News

ADA: statistiche promettenti nella zona NFT

Pubblicato: 31 Maggio 2022 di Anna Fazio

L’ADA è in calo dell’84,68% dal suo massimo storico. Se aveste investito in ADA, un anno fa, il ritorno sull’investimento, al momento della scrittura, sarebbe stato del -66,24%. Non sorprende che lo Sharpe Ratio (30D) del token fosse -4,06. L’ecosistema di Cardano ha assistito a una trazione significativa poiché il prezzo ha superato la resistenza di $ 0,5.

Prima di proseguire, vi consigliamo di investire in criptovalute solo su piattaforme sicure e legali come eToro, in cui aprire un conto reale è semplice e bastano solo 50 €. Oltre a questo avrete anche la funzionalità demo e copytrading.
Clicca qui per ottenere un conto su eToro

ADA: aumento dei prezzi

Sappiamo che Cardano è un progetto davvero unico. Ma le azioni di ADA non sembrano parlare più forte delle parole. Cardano rimane una delle poche monete che si avvicina alla distribuzione e all’inflazione di Bitcoin.  ADA sta diventando una risorsa scarsa come Bitcoin.

Con l’indice di paura e avidità nella categoria “paura estrema” al momento della scrittura, i ribassisti sembrano carichi per un viaggio in direzione sud. In particolare, anche se il valore di ADA è aumentato del 2,59% al momento della scrittura, la sua performance degli ultimi sette giorni è rimasta in rosso.

Ora, se i rialzisti non riusciranno a portare una domanda sufficiente sostenuta dal volume, il token potrebbe scendere fino al supporto del 25 gennaio 2021 a 0,437$. Ma, se la legge di attrazione di Hoskinson funziona, ADA potrebbe schiacciare le opinioni dei suoi avversari raggiungendo $ 1,237. Il cambio di polarità ($ 1,237 diventa supporto) potrebbe vedere il token salire a $ 2,377. Ma, per non dimenticare, in un lasso di tempo inferiore, rimangono molti livelli di resistenza per ADA da combattere.

L’ADA è salito di oltre il 12%, scambiando sopra la soglia di $ 0,51. Anche, il dominio della capitalizzazione di mercato di Cardano è aumentato a seguito di tali venti favorevoli come da dati su Messari. Nonostante la registrazione di tali prestazioni, l’analisi ADA on-chain è rimasta debole. Il graduale calo degli indirizzi attivi giornalieri dopo il 20 gennaio 2022 suggerisce che gli investitori perdono interesse per la moneta.

Considerazioni finali

Se desiderate investire in criptovalute vi ricordiamo che il modo più semplice e sicuro rimane eToro il quale presenta spread bassi, dispone di un conto demo gratuito e della funzione di copytrading. E poi per aprire un conto reale bastano solo 50 euro.

Iscriviti subito su eToro cliccando qui

 

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Anna Fazio

Laureata all'Università di Milano in Economia e Commercio, mi occupo principalmente di articoli sulle criptovalute.

Lascia un Commento