News

Binance ha Acquisito Partecipazione in Hg Exchange (HGX) al 18%

Binance ha acquisito partecipazione in Hg Exchange. E’ questa una delle tante notizie ad aver iniziato a mostrare interesse all’interno del settore delle criptovalute nel corso delle ultime ore. Notizia che, a rigor di logica, risulta associata ad uno degli scambiatori puri privatizzati più conosciuti al mondo, ossia Binance.

Nel corso degli ultimi anni, la stessa società ha avuto la capacità di entrare in modo diretto all’interno di molteplici business di riferimento (oltre a quello degli scambi su criptovalute, che permane ormai da anni il business principale del gruppo).

Quanto ai servizi accessori, che potremmo definire secondari all’interno del modello di business societario, è possibile ricordare il sistema di staking su criptovalute (per immobilizzare asset in giacenza, ottenendo possibili ritorni in ricompense), il sistema di lending crypto (ossia di prestito su criptovalute) e molto altro.

In tutto ciò, l’ingresso con una partecipazione rilevante all’interno dello scambiatore privato Hg Exchange (chiamato anche HGX), segnerebbe un nuovo punto di partenza ambizioso per Binance e per la sua operatività a carattere mondiale. Notizia che si intreccia in ogni caso anche con il mercato crypto, vista la presenza del token di sistema di Binance, ossia BNB.

Binance Coin che, così come tantissime altre criptovalute, può ad oggi essere adocchiato anche all’interno di broker regolamentati e con le dovute licenze operative, come ad esempio eToro.

Binance ha acquisito partecipazione in Hg Exchange: Ecco i dettagli

Entrando nel dettaglio sulla notizia legata a Binance che ha acquisito una partecipazione in Hg Exchange, è possibile soffermare l’attenzione sulla valenza dell’accordo, ma soprattutto sui partecipanti dello stesso.

Da un lato troviamo Binance Asia Service, che come noto rappresenta la suddivisione del colosso Binance nel territorio asiatico. Dall’altro troviamo Hg Exchange, che a sua volta rappresenta uno degli operatori privati più conosciuti nel territorio asiatico nel mondo degli scambi e nel settore degli investimenti.

HGX, questo l’abbreviativo della stessa piattaforma, rappresenta una vera e propria borsa valori specificamente privata, strutturata e portata avanti da istituzioni finanziarie in tutto e per tutto, dal calibro di Fundnel, PrimePartners e molte altre ancora.

Lo stesso intermediario, attraverso una piattaforma semplificata ed intuiva, permette la quotazione e la parallela negoziazione di asset (attinenti il comparto del mercato dei capitali) sia in formato digitalizzato che in formato non digitalizzato. Un aspetto che, in modo trasversale, si intreccia con il delicato mondo degli asset tokenizzati.

Oltre alla presenza di asset associati a titoli di società private, lo stesso HGX starebbe altresì lavorando per integrare all’interno del proprio ambiente anche altre tipologie di beni, come ad esempio immobili, opere artistiche e tanto altro. Parole sull’accordo in partecipazione, sarebbero inoltre state espresse proprio dal CEO di Binance Singapore:

“Puntiamo a lavorare in collaborazione con HGX per migliorare l’ecosistema blockchain a Singapore.”

Una notizia che, seppur faccia riferimento ad una specifica divisione del gruppo mondiale, mostra un’esposizione in un settore operativo relativamente recente, volto ad unire asset digitalizzati (nel mercato dei capitali) con tecnologie all’avanguardia, basate anche su blockchain.

Conclusioni

Il mondo delle blockchain continua ad avanzare e di mese in mese nuove collaborazioni, come quella esposta nel corso del nostro mini approfondimento, cercano di unire più settori, portando la finanza tradizionale nel mondo moderno e digitalizzato.

Tutto ciò riferito ad un ambiente, ossia Binance, che come ricordato in precedenza rappresenta ad oggi uno dei tanti exchange sul mercato, ancorato a nuove tecnologie (si pensi ad esempio a Binance Smart Chain), così come ad un token in tutto e per tutto, ossia Binance Coin.

Token BNB con proprio valore e ad oggi listato all’interno di broker professionali e completi come eToro (qui la pagina ufficiale). Lo stesso permette, tramite una piattaforma interattiva ed altamente dinamica, di poter negoziare su centinaia di asset, anche utilizzando strumenti derivati (ossia contratti per differenza).

Attraverso gli stessi risulta possibile aprire posizioni al rialzo o al ribasso, senza andare ad acquisire il possesso fisico degli strumenti negoziati. Per ogni criptovaluta supportata, il broker mette a disposizione un comodo grafico in tempo reale, utilizzabile per effettuare studi ed analisi anche tramite indicatori analitici.

A seguire altre caratteristiche sulla piattaforma:

  • gestione delle operazioni semplificata (anche tramite applicazione per dispositivi mobili);
  • assistenza professionale e competente a tutte le ore;
  • Copy Trading, ossia un meccanismo per ottenere le stesse operazioni a mercato di trader reali, accuratamente selezionati sulla piattaforma;
  • possibilità di leggere e commentare post di altri utenti all’interno della piattaforma;
  • conto di prova gratuito, gestibile anche tramite l’applicazione eToro.

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento