News

Chainlink si stacca da Bitcoin e vola: +15% e non finisce qua

Dopo sette giorni di fuoco, la situazione è sotto gli occhi di tutti: Chainlink si stacca da Bitcoin e vola, ergendosi al di sopra delle altre valute sul mercato. Ovviamente ora la domanda è lecita: la salita continuerà o la caduta sarà altrettanto ampia?

All’inizio dell’anno la valuta LINK, attualmente al 13° posto per capitalizzazione di mercato, ha vissuto un incredibile rally. Il risultato è stato il superamento del suo precedente massimo storico, arrivando a un nuovo prezzo di $ 4,93.

Ora le prestazioni stanno continuando ad essere positive e l’altcoin si sta mettendo in luce per delle azioni di prezzo al di sopra dei trend del resto del mercato. La correlazione con Bitcoin è bassissima e le percentuali non mentono: +15% in sette giorni per Chainlink e gli investitori drizzano le antenne. Scopriamo allora cosa è successo, analizzando le opportunità di investimento offerte dai migliori broker operativi sul mercato italiano, come eToro.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: investous
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Chainlink si stacca da Bitcoin e vola: l’andamento

    Dopo il devastante incidente a metà marzo, il token aveva perso circa il 50% circa. Da quel momento si è innescato un recupero, che ha permesso a LINK di mantenere un trend rialzista costante. La dinamica interessante e sotto gli occhi di tutti ha visto Chainlink stabilire una tendenza a sé stante, evidenziando segni di disaccoppiamento da Bitcoin.

    Secondo Santiment, società di analisi delle criptovalute, è stato osservato che nella giornata di martedì LINK “ha creato un certo spazio di separazione tra il proprio prezzo e quello di BTC“. Inoltre, è stata notata anche una tendenza in aumento di numerosi trasferimenti effettuati su portafogli non di scambio negli ultimi sei mesi. A ciò Santiment ha aggiunto che gli indirizzi attivi giornalieri sono stati costanti, ma non in aumento.

    Se prendiamo in considerazione le prime venti criptovalute presenti sul mercato digitale, vediamo che solo Chainlink è stata in grado di evidenziare una simile crescita negli ultimi sette giorni. Un numero veramente ridotto delle altre ha visto un aumento di pochi punti percentuali , mentre la maggior parte sono addirittura in negativo, sull’onda del trend di Bitcoin (o peggio, come per Ripple e Stellar).

    Chainlink si stacca da Bitcoin e vola: la crescita

    Il Bitcoin, a dirla tutta, non ha risentito in alcun modo del recente rally, dal momento che veniva ancora scambiato al di sotto dei $ 9.400. L’azione del prezzo di Chainlink, d’altra parte, è stata notevole nel momento in cui la valuta si è avvicinata al proprio massimo storico, citato in apertura, al livello di $ 4,93.

    Questo è stato un importante segno del disaccoppiamento del token LINK con il movimento dei prezzi di Bitcoin. Un simile distacco, dovesse continuare in questa direzione, potrebbe significare che la valuta si sta preparando per un’ulteriore crescita. I risultati a quel punto sarebbero eclatanti, visto il +15% in sette giorni e il trend che si è mantenuto perlopiù costante.

    Ancor più interessante è notare che questa non è assolutamente la prima volta in cui la criptovaluta mostra segni di disaccoppiamento da Bitcoin. Già ad ottobre 2019 Chainlink aveva preso l’iniziativa, seguendo un trend individuale diverso dal resto del mercato. A quel punto il massimo era a 4,49 $ e la valuta ha continuato a muoversi al rialzo al di sotto di questo.

    Cosa stava facendo Bitcoin in quel momento? La criptoregina stava attraversando una forte fase di ribasso, passando in due settimane da $ 8,500 a $ 7,500. LINK quindi è risalito in maniera totalmente scorrelata dal BTC.

    Andamento dei prezzi di Chainlink

    Previsioni e strategie operative

    Uno dei principali catalizzatori per il prezzo della moneta è stato l’ultimo sviluppo della Blockchain Services Network nazionale cinese, che favorisce l’integrazione come oracle Network preferita per fornire ai sistemi BSN l’accesso ai dati off-chain.

    Infatti l’azione al rialzo dei prezzi di LINK sembra essersi innescata in seguito a questo annuncio, beneficiandone in maniera consistente, come emerge dai grafici. Ciò che è importante, al momento, è che le prospettive generali parlano di una prosecuzione dell’andamento rialzista. Se dovesse mantenere l’inerzia attuale, il titolo potrebbe veramente prendere il volo e trovare lo slancio per superare Tezos nella classifica generale di mercato.

    Quello che abbiamo imparato fin qui, comunque, è che il trading è una cosa seria e di conseguenza va fatto appoggiandosi a broker professionali. Dal mercato italiano è possibile appoggiarsi a diverse piattaforme, tra le quali spicca eToro per la serietà e la sicurezza dei propri strumenti.

    Scopri la negoziazione in criptovalute su eToro
    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Fabio Bianchi

    Laureato in Economia e Commercio. Esperto di finanza online dal 2007. Trader dal 2010. Appassionato di Bitcoin ed Ethereum.

    Lascia un Commento