News

Charles Hoskinson Accusa i Regolatori USA di Trattare Bitcoin con Favoritismo Rispetto ad Altcoin come Cardano

Charles Hoskinson, cofondatore di Cardano, ha criticato aspramente i regolatori statunitensi lunedì, accusandoli di etichettare ADA e altre criptovalute come titoli non registrati, mentre concedono a Bitcoin (BTC) una “totale impunità” dallo stesso livello di scrutinio.

Secondo lo sviluppatore, Bitcoin potrebbe facilmente soddisfare i criteri legali di un contratto di investimento a causa della natura “troppo ampia” delle leggi sui titoli.

Durante una diretta lunedì, uno degli spettatori di Hoskinson gli ha chiesto di “parlare della SEC”, uno dei due principali regolatori di mercato degli Stati Uniti dietro a una serie di azioni di contrasto nei confronti dell’industria delle criptovalute quest’anno. “Attualmente, secondo la SEC, tutto è considerato un titolo”, ha risposto Hoskinson.

Gary Gensler, presidente della Securities and Exchange Commission (SEC), ha suggerito più volte che la stragrande maggioranza delle criptovalute, oltre a Bitcoin, sono titoli. Ciò crea ostacoli legali per le aziende che cercano di fare affari con altre monete, basandosi su interpretazioni legali che molti nell’industria non considerano valide.

“Hoskinson ha dichiarato ai suoi spettatori: ‘Direbbero che Bitcoin ed Ethereum sono titoli, se potessero farlo. Le carte da baseball potrebbero essere titoli se davvero volessero che lo fossero'”.

Nel definire i titoli, la SEC segue il “Howey Test”, che richiede che un asset coinvolga un investimento di denaro in un’impresa comune, con l’aspettativa di profitto basata sugli sforzi altrui.

Gensler ha dichiarato all’inizio di quest’anno che le criptovalute diverse da Bitcoin hanno quasi certamente un gruppo centrale di imprenditori che le supporta, soddisfacendo i criteri dei titoli in un modo che Bitcoin non fa.

“A un livello molto basilare, stanno cercando di promuovere i loro token e attrarre investitori”, ha detto a Intelligencer in un’intervista.

L’argomento di Hoskinson è che Bitcoin è centralizzato in altri modi. “Se citi in giudizio un attacco su circa tre diverse entità, potresti eseguire un attacco del 51% su Bitcoin perché è così che funziona la potenza di hash”, ha affermato.

Gli investitori della moneta condividono anche in gran parte una “aspettativa di rendimento”, ha detto Hoskinson, chiamandoli “orange-pill moon boys”.

“Spiegami la dannata differenza tra Bitcoin ed Ethereum e Cardano e il resto della banda”, ha continuato. “Fai funzionare il dannato Howey Test su di esso”.

Hoskinson sostiene che il Congresso degli Stati Uniti dovrebbe redigere nuove leggi per approvare “regole chiare” per le criptovalute in modo che l’industria smetta di essere un obiettivo principale per i regolatori.

Attualmente, tre delle più grandi piattaforme di scambio di criptovalute – Binance, Coinbase e Kraken – sono attualmente sotto accusa della SEC per violazioni dei titoli.

Investi in crypto con una piattaforma sicura

Investire su cryptoattraverso eToro offre agli utenti una piattaforma accessibile e user-friendly per entrare nel mondo delle criptovalute. eToro consente di acquistare e vendere Bitcoin in modo semplice, consentendo agli investitori di partecipare al mercato delle criptovalute senza dover gestire direttamente le complesse procedure di custodia delle monete digitali.

La piattaforma eToro è nota per il suo rispetto per le normative, per la sua interfaccia intuitiva, che consente di fare il trading di Bitcoin anche per coloro che sono nuovi nel settore delle criptovalute. Gli utenti possono investire in Bitcoin sia in modalità reale che virtuale, consentendo loro di testare le proprie strategie senza rischiare fondi reali.

Clicca qua per aprire un conto su eToro.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Andrea Motta

Sono un appassionato di finanza, economia e trading, con una vasta esperienza nel campo del giornalismo. Dal 2001, sono un giornalista pubblicista, iscritto all’Albo dei giornalisti.

Lascia un Commento