News

Altcoin in testa in termini di recupero

Mentre il mercato delle criptovalute nel suo insieme ha subito perdite, bitcoin è diminuito maggiormente in un momento in cui l’asset digitale sarebbe servito da rifugio sicuro per gli investitori. Ora, con le altcoin in testa in termini di recupero, indica un peggioramento del trend ribassista nel tempo, soprattutto per bitcoin.

Prima di proseguire, ti consigliamo di investire in criptovalute usando solo piattaforme sicure e legali come eToro, in cui aprire un conto reale è semplice e bastano solo 50 €. Oltre a questo avrai anche la funzionalità demo e copytrading.
Clicca qui per ottenere un conto su eToro

L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Altcoin in testa e bitcoin non riesce a tenere il passo

Bitcoin, nell’ultimo mese, ha avuto la sua giusta dose di alti e bassi. Tuttavia, nonostante sia un market mover, l’asset digitale non è riuscito a mantenere il suo valore. Ha visto un calo complessivo del 13% nel mese di agosto, il più alto di tutti gli altri indici.

L’indice Large Cap è l’indice che segue il movimento del bitcoin alla chiusura, quindi non sorprende che abbia visto il secondo calo più grande nello stesso periodo di tempo. L’indice Large Cap è sceso del 12% nel solo mese di agosto, lasciando il mercato alla mercé delle sue controparti più piccole.

In una sorprendente svolta degli eventi, gli indici Small e Mid Cap hanno registrato un calo dei prezzi rispettivamente del 10%. Normalmente, in un mercato come questo, gli investitori uscirebbero in massa da entrambi gli indici, data la loro elevata volatilità. Tuttavia, hanno dimostrato di essere un rifugio sicuro migliore attraverso questo mercato rispetto a Bitcoin e all’indice Large Cap, anche se ogni indice ha registrato ribassi a due cifre, il che non è mai un buon segno per il mercato delle criptovalute.

Bitcoin rimane ancora la criptovaluta più dominante sul mercato, ma sta rapidamente perdendo questo vantaggio di giorno in giorno. Gli investitori però temono il peggio e sono passati alle stablecoin facendo aumentare il loro predominio.

Per un’altra settimana, il dominio di bitcoin è di nuovo in calo, questa volta dello 0,65%, e le stablecoin sono state in disparte per assorbire tutto. USDT ha visto crescere la sua posizione dominante sul mercato dello 0,15%, mentre USDC ha visto crescere la sua posizione dominante dello 0,11%. BUSD, un altro forte contendente, è stato in grado di aggiungere un altro 0,06% al suo dominio per lo stesso periodo di tempo.

È interessante notare che Ethereum ha anche visto un aumento del suo dominio sul mercato nonostante la scarsa performance dell’indice Large Cap. L’altcoin, il cui imminente “Merge” ha molto eccitato il mercato, ha visto il suo dominio sul mercato aumentare dello 0,24%.

Considerazioni finali

Per concludere, ti ricordiamo che il modo più semplice e sicuro per comprare Ethereum, investire in bitcoin o in altre criptovalute rimane eToro il quale presenta spread bassi, dispone di un conto demo gratuito e della funzione di copytrading. E poi per aprire un conto reale bastano solo 50 euro.
L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

 

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giulia Mariotti

Lascia un Commento