News

eToro: ricompense agli utenti grazie allo staking su Cardano e Tron

eToro, la piattaforma mondiale di investimenti multi-asset con oltre 14 milioni di utenti mensili ha da qualche giorno lanciato un nuovo servizio di staking. Questa funzionalità sarà inizialmente disponibile per le criptovalute Tron (TRX) e Cardano (ADA) e consente di ottenere un’entrata aggiuntiva senza la necessità di fare trading. Vediamo insieme che cos’è e come funziona.

Che cos’è lo Staking di Criptovalute?

Con lo staking di criptovalute significa che stai detenendo la criptovaluta per verificare le transazioni e supportare la rete. In cambio si riceverà una ricompensa, che può anche essere considerata un interesse.

Con lo staking si può quindi generare un reddito passivo mantenendo comunque i token senza necessariamente dover fare i trading con i propri fondi. Oltre a ciò si otterrà una ricompensa, ed è possibile guadagnare somme extra quando la criptovaluta aumenta di valore. Non tutte le criptovalute supportano lo staking e la piattaforma di eToro è tra le prime al mondo a fornire lo staking di ADA.

Staking di criptovalute: come funziona?

Il funzionamento dello staking è estremamente semplice. Funziona mantenendo una quantità (anche minima) di criptovaluta e si è eleggibili per ricevere una ricompensa. Con il meccanismo Proof-of-Work, è necessario estrarre nuovi blocchi per verificare le transazioni. Tron e Cardano, insieme ad altre come Bitcoin alcune delle tante criptovalute con le quali è possibile fare staking.

Attraverso il meccanismo Proof-of-Stake, i nuovi blocchi vengono prodotti e verificati tramite staking. Ciò significa che non hai bisogno di super-computer per risolvere difficili problemi di matematica, come nel caso del mining. Lo staking è strettamente correlato al numero di monete che hai nel portafoglio. La quantità di criptovalute che hai determina la tua ricompensa. Un utente che si è assicurato più di una certo token è più probabile che venga scelto come nuovo validatore di blocchi.

Con lo staking, oltre al fatto di fornire supporto e rafforzare la rete, aumenta anche la scalabilità della rete su cui si basa la criptovaluta.

Guadagni con lo Staking

Con lo stacking di criptovalute si riceve una ricompensa. Di solito si tratta di una percentuale fissa all’anno. La percentuale è indicativa e potrebbe teoricamente cambiare.

Quali sono i vantaggi dello staking?

Sempre più investitori scelgono di fare crypto staking grazie ai suoi numerosi vantaggi:

  • Genera un reddito passivo; possedere una certa criptovaluta è sufficiente per guadagnare token extra senza la necessità di dover investire;
  • Accessibile; chiunque può iniziare a fare staking e non hai bisogno di attrezzature costose.
  • Semplice e facile da usare; le piattaforme che offrono lo staking (come eToro) consentono di iniziare facilmente.
  • Bassi consumi; a differenza del mining, fare staking non consuma energia elettrica.

Yoni Assia (AD di eToro) pronto ad offrire staking anche su altre criptovalute

Yoni Assia, il co-fondatore e Amministratore Delegato di eToro, ha commentato:

eToro vanta una crypto-community ampia e attiva e il nostro obiettivo è offrire loro prodotti e servizi sempre migliori. Siamo felici di lanciare il nostro servizio di staking SU Cardano e TRON, con un’offerta altamente competitiva sul mercato. Essere una delle prime piattaforme regolamentate ad offrire un servizio di staking per Cardano è per noi motivo di orgoglio. Ma non vogliamo fermarci qui: nel corso dei prossimi mesi amplieremo ulteriormente il nostro servizio.

I vantaggi dello Staking di eToro

Stacking eToro

Stacking eToro

Come abbiamo già visto in precedenza, con lo staking si ottengono degli incentivi (quantità di criptovaluta appena coniata). Si tratta di una pratica che coinvolge unicamente le blockchain con il meccanismo di consenso proof-of-stake (PoS), dove i partecipanti possono convalidare le transazioni in blocco a secondo del numero di monete che detengono. Maggiore è il numero di criptovalute detenute, maggiore è anche il potere di convalida.

I possessori di criptovalute digitali non rischiano i loro token facendo staking, sebbene il valore della posizione detenuta dipenda, ovviamente, dal prezzo dell’asset sottostante e, se questo varia, di conseguenza anche il loro investimento potrebbe aumentare o diminuire. La liquidità dipende dalle regole di staking della rete. Ad esempio, alcuni servizi di staking impongono un numero minimo di giorni prima che i possessori di criptovalute possano ritirare le proprie risorse.

Attraverso il servizio di staking di eToro, invece, i clienti non sono soggetti a queste limitazioni. Sempre con eToro, le ricompense vengono distribuite agli utenti automaticamente ogni mese – per il servizio di staking effettuato nel corso del mese precedente e per lo specifico cripto asset supportato – senza che sia necessaria alcuna azione da parte loro.

Gli asset oggetto di staking rimangono di proprietà degli utenti di eToro. A loro volta gli utenti si affidano alla piattaforma affinché questa esegua per loro conto, in modo efficace e sicuro, l’intera procedura di staking. eToro si impegna a proteggere le criptomonete dei propri utenti da eventuali rischi, evitando loro anche il complesso lavoro di staking, che viene effettuato dalla piattaforma in background.

Per ottenere un account gratuito con eToro ed iniziare a fare staking di Cardano e Tron (e a breve molte altre criptovalute ancora), clicca qua.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento