News

Bitcoin corregge sotto i 19.000$: analisi prezzo del 20 ottobre 2022

Pubblicato: 20 Ottobre 2022 di Francesco

Bitcoin corregge sotto i 19.000$ per unità nelle primissime ore di questo 20 ottobre 2022. Un valore che non veniva registrato da diverso tempo sul suo grafico di riferimento e che ha portato gli esperti ed analisti a porsi domande sui prossimi ed eventuali obiettivi di prezzo.

Il prezzo del Bitcoin non sarebbe tuttavia stato l’unico a subire brusche diminuzioni. Anche altre altcoin hanno subito la stessa sorte, mostrando anche perdite superiori al 10%. Fra le poche maglie verdi, troviamo invece le criptovalute originali di Terra.

Nella scorsa settimana, l’andamento della prima criptovaluta per capitalizzazione di mercato ha evidenziato diversi alti e bassi, con una volatilità estrema, che abbiamo imparato a constatare nel corso degli ultimi mesi.

Come sta andando BTC nel breve e brevissimo periodo? Vediamo di esaminare il grafico storico nel dettaglio, non prima di averti ricordato che il Bitcoin è presente su broker professionali e con licenza, come ad esempio eToro.

La piattaforma può essere utilizzata anche in modalità demo, con 100.000 virtuali a tua disposizione. In alternativa, è possibile iniziare con un conto reale a tutti gli effetti, che richiede un deposito minimo molto basso, a partire da 50€.

Clicca qui per registrarti su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Bitcoin corregge sotto i 19.000$: scopriamo le sue variazioni

Prima di passare al Bitcoin che corregge sotto i 19.000$, è opportuno focalizzare l’attenzione sui recenti andamenti che hanno caratterizzato in settimana la quotazione della criptovaluta. Durante il weekend, l’altalena dei prezzi ha visto il susseguirsi di quote in una forbice di valori molto ampia.

Nel dettaglio, possiamo ad esempio ricordare il pesante crollo sotto i 18.300 dollari per asset, sostituto da una ripresa successiva vicino i 20.000 dollari (soglia che secondo molti esperti è considerata una delle più psicologiche e rilevanti degli ultimi mesi).

In concomitanza con la presentazione dei dati CPI statunitensi, il BTC si era ugualmente mosso al rialzo, tentando più volte di scavallare i 20.100 dollari. Nuoce sfiducie, avevano invece anticipato nuove correzioni fin sotto i 19.000 dollari.

Impostando un grafico a 24 ore, è possibile constatare come il prezzo del token nella giornata di ieri, 19 ottobre 2022, mostrasse anche quote attorno i 19.300 dollari. Nelle prime ore di oggi, 20 ottobre, un Bitcoin poteva essere acquistato anche a 18.951$ circa.

Al momento di questa stesura, la prima criptovaluta per market cap evidenzia in ogni caso una timida ripresa. Sul grafico è attualmente scambiata a 19.204 dollari circa. Un dato che evidenzia, su siti del calibro di CoinMarketCap, o CoinGecko, una variazione negativa a 14 giorni del -4,8%.

Con ottobre che sta lentamente lasciando posto a novembre, gli occhi degli analisti sono tutti puntati sull’ultimo bimestre del 2022, che durante molti anni ha dato soddisfazioni sotto diversi punti di vista, mostrando punti di massimo storici per molte criptovalute nel 2021.

Il contesto storico risulta tuttavia molto differente e con molti più fattori di influenza da dover tenere in considerazione. Resteremo in ogni caso aggiornati sulle variazioni dell’asset e sui token più capitalizzati.

Note finali

Fra i tanti parametri che gli esperti analizzano sul Bitcoin, troviamo anche il livello di capitalizzazione, che si assesta attualmente a 368.425.178.625 dollari ed il volume sugli scambi nelle 24 ore, pari a 23.588.488.299 dollari.

Dati che puoi sempre constatare facendo affidamento sugli strumenti che le migliori piattaforme di trading online mettono a disposizione. Uno dei broker più completi ed affidabili? Sicuramente il broker eToro, con il quale puoi anche accedere ad una sezione tecnica con tanti indicatori.

Sul Bitcoin ti permette di agire in due diversi modi, sulla base delle tue esigenze operative:

  • puoi comprare Bitcoin, diventando reale possessore degli stessi asset, potendoli altresì conservare in un vero e proprio wallet multivaluta e con diversi sistemi di sicurezza interni;
  • puoi fare trading di Bitcoin, operando al rialzo o al ribasso, tramite contratti per differenza, ossia strumenti derivati che replicano fedelmente l’andamento dell’asset, dando la possibilità di speculare solo sulle variazioni dei prezzi.

Qualora non avessi molte competenze analitiche, puoi invece fare affidamento sul Copy Trading, con il quale puoi selezionare a tua discrezione diversi trader reali da seguire, beneficiando successivamente delle medesime posizioni da loro aperte sul mercato delle criptovalute.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento