News

Zcash eliminato da Coinbase: A rischio anche Monero?

Il noto Exchange Coinbase ha tolto dal suo listino Zcash per problemi legati alla privacy e si ipotizza che potrebbe accadere lo stesso con Monero.

In generale, sono le crypto incentrate sulla privacy a doversi preoccupare.

Coinbase elimina Zcash e mette nel mirino Monero: I dettagli

Il tema della regolamentazione è sempre stato un argomento caldo nello mondo delle criptovalute. Sebbene i regolatori sembrino avere un approccio positivo con le crypto tradizionali come Bitcoin o Ethereum, i problemi nascono con le crypto incentrate sulla privacy. Nello specifico, sono Zcash e Monero i Token più famosi per il Darkweb.

Uno dei più importanti Exchange mondiali, Coinbase, ha da poco annunciato che toglierà dal listino Zcash. Come si è arrivati a questa decisione? Già da mesi Coinbase aveva mandato un avvertimento a Zcash. Infatti, avrebbe garantito la sua quotazione a condizione che i prelievi sarebbero stati effettuati solo attraverso indirizzi “trasparenti”.

Questo ultimatum è stato dato su pressione di Barclays, il Partner bancario di Coinbase. Il colosso UK non era affatto in accordo sul fatto che su Coinbase avvenissero transazioni oscure e senza regolamentazione. Anche in seguito, quando Coinbase ha iniziato ad usufruire dei servizi di ClearBank, la condizione rimase la stessa: evitare transazioni nascoste.

Inoltre, Coinbase aveva raccomandato ai suoi clienti nel Regno Unito di convertire ZCash in altre criptovalute disponibili sulla piattaforma. Per coloro che non lo hanno fatto prima della suddetta sequenza temporale, la valuta sarebbe automaticamente liquidata in sterline inglesi.

Molto simile a Zcash è la criptovaluta denominata Monero. Sono in molti a pensare che il suo Token sarà presto sotto l’occhio del ciclone per via della sua natura totalmente incentrata sulla privacy.

L’andamento sui mercati: Ecco come negoziarle al meglio.

Le due criptovalute hanno risentito della crisi degli Altcoin. Diciamo subito che l’unica piattaforma in Italia che permette di negoziarle con i contratti CFD è eToro. Fondamentale è l’utilizzo dei CFD proprio per guadagnare anche in caso di ribasso della criptovaluta.

Per avere una panoramica completa abbiamo chiesto il parere di tre Senior Trader nel Desk di eToro. I loro suggerimenti operativi riguardo le due criptovalute sono visibili in questo articolo e ad oggi possiamo affermare che le loro previsioni sono state prese in pieno!

Ecco le loro nuove indicazioni:

  • Monero

Apertura CFD ribassista se il prezzo scende oltre $70. Target $60.

  • Zcash

Apertura CFD ribassista con Target di $40.

I Trader più esperti potranno negoziare direttamente le due criptovalute sulla piattaforma di eToro.

I meno esperti, potranno richiedere un Conto Demo gratuito e senza vincoli.

Sull'autore

Anna Fazio

Laureata all'Università di Milano in Economia e Commercio, mi occupo principalmente di articoli sulle criptovalute.

Lascia un Commento