News

Bitcoin Bottoms: ecco le tendenze da tenere in considerazione

Pubblicato: 21 Ottobre 2022 di Anna Fazio

La caccia al ribasso del bitcoin è ancora aperta poiché l’asset digitale è sceso al di sotto del livello di prezzo di $ 20.000. Dato che il mercato ribassista non è stato a lungo in divenire, è logico che il mercato rialzista non sia ancora arrivato. Tuttavia, essere in grado di individuare quando la criptovaluta ha raggiunto il minimo possibile può aiutare a fare scelte di investimento intelligenti e le precedenti tendenze ribassiste possono far luce su come potrebbe andare a finire.

Prima di proseguire con l’analisi, ti consigliamo di comprare Bitcoin usando solo piattaforme sicure e legali come eToro, in cui aprire un conto reale è semplice e bastano solo 50 €. Oltre a questo avrai anche la funzionalità demo e copytrading.
Clicca qui per ottenere un conto su eToro

L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Bitcoin Bottoms: valutare i mercati ribassisti

I più recenti mercati ribassisti di bitcoin indicano alcune tendenze importanti che possono verificarsi prima che venga stabilito un minimo di bitcoin. Il mercato ribassista del 2018 e le corse ribassiste del 2014 hanno contribuito a far luce su cosa tenere d’occhio mentre infuria l’inverno crittografico.

Una delle prime cose da guardare è quanto tempo erano effettivamente durati i precedenti mercati ribassisti. Negli ultimi due, sembra che il numero di giorni che trascorrono prima che il mercato tocchi il minimo stia diminuendo. Il 2014 ha visto un totale di 407 giorni prima che fosse stabilito un minimo di bitcoin, mentre erano solo 364 giorni nel mercato ribassista del 2018. Detto questo, è possibile aspettarsi che la durata prima del minimo del mercato possa essere inferiore questa volta, ma mostra anche che il mercato probabilmente non è ancora arrivato.

Per raggiungere tali cifre, il mercato dovrebbe raggiungere dicembre, che è probabile quando bitcoin comincerà a raggiungere il suo minimo. Se la storia si ripete, ciò che seguirebbe sarebbe un lungo periodo di volatilità insolitamente bassa, quando agli investitori viene presentata la migliore opportunità per acquistare monete.

Un’altra cosa è la performance degli indicatori on-chain poiché di solito sono bassi quando il bitcoin raggiunge il minimo. Come riportato da Bitcoinist, queste metriche on-chain hanno raggiunto un minimo a lungo termine, il che potrebbe aiutare a indicare un minimo, o almeno un approccio a un minimo. Lo stesso è avvenuto durante i precedenti mercati ribassisti e gli attuali livelli si allineano a quegli stessi livelli.

Anche la bassa volatilità in bitcoin indica questo. Ad esempio, nel 2014, l’intervallo di bassa volatilità è durato 280 giorni, mentre quello del 2018 è durato 130 giorni. Segue anche l’andamento di una diminuzione del numero di giorni necessari per raggiungere il minimo. L’attuale bassa volatilità di BTC è durata circa 121 giorni.

Ora, queste metriche non sono una scienza esatta poiché non sono gli unici fattori che determinano la fine di un orso e l’inizio di un mercato rialzista. La cosa più importante è forse quella più imprevedibile, che è il sentimento umano. Alla fine, il prezzo di bitcoin risponderà all’equilibrio tra domanda e offerta sul mercato. 

Considerazioni finali

In conclusione, come sempre, desideriamo ricordarti che per investire in Bitcoin, eToro rimane la soluzione più affidabile. Si tratta, infatti, di un broker completamente legale che possiede le licenze delle istituzioni finanziarie ufficiali europee, e inoltre:

  • ha spread bassi;
  • dispone di un conto demo gratuito per provare la piattaforma con denaro virtuale;
  • presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.
Iscriviti subito su eToro cliccando qui

L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

 

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Anna Fazio

Laureata all'Università di Milano in Economia e Commercio, mi occupo principalmente di articoli sulle criptovalute.

Lascia un Commento