Guide

Stefano Savarese e Bitcoin: chi è?

Hai già sentito nominare “Stefano Savarese“? Chi è questo personaggio misterioso che viene menzionato spesso insieme a metodi rivoluzionari per guadagnare con il Bitcoin?
In questa guida ci occuperemo di svelare chi è veramente Stefano Savarese, basandoci sui nostri test e sulle opinioni e recensioni che è possibile trovare sul web.

A noi di Criptovalute24, che ogni giorno scriviamo nuove guide e news sulle criptovalute e sui vari metodi per guadagnare con esse, il nome “Stefano Saverese” non ci suona assolutamente nuovo, anzi.

In passato, abbiamo recensito molti sistemi che promettono soldi facili associati al nome Stefano Savarese. Tra i più importanti segnaliamo il Bitcoin Freedom, Bitcoin Code e molti altri ancora.

Questi sistemi, nati dal genio di Mr. Savarese per l’appunto, secondo quanto affermano i rispettivi siti, sarebbero in grado di consentire guadagni incredibili senza fare assolutamente nulla. Ma è veramente così? Questi sistemi funzionano veramente come i metodi d’investimento affidabili e regolamentati come eToro (clicca qua per visitare il sito ufficiale)?

La piattaforma d’investimento eToro in effetti, è una delle più amate in assoluto e consente di investire e fare trading legalmente sulle criptovalute più importanti in modalità manuale. Oltre a questo, con eToro è disponibile anche lo strumento esclusivo (e persino brevettato) di copia automatica dei migliori investitori. Con questa tecnologia è possibile ottenere rendite passive (ma non si tratta di soldi facili). Per saperne di più su eToro, clicca qua.

Stefano Savarese: chi è?

Stefano Savarese

Stefano Savarese

Ma chi è Stefano Saverese? È un personaggio fittizio oppure esiste veramente? Ha realmente inventato i sistemi del Bitcoin Code, Bitcoin Future etc? E sopratutto, con questi sistemi è veramente possibile guadagnare senza fare essenzialmente nulla? In questa guida ci occuperemo di analizzare attentamente Stefano Saverese, analizzando se quello che dice è la verità e se il suo personaggio è inventato oppure no. Continua a leggere per saperne di più.

Andiamo subito al dunque: secondo le informazioni pubbliche che è possibile reperire sul web, il sig. Savarese sarebbe uno sviluppatore, che dopo aver creato un programma di trading automatico sul Bitcoin estremamente profittevole, sarebbe andato in pensione.

Nei medesimi siti web, il Sig. Stefano Savarese sarebbe stato addirittura intervistato dalle riviste di Forbes e CNN. Savarese viene inoltre chiamato come “l’uomo da 100 milioni di dollari” grazie appunto alla grande ricchezza che è riuscito a creare dal nulla con il Bitcoin Code e sistemi simili.

Sui sistemi dove Stefano Savarese è stato soprannominato come l’inventore, abbiamo notato numerosi temi comuni:

  • Promesse di soldi facili come “Guadagna 2434 euro in ora” oppure “Guadagna 10 mila euro in una settimana”.
  • Nelle landing page di questi sistemi sono presenti testimonial “falsi” che sono stati pagati attraverso portali dedicati, come ad esempio Fiverr.
  • Mancanza di statistiche dei rendimenti (lo storico) per comprovare il corretto funzionamento del sistema pubblicizzato.
  • Infine, ognuno di questi sistemi in cui Stefano Savarese figura come inventore, non funzionano assolutamente.

Ma torniamo a parlare di Stefano Savarese: esiste veramente questo personaggio?

Purtroppo no, Stefano Savarese è in realtà un personaggio e nome inventato per essere utilizzato come finto inventore di sistemi di arricchimento rapido con il Bitcoin, come il Bitcoin Code.

Stefano Savarese Bitcoin Recensioni

Il sistema di Bitcoin Code è senza dubbio uno dei metodi che più hanno generato scalpore e copertura da parte dei media e nel web in generale.

Questo sistema, che continua tutt’oggi ad essere pubblicizzato su larga scala, è un metodo che afferma di funzionare come sistema di trading automatizzato, apparentemente in grado di rendere ricco qualunque persona lo utilizzi. La realtà purtroppo è totalmente diversa, in quanto tutti i soldi che verranno depositati sulla piattaforma verranno persi e trasferiti subito sui conti nei paradisi fiscali degli inventori.

Bitcoin Code è un metodo che non funziona assolutamente ed il suo inventore, Stefano Savarese, è un personaggio puramente fittizio utilizzato per cercare di convincere gli utenti a registrarsi.

Stefano Savarese e Bitcoin Code

Stefano Savarese e Bitcoin Code

Prima di continuare ad approfondire l’argomento Stefano Savarese vorremmo invitare tutti i nostri lettori a non cadere nella trappola tesa dagli inventori del personaggio di Stefano Savarese e non registrarsi assolutamente su qualsiasi portale di Trading Online che prometta soldi facili. I soldi facili sono una falsità: non esistono assolutamente. Chi fa trading e investe online è bene al corrente che sistemi come questi non funzionano in alcun modo.

Guadagnare veramente con il Bitcoin: è possibile?

Come abbiamo visto, i sistemi promossi da Stefano Savarese parlano di guadagni automatici con il Bitcoin, ma in realtà non consentono di guadagnare nemmeno un centesimo. Anzi, tutti i soldi investiti con questi sistemi verranno persi molto facilmente e velocemente.

Questo non significa che non sia possibile guadagnare con il Bitcoin (quello vero). Iniziamo prima di tutto affermando che Stefano Savarese, Bitcoin Code & affini non hanno niente a che vedere con il Bitcoin, quello vero.

La criptovaluta del Bitcoin venne inventata da Satoshi Nakamoto nel lontano 2009 ed è oggi considerata come una delle migliori criptovalute sia in termini di popolarità che di capitalizzazione mercato.
Bitcoin è infatti oggi la criptovaluta con il prezzo unitario e la capitalizzazione più alta di sempre.

Il Bitcoin (quello vero) non ha niente a che vedere con Stefano Savarese e nemmeno con il Bitcoin Code, in realtà questi sistema fanno soltanto una cosa: truffare e sottrarre soldi. In realtà il Bitcoin (quello vero) non ha niente da spartire con questi sistemi.

Chi vuole investire e guadagnare concretamente in primo luogo deve seguire questi passaggi:

  1. Non fidarsi delle persone che promettono soldi facili. I soldi facili non esistono.
  2. L’unico modo per ottenere realmente un guadagno è lo studion e la pratica in demo.

Per investire in sicurezza e con le massime possibilità di successo con il Bitcoin e le altre criptovalute è prima di tutto necessario optare per una piattaforma d’investimento autorizzata e regolamentata.

Come dicevamo all’inizio dell’articolo, la piattaforma di eToro è una delle soluzioni attualmente migliori in assoluto per investire su Bitcoin e guadagnare.

Per quale motivo la soluzione di eToro può essere definita sicura? Prima di tutto, questa piattaforma di trading online è regolamentata dalla CySEC (licenza n. 109/10) e risulta anche essere autorizzata dalla CONSOB.

CONSOB e CySEC sono rispettivamente l’ente di autorizzazione italiano e di regolamentazione europeo. Si tratta di authority di controllo che si occupano di autorizzare le piattaforme oppure radiarle (o multarle, nel caso in cui non dovessero rispettare le normative).

Aprendo quindi un conto su una piattaforma regolamentata si può quindi stare sicuri al 100% di non rischiare mai i propri fondi. Inoltre, si può essere certi al 100% che i propri fondi saranno sempre al sicuro.

Una piattaforma, per risultare realmente regolamentata CySEC infatti, deve assolutamente rispettare alcune regolamentazioni europee come quella per prevenire il riciclaggio di denaro, oppure quella sul Know Your Customer (KYC) e sulla protezione del deposito dei clienti.

Infatti, su una piattaforma regolamentata, tutti i depositi dei clienti (fino a 20 mila euro) devono essere necessariamente protetti.

E Stefano Savarese? I sistemi dove è presente il suo nome (come Bitcoin Code, Bitcoin Future) non risultano essere assolutamente autorizzati o regolamentati in alcun modo. I veri creatori di questi sistemi sono probabilmente degli hacker dell’Europa dell’est con i propri conti in banca registrati presso paradisi fiscali come le Maldive.

Perché i creatori del personaggio di Savarese (e delle truffe ad egli associate) hanno deciso di aprire i loro conti in luoghi così remoti? Semplice: in questo modo possono godere di una tassazione estremamente agevolata, schermandosi al tempo stesso dalla Polizia Postale e dagli Enti di Regolamentazione. La nostra Polizia Postale e la Magistratura possono infatti fare pochissimo nei confronti di queste persone che si trovano in giurisdizioni remote e completamente differenti da quelle italiane ed europee.

Investire sul Bitcoin con eToro

E con eToro? Come abbiamo visto eToro risulta essere autorizzato e regolamentato. I fondi sono assicurati e non c’è alcun rischio che la piattaforma chiuda e se ne vada con i soldi dei clienti. Ma come funziona questa piattaforma? Con eToro è possibile investire sul Bitcoin con semplicità, manualmente oppure automaticamente, senza commissioni di alcun tipo.

eToro e Bitcoin

eToro e Bitcoin

eToro infatti, è una piattaforma che utilizza la tecnologia dei CFD, consente all’investitore di aprire una posizione d’acquisto, guadagnando quindi in caso di rialzo del Bitcoin, oppure aprire una posizione diametralmente opposta al ribasso (in gergo tecnico: vendita allo scoperto) e guadagnare quindi in caso di ribasso dell’asset.

I punti a favore di eToro sono numerosi, e non si limitano soltanto alla possibilità di investire al rialzo oppure al ribasso. Il vero vantaggio di eToro, che differenzia questa piattaforma da tutte le altre soluzioni d’investimento online, è la possibilità di copiare le mosse dei trader più capaci, guadagnando la medesima percentuale di ciò che guadagnano loro.

Questa tecnologia si chiama “CopyTrading” e grazie a questo sistema, totalmente autorizzato e regolamentato, anche i trader con meno esperienza sono in grado di generare delle rendite passive ed al tempo stesso di imparare a guadagnare come fanno i trader più capaci.

Inoltre specifichiamo che il copytrading di eToro risulta essere totalmente gratuito. Questa tecnologia consente anche a chi non ne ha le capacità (oppure il tempo libero) di investire con successo partendo anche con zero conoscenze di base.

Ma come si guadagna il CopyTrading? Attraverso questa tecnologia si ottiene un guadagno in base alle prestazioni ottenute da parte del trader che si copia ed anche a seconda dell’importo investito su di esso. In pratica, grazie a questa tecnologia (totalmente gratuita) anche chi non ha molta esperienza o tempo per investire manualmente può iniziare a guadagnare fin da subito.

Come abbiamo affermato in precedenza, con il copytrading è presente una serie di trader che si fanno copiare. Ma questi trader, cosa ci guadagnano a farsi copiare? Facile: soldi! Infatti, se le loro performance saranno consistenti per un certo periodo di mesi, la piattaforma di eToro darà loro un profitto ulteriore solitamente verso la fine del mese.

La piattaforma d’investimento eToro incoraggia i trader ad essere profittevoli, in quanto più guadagnano e più utenti li copia, più l’entrata secondaria fornita da eToro sarà grande.

Ma come si trovano i trader più capaci su eToro? Facile: su eToro sono disponibili delle classifiche, dove all’interno è possibile cercare i trader più bravi. Inoltre, attraverso una serie di filtri è possibile ordinarli in base alle proprie preferenze.

Le classifiche di eToro possono essere filtrate con un semplice click, secondo alcuni parametri. Ecco quelli principali:

  • Tipologia di asset (Criptovalute, Azioni, Forex, Materie Prime, ETF e molto altro ancora);
  • Nazionalità (Italiana, Americana, Tedesca etc);
  • Livello di rischio (basso, medio, alto);

Grazie alla piattaforma d’investimento eToro (clicca qua per visitare la pagina ufficiale) è possibile investire in maniera diretta sul Bitcoin oppure copiare gli investitori più capaci che investono sulle criptovalute.

Con eToro è possibile non solo copiare, ma anche investire manualmente su tutte le criptovalute principali (e su moltissime altre tipologie di mercati finanziari). Per iniziare a fare trading in modalità reale sarà ovviamente necessario fare un deposito.

Inoltre, per chi non volesse iniziare con un conto reale effettuando un deposito con i propri soldi, la piattaforma di trading eToro consente anche di iniziare con un conto virtuale. Attraverso questo conto virtuale i fondi risultano essere “finti”, quindi forniti direttamente dal broker. Non è necessario nessun deposito per iniziare ad utilizzare l’account virtuale.

In questa parte abbiamo quindi visto come funziona il CopyTrading. Attraverso questo sistema è possibile quindi cercare i trader più bravi e replicare alla perfezione tutte le loro operazioni. Coloro che copiano, guadagnano in base al rendimento del trader copiato ed il capitale investito su di lui.

La piattaforma di eToro è assolutamente sicura, semplice da utilizzare e totalmente regolamentata. Il copytrading è una tecnologia proprietaria che viene utilizzata ogni giorno da milioni di persone per copiare gli investitori più esperti, e guadagnare proprio quello che guadagnano loro (in percentuale, dipende dai fondi investiti).

Attenzione: aprire un conto su eToro e iniziare a copiare non significa fare soldi facili. È vero: esistono tantissimi trader, molto capaci che è possibile copiare in modalità totalmente automatica. Tuttavia, non è sufficiente copiarne solo uno e aspettare di vedere il proprio conto crescere automaticamente.
È infatti necessario diversificare il proprio investimento, copiando almeno 5-6 investitori, monitorando poi periodicamente le loro prestazioni uno per uno. Successivamente sarà poi necessario applicare degli aggiustamenti al proprio portafoglio, eliminando coloro che non hanno rispettato le aspettative e sostituendoli con altri trader promettenti.

Concludendo quindi il discorso eToro, possiamo affermare che sia una delle migliori piattaforme in assoluto per guadagnare con il Bitcoin ma senza lo studio e l’impegno è praticamente impensabile pensare di poter riuscire ad ottenere dei risultati concreti. Clicca qua per ottenere un conto gratuito su eToro.

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento