre 2022

Pubblicato: 7 Novembre 2022 di Francesco

Presentiamo oggi un approfondimento mirato sui prezzi Bitcoin (BTC), ossia la prima criptovaluta per capitalizzazione di mercato, nonché una delle più analizzate da esperti ed analisti. Da dove iniziare? Sicuramente dal raggiungimento di un nuovo massimo mensile.

La prima criptovaluta per market cap ha infatti superato ed ottenuto l’ambizioso traguardo dei 21.469 dollari per unità. Lo stesso valore potrebbe per molti significare poco e nulla, soprattutto se confrontato con i massimi storici che il token BTC ci ha abituato a visionare fino al 2021.

Scendendo in profondità, la corsa al rialzo del Bitcoin si inserisce tuttavia in un momento storico molto particolare, con la criptovaluta del re che aveva perso più volte la soglia dei 20.000 dollari nel mese di ottobre. Quota considerata ampiamente psicologica dagli analisti di mercato.

Vediamo quindi di approfondire nel dettaglio come sta andando il Bitcoin e quali sono stati i traguardi raggiunti dall’asset nel breve, medio e lungo termine. Prima di ciò, ricorda che puoi sempre investire sul Bitcoin in completa autonomia, utilizzando piattaforme professionali come eToro.

Citiamo lui perché ti permette di beneficiare di una gestione altamente semplificata, nonché di iniziare con una modalità demo senza alcun limite di tempo. Se vuoi procedere con la modalità reale, puoi invece caricare un deposito minimo molto discreto, da soli 50 euro.

Clicca qui per registrarti su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Bitcoin (BTC): variazioni dei prezzi nel medio e breve termine

Ricollegandoci a quanto esposto in precedenza, il prezzo del Bitcoin ha di recente subito una corsa al rialzo significativa, almeno in un range temporale a breve termine. Nel dettaglio, ha guadagnato terreno sopra la linea di resistenza dei 21.000 dollari, per poi mostrare variazioni successive.

Per apprezzare il suo percorso, è necessario allargare l’orizzonte temporale e partire dall’inizio della scorsa settimana. In un intervallo a 7 giorni, è possibile constatare come il prezzo di scambio di un Bitcoin fosse pari a circa 20.064 dollari nella giornata del 3 novembre 2022.

Un valore sostituto subito da punti più alti, sopra la linea dei 20.750 dollari nella giornata del 4 novembre. Durante il fine settimana, molte altre altcoin hanno mostrato risultati in netto recupero, permettendo anche al livello di capitalizzazione di salire rispetto ai ribassi di inizio ottobre.

Con un sentiment positivo e nuove fiducie in arrivo, nella giornata del 5 novembre il prezzo di mercato del BTC ha avuto la capacità di ritornare a 21.400 dollari e di superare la medesima quota per pochi minuti, prima di subire correzioni.

Al momento di questa stesura, un Bitcoin può essere acquistato per circa 20.706 dollari per criptovaluta. Un dato che, secondo i principali siti del settore crypto, come ad esempio CoinGecko e CoinMarketCap, evidenzia una crescita storica a due settimane del 5,8% circa.

Visti i recuperi storici sul Bitcoin negli ultimi due mesi del 2021, gli esperti ed analisti si chiedono se la criptovaluta avrà o meno la capacità di ritornare su livelli più alti, oppure se le quote raggiunte saranno sostituite da ulteriori correzioni più basse.

Note finali

In tutto ciò, ricordiamo altri dati importanti sul Bitcoin, aggiornati al momento di questa stesura. Nello specifico, il livello di capitalizzazione di mercato si assesta a circa 397.577.689.205 dollari, valore che gli permette di primeggiare ormai da anni nella classifica per market cap.

Quanto al volume sugli scambi, in un range a 24 ore, è invece pari a 363.421.263.143 dollari. Viste le variazioni e gli andamenti al rialzo ed al ribasso del token, mai come in questo caso è fondamentale restare costantemente aggiornati ed imparare ad analizzare l’asset in autonomia.

Per fare ciò puoi utilizzare gli strumenti che le migliori piattaforme di investimento crypto, come ad esempio eToro, mettono a disposizione. Si tratta di una piattaforma rapida, facile da utilizzare ed adatta a tutte le tipologie di trader, sia esperti che principianti.

Sul Bitcoin ti permette di agire sia in modo diretto, sull’asset sottostante, diventando reale titolare dei BTC acquistati, sia di negoziare con CFD, ossia strumenti derivati, utili per piazzare sia strategie al rialzo che strategie al ribasso, con la vendita allo scoperto.

Qualora avessi poche competenze analitiche, puoi invece optare per il Copy Trading, ossia una funzione che permette di selezionare trader reali, di seguirli e di ottenere le loro stesse operazioni a mercato in modo speculare ed in tempo reale.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento