Guide

Venus XVS Cos’è e Come Funziona [Guida completa 2021]

Fra i tanti progetti legati al mondo delle criptovalute, in questo caso in stretta associazione con il mondo della finanza decentralizzata, troviamo Venus XVS. Il suo nome è alquanto singolare ed ha subito iniziato ad incuriosire appassionati e traders di tutto il mondo.

Entrando sin da subito nel dettaglio, Venus viene ad oggi definito un vero e proprio ecosistema complesso, ancora in fase di perfezionamento, volto a rivoluzionare e stravolgere il mondo della finanza moderna, legato soprattutto al comparto dei prestiti.

Tutto ciò in stretta associazione con il mondo delle criptovalute e tecnologie blockchain, risultando legata ad un proprio token di riferimento, che prende il nome di XVS.

Prima di continuare, ecco una tabella con alcune informazioni rilevanti:

👍 Venus XVS Segui la nostra guida
👌 Affidabilità ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
💰 Negozia anche al ribasso Scopri la vendita allo scoperto
💻 Settore di interesse Lending (prestiti) crittografici
🥇Migliori piattaforme criptovalute eToro ed OBRinvest
😢 Esistono truffe: Si, molte. Segui solo siti affidabili.

Per completezza, ricordiamo come piattaforme regolamentate come eToro permettano di negoziare sulle principali criptovalute mondiali, aggiornando con costanza i propri database.

A seguire ulteriori piattaforme autorizzate:

Piattaforma: obrinvest
Deposito Minimo: 250€
Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Cos’è Venus XVS

    Come esposto in precedenza, Venus XVS rappresenta in primo luogo un ecosistema di nuova generazione, pronto a rappresentare uno dei progetti moderni più incentrati sul mondo della finanza decentralizzata ed in secondo luogo un ambiente con un proprio token di riferimento, chiamato XVS.

    Nel corso dei prossimi paragrafi scopriremo inoltre come lo stesso progetto sia legato non solo al proprio token XVS, bensì dia la possibilità anche di gestire particolari stablecoin, chiamate VAI. Contrariamente da molti altri progetti similari, legati al mondo DeFi, Venus non poggia su Ethereum.

    Si tratta in questo caso di un protocollo ancora integralmente a Binance Smart Chain, la quale rappresenta la tecnologia messa a disposizione da Binance. Quest’ultima ha nel corso degli ultimi mesi rappresentato una vera e propria alternativa alle costruzioni di progetti decentralizzati, nonché DEX come ad esempio PancakeSwap.

    Fra i principali obiettivi di Venus troviamo la volontà nel voler strutturare un meccanismo di prestito, il tutto in un ambiente controllato e potenzialmente sicuro. In altri termini, permette l’incontro di due tipologie di soggetti.

    Da una parte coloro intenzionati a mettere a disposizione le proprie risorse e dall’altra coloro intenzionati ad ottenere un prestito, mettendo una specifica garanzia a disposizione per lo stesso ottenimento. Dal processo, i soggetti che prestano hanno la possibilità di ottenere ritorni ed interessi attivi, mentre i soggetti che prendono in prestito erogheranno un interesse passivo.

    La presenza della tecnologia Binance Smart Chain, già conosciuta ed assodata nel tempo, permetterebbe di mantenere processi rapidi, sicuri, ma soprattutto convenienti sotto l’aspetto dei costi.

    Venus XVS: Come funziona

    Adesso che abbiamo compreso nel dettaglio cos’è Venus XVS, è possibile addentrarci su aspetti prettamente operativi. Come funziona Venus XVS? Sulla base di quanto esposto in precedenza, Venus potrebbe sembrare un progetto simile a tanti altri, già inseriti da mesi nel settore del lending crittografico.

    Scendendo maggiormente in profondità, tuttavia, oltre alla fondamentale differenza sulla struttura incentrata su Binance Smart Chain, Venus implementa una serie di processi interni unici nel loro genere.

    Ma partiamo dal principio, parlando del meccanismo alla base del prestito, il quale rappresenta il business chiave e di riferimento dell’intero ecosistema. La strutturazione delle garanzie viene gestita grazie alla presenza di particolari asset, chiamanti vToken.

    Gli stessi vToken permettono agli utenti intenzionati ad ottenere prestiti di avviare il meccanismo, basato sull’accettazione della garanzia stessa. La generazione dei tassi di interessi interni viene invece processata attraverso specifici parametri legati all’ecosistema.

    A rendere ulteriormente unico nel suo genere Venus XVS, il singolare meccanismo che permette di utilizzare le garanzie, oltre che per gli scopi esposti in precedenza, anche per la generazione di stablecoin sintetiche. In altri termini, la garanzia fornita al protocollo garantisce la produzione di Token VAI.

    Venus XVS e Token VAI

    Arrivati a questo punto è bene tenere a mente come una seconda caratteristica legata la funzionamento di Venus riguardi la presenza di due token. Il primo prende il nome di Token XVS ed il secondo di Token VAI.

    Il Token VAI rappresenta un asset appartenente all’ormai nota categoria BEP – 20, che per qualche assonanza richiama molto la tipologia ERC – 20. Si tratta di una vera e propria stablecoin sintetica, ossia ancorata ad una valuta vera e propria, che in questo caso è il dollaro USD.

    Il Token XVS rappresenta anch’esso un asset appartenente alla categoria BEP – 20, tuttavia in possesso di un proprio valore. Non rappresentando una stablecoin, dispone di un proprio andamento, una propria quotazione e quindi di un proprio grafico.

    A cosa serve Venus XVS? A seguire alcuni punti chiave:

    • Asset strettamente integrato all’interno dell’ecosistema e che in parte ne permette anche il mantenimento;
    • Strumento di governance all’interno dell’ecosistema, o meglio del protocollo. In altri termini vengono utilizzati per il meccanismo di votazione, il quale può far riferimento a nuovi aggiornamenti, nuove garanzie, miglioramenti, upgrade e molto altro;
    • Un asset crittografico vero e proprio, in possesso di una propria quotazione personale.

    Venus XVS Governance

    Passando alla governance di Venus, come intuito dall’esposizione dei due token proposti, l’ecosistema viene gestito in modo diretto dalla stessa comunità. In altri termini, non esistono gestioni centralizzate a capo di tutto, come d’altronde in tutti i sistemi decentralizzati.

    Ne deriva come più utenti risultino presenti all’interno dell’ecosistema e più il progetto abbia la possibilità di essere gestito in modo democratico e di espandersi. Gli utenti e possessori dei token, ne permettono quindi da una parte l’esistenza e dall’altra il mantenimento dei meccanismi di prestito.

    Come comprare Venus XVS

    Ma come fare per comprare Venus XVS? Nel corso dei paragrafi precedenti abbiamo ricordato come lo stesso strumento disponga di un proprio valore, che quindi ne permette lo scambio all’interno del mercato.

    Oltre ai sistemi di acquisto fisici, basati per intenderci sulla presenza e sull’utilizzo di exchange, ad oggi le principali criptovalute mondiali possono essere negoziate anche tramite i migliori broker di CFD.

    Si tratta di un meccanismo innovativo, molto differente rispetto all’acquisto fisico e con numerose caratteristiche da poter considerare. A seguire una tabella comparativa fra le due metodologie.

      Exchange Criptovalute
    Broker CFD
    Pro
    • L’utente può detenere assets fisicamente
    • Autorizzati e regolamentati
    • Possibilità di agire anche al ribasso (vendita allo scoperto)
    • Non sono presenti commissioni fisse sugli scambi
    • Nessun Wallet
    Contro
    • Presenza di commissione sulle conversioni
    • Possibilità di operare solo al rialzo
    • Necessario disporre di un Wallet
    • L’utente non può possedere fisicamente assets

    Come evinto, i principali aspetti da poter tenere a mentre riguardano da una parte la non necessaria detenzione degli strumenti all’interno d’un Wallet ed in secondo luogo l’assenza di costi fissi. I migliori broker online applicano solamente bassissimi spread sugli scambi.

    In aggiunta a ciò, la stessa natura da contratto per differenza, permette al trader di agire su due fronti, al rialzo ed al ribasso. Nel primo caso si tratterà di una strategia di tipo long, mentre nel secondo di una strategia di tipo short.

    A permettere l’uso dei CFD su criptovalute sono i migliori broker online. Due piattaforme regolamentate e da anni presenti nel settore crittografico, sono eToro ed OBRinvest.

    eToro

    Una prima piattaforma completa, che dà la possibilità di negoziare con le principali criptovalute mondiali, non solo storiche ma anche di nuova generazione, è eToro (qui per la pagina ufficiale). Se sei un appassionato di trading, avrai sicuramente sentito parlare delle sue singolari funzionalità.

    In primo luogo, bisogna ricordare che si tratta di un operatore regolamentato, che mette a disposizione diversi comparti di negoziazione. Per ogni strumento crittografico garantisce la visione di grafici in tempo reale e di numerose informazioni, utilizzabili per i propri studi.

    Scopri qui eToro

    Un ulteriore meccanismo ad aver rivoluzionato il settore delle negoziazioni, è invece il Copy Trading. È un sistema di negoziazione automatica, che sfrutta la presenza di veri trader professionisti, i quali possono essere copiati con un semplice click.

    In altri termini, un sistema brevettato di trading automatico, che tuttavia non ha nulla a che vedere con le tipiche metodologie basate su algoritmi matematici e virtuali. In ogni caso, si può sempre decidere di iniziare con un conto demo, ossia una prova a costo zero, senza alcun impegno.

    Scopri qui eToro e la sua Demo

    OBRinvest

    Anche OBRinvest (qui per la pagina ufficiale) può ad oggi considerarsi un operatore chiave nel suo settore di riferimento. Fra i tanti mercati messi a disposizione, è possibile individuare anche quello delle criptovalute. Il broker aggiorna con costanza il suo listino, implementando di volta in volta nuovi strumenti rilevanti.

    Tutti gli utenti possono beneficiare di una piattaforma altamente interattiva, basata su funzionalità semplici, ma soprattutto rapide. La stessa piattaforma, con le medesime caratteristiche, può essere gestita anche tramite il proprio dispositivo mobile.

    Si tratta quindi di un broker specializzato in CFD, ossia in contratti per differenza. Una volta individuato il proprio strumento di interesse all’interno della pagina ufficiale, si ha la possibilità di piazzare la propria eventuale strategia al rialzo o al ribasso.

    Scopri qui OBRinvest

    Gli stessi trader iscritti, hanno altresì la possibilità di beneficiare di una serie di servizi accessori degni di nota. Trattasi in primo luogo di un vero e proprio corso gratuito, attinente numerose informazioni sul mondo del trading e degli strumenti di negoziazione. In aggiunta, si ricordano grafici in live, indicatori, conto demo a costo zero e molto altro.

    Scopri qui OBRinvest

    Venus XVS Quotazione ed andamento

    La data di avvio della Pool di Binance è stata 29/09/2020. L’allocazione del 79 % della valenza totalitaria degli asset farà riferimento all’ecosistema di Mining, il quale viene espresso all’interno della pagina ufficiale.

    All’interno della stessa è inoltre disponibile un grafico aggiornato ed interattivo, indicante la Roadmap sul rilascio dei token. La restante percentuale, fa invece riferimento all’1 % alla Binance Smart Chain Ecosystem ed un ulteriore 20 % a Binance Launchpool.

    Passando invece al valore di Venus XVS, quali sono state le principali tappe ad aver accompagnato la sua storia dal momento dell’emissione ad oggi? Vediamo alcuni punti:

    • Come ricordato dai valori mostrati da CoinMarketCap, Venus mostrava nella giornata del 10 novembre del 2020 quote pari a circa 2,95 dollari per unità.
    • Durante le prime giornate del 2021, la quotazione di Venus XVS aveva avuto la capacità di ottenere nuovi livelli, portandosi a 10,91 dollari nella giornata del 26 gennaio.
    • Trend successivi, avevano permesso il superamento dei pregressi punti di massimo, rompendo prima il muro degli 80 dollari, così come quello dei 120 dollari, portandosi a circa 145 dollari nella giornata del 10 maggio.
    • Ulteriori correzioni avevano tuttavia spinto l’asset nuovamente sotto i 20 dollari, per poi subire variazioni successive.

    Venus XVS Opinioni

    Alla luce delle informazioni apprese, Venus ha rappresentato più che un concetto. Partecipare allo stesso ecosistema permette di diventare in primo luogo un utente all’interno della rete ed in secondo luogo di partecipare al conio di nuove stablecoin (VAI), nonché di poter gestire la governance tramite i propri Token XVS.

    Al di là dei meccanismi interni, è proprio il sistema di lending di nuova generazione (soprattutto rispetto alla concorrenza) a rappresentare uno degli elementi caratterizzanti. L’apporto di concretezza lo differenzia da molte altre criptovalute primarie e senza scopi concreti.

    In secondo luogo, un secondo aspetto da poter tenere a mente riguarda la sua stretta associazione con Binance (vista anche la presenza della Binance Smart Chain). Lo stesso rappresenta uno dei gruppi più importanti nel settore delle criptovalute.

    Gli stessi XVS, possono infatti essere utilizzati in modo diretto, quindi anche per i pagamenti, qualora risultino presenti all’interno della Binance Card basata su circuito internazionale VISA.

    Approfondisci anche su:

    Conclusioni su Venus (XVS)

    La guida odierna ci ha dato la possibilità di conoscere nel dettaglio uno degli ecosistemi più innovativi degli ultimi mesi, ossia Venus XVS. Si è trattato in primo luogo di un sistema volto a permettere meccanismi di prestiti (ossia il cosiddetto lending su criptovalute) ed in secondo luogo un progetto legato a due token.

    Da una parte il Token XVS ha rappresentato lo strumento chiave dell’ecosistema, fondamentale anche per il processo di votazione, ossia di governance da parte della comunità. Dall’altra la generazione di stablecoin sintetiche, ossia VAI, che rappresentano una novità rispetto ad altri competitors nel settore.

    Venus XVS

    In tutto ciò, per completezza, abbiamo ricordato come comprare Venus XVS sia possibile all’interno dei principali scambiatori mondiali. E’ inoltre possibile tenere a mente come nel settore crittografico, oltre agli acquisti fisici, piattaforme professionali come eToro o OBRinvest permettano di negoziare sulle principali criptovalute senza possederle, utilizzando CFD.

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Domande Frequenti

    Cos’è Venus XVS?

    Si tratta di un progetto crittografico di ultima generazione, intenzionato a proporre un innovativo sistema di prestiti con garanzie e tante altre funzionalità.

    Cos’è Venus XVS Token?

    Trattasi del token di sistema di Venus. Fa parte della tipologia BEP 20 e viene utilizzato come vero e proprio strumento per la governance interna. Oltre ciò, dispone di un proprio valore e di un proprio andamento grafico.

    Cos’è il token VAI?

    All’interno di Venus, lo stesso meccanismo basato sulle garanzie permette anche di coniare nuovi strumenti stablecoin sintetici, legati al dollaro, chiamati VAI.

    Come comprare Venus XVS?

    All’interno del nostro approfondimento abbiamo ricordato come comprare Venus sia possibile grazie alla presenza dei migliori scambiatori online. Nel settore delle criptovalute, abbiamo inoltre ricordato come innovativi broker CFD, permettano anche di negoziare sulle maggiori criptovalute mondiali, senza possederle in modo fisico.

    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco

    Lascia un Commento