News

Coincheck peggio di Mt.Gox: è il più grande furto di criptovalute della storia

Se credevate di aver visto il peggior scenario possibile con Mt.Gox, vi dovrete ricredere adesso che è stato ufficializzato che sull’exchange di criptovalute Coincheck sono scomparsi un quantitativo pari a 534 milioni di dollari in NEM.

Questo è stato il più grande furto in criptovalute di tutta la storia. Asset per un valore pari a 534 milioni di dollari (secondo il cambio USD->EUR pari a 478.303.800,00 Euro al momento della scrittura dell’articolo).

Se in un primo momento si pensava che i clienti truffati venissero risarciti dei propri fondi perduti, adesso lo scenario sta cambiando di nuovo. Nelle ultime ore, Coincheck ha infatti affermato di pensare di non essere in grado di rimborsare i propri investitori.

Il maxi-furto è avvenuto tramite un hacking sulle monete digitali del NEM durante le prime ore di venerdì e scoperto soltanto dopo ben 8 ore il misfatto.

I proprietari della piattaforma hanno deciso dunque di sospendere una volta per tutte le varie contrattazioni sulle criptovalute, portando ad un crollo consistente la criptovaluta del NEM.

Coincheck ha recentemente affermato che “nel peggiore degli scenari gli utenti potrebbero non ricevere un rimborso dei loro assets“.

Deutsche Bank mette in guardia gli investitori dai possibili rischi

Markus Mueller, il responsabile degli investimenti presso Deutsche Bank, ha affermato che “esiste un rischio di perdita totale dei propri fondi”. Mueller ha sottolineato come siano attualmente presenti svariati rischi per i propri fondi investiti in criptovalute, come l’hackeraggio, alta volatilità, manipolazione delle quotazioni.

Le vittime di Coincheck sono oggi pari a 260 mila clienti, i quali hanno perso tutti i propri investimenti durante la sessione di giovedì 16 gennaio scorso.

Investire in Criptovalute in sicurezza

È possibile investire nelle criptovalute nel massimo della tranquillità possibile? Attualmente sì, in quanto grazie alle piattaforme di trading con i CFD, è possibile comprare/vendere tranquillamente speculando sul rialzo e sul ribasso di svariate tipologie di criptovalute, senza il rischio di incappare in truffe (infatti con i CFD non si possiedono realmente le criptovalute e ciò significa dunque che non ci sono rischi di alcun tipo per i propri fondi). Le migliori piattaforme attualmente disponibili sono 24option ed eToro (tutte e due regolamentate dalla CySEC).

Grazie a piattaforme come 24option (CLICCA QUA per visitare il sito del broker), è possibile dunque investire in tutta sicurezza, all’interno di una piattaforma di trading regolamentata e sicura per tutti.

Attraverso invece eToro (clicca qui per maggiori informazioni) è possibile investire copiando i migliori professionisti sulla piazza. Si tratta della migliore soluzione attualmente disponibile per generare rendite passive anche se non si è delle cime in criptovalute.

Ti consigliamo di provare oggi sia eToro che 24Option, in quanto tutti e due questi broker offrono modalità demo a zero spese per tutti.

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento