News

Valore Solana EOS e Tezos: Analisi del 12 Aprile 2022

Pubblicato: 12 Aprile 2022 di Francesco

Ci troviamo oggi ad approfondire il valore Solana EOS e Tezos, ossia 3 criptovalute (o meglio ecosistemi crypto), tutti associati a priori token nativi funzionali all’interno dei medesimi progetti, ma che dispongono altresì di una personale indipendenza all’interno del settore.

Solana, è un protocollo funzionale che punta a garantire velocità elevate, potenzialmente sicure e più convenienti sotto l’aspetto dei costi rispetto alla concorrenza. Ha una propria criptovaluta interna, che prende il nome di token SOL, molto analizzata all’interno del settore.

EOS è un secondo ecosistema, nonché una delle criptovalute più longeve all’interno del settore. Compete con tanti altri progetti e rappresenta uno degli asset crypto a maggior capitalizzazione (seppur molto più bassa rispetto a grandi big, come ad esempio Bitcoin ed Ethereum).

Tezos è un protocollo basato su tecnologia blockchain, volto ad offrire l’esecuzione rapida ed efficiente di smart contract (ossia contratti intelligenti) ed applicazioni decentralizzate, ossia le cosiddette dApp. Dispone di un proprio token, che prende il nome di XTZ.

Avremo modo di scoprire nel dettaglio l’andamento dei tre asset nel brevissimo periodo, non prima di aver ricordato come le principali criptovalute siano disponibili su broker autorizzati e regolamentati, come ad esempio lo storico eToro.

Valore Solana EOS e Tezos: andamenti nel breve termine

Entriamo subito nel dettaglio, cercando di constatare le variazioni nell’ottica del breve e del brevissimo periodo sul valore Solana EOS e Tezos.

  • Solana (SOL)

Impostando un grafico settimanale, il valore di Solana (token SOL) è stato mediamente al ribasso. Nella giornata del 5 aprile la criptovaluta era scambiata sui principali exchange su quote pari a circa 132 dollari per unità (in alcune sezioni).

Una correzione successiva aveva generato il crollo dell’asset dapprima sotto i 110 e successivamente sotto i 100 dollari (livello ampiamente analizzato dagli esperti). Dopo aver toccato anche i 98,75 dollari nelle prime ore del 12 aprile, al momento di questa stesura ha ritrovato quota 100, risultando scambiata a circa 104 dollari.

  • EOS (EOS)

In una settimana in rosso per molte criptovalute, anche il valore di EOS a sette giorni è stato mediamente al ribasso. Sempre nella giornata del 5 aprile 2022, la criptovaluta EOS era scambiata a circa 2,82 dollari (in alcune sezioni).

Un trend al ribasso aveva spinto il token dapprima al di sotto i 2,40 e successivamente sotto i 2,20 dollari per unità. Dopo aver anche toccato punte di minimo nelle ore mattutine del 12 aprile a circa 2,14 dollari, ha successivamente recuperato i 2,20 al momento di questa stesura.

  • Tezos (XTZ)

Proponiamo in ultima analisi il valore di Tezos, ossia del token XTZ, partito in questo caso al 5 aprile anche su quote attorno ai 3,89 dollari (su specifiche sezioni del grafico).

Dopo una rottura al ribasso della soglia dei 3,50 dollari, la criptovaluta ha continuato la sua correzione, rompendo in negativo anche quota 3,25 e 3 dollari nelle prime ore del 12 aprile 2022. Tutto ciò sostituito tuttavia al momento di questa stesura su quote di ritorno a circa 3,14 dollari.

Note finali

Ricollegandoci a quanto esposto nell’introduzione, puoi tu stesso visionare in autonomia i grafici in tempo reale e l’andamento di tutte e 3 le criptovalute all’interno di broker e piattaforme professionali.

Una delle più complete, che ha integrato fin da subito Solana, EOS e Tezos, permettendo agli utenti registrati di poter avviare strategie di trading, è eToro (qui la pagina ufficiale). Su tantissimi asset permette sia di agire in modo diretto sull’asset sottostante (acquisto reale del token), sia di agire tramite contratti per differenza.

In questo secondo caso non si va mai ad acquisire il possesso della criptovalute e non vi è quindi alcun bisogno di dotarsi di wallet di archiviazione e di deposito. La presenza dei CFD, permette inoltre di aprire sia posizioni al rialzo, sia posizioni al ribasso (con vendita allo scoperto, in ipotesi di diminuzioni del valore della criptovaluta).

Con eToro è sempre possibile iniziare con un pratico account demo a costo zero e senza nessun limite di tempo. Si basa sul caricamento di 100.000 dollari virtuali, da poter utilizzare a propria discrezione per testare la piattaforma e per provare nuove strategie di trading sugli asset di interesse.

Ricordiamo inoltre:

  • grafici in tempo reale su tutte le criptovalute disponibili sul database;
  • assistenza professionale a tutte le ore;
  • possibilità di selezionare reali Popular Investor e di ottenere le loro stesse strategie in modo speculare ed in tempo reale;
  • possibilità di gestire le attività anche tramite app per dispositivi mobili;
  • articoli e sezioni formative sul mondo del trading.

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento