News

Trading Bitcoin: cosa sta succedendo al prezzo?

Ultimamente c’è stato un diffuso entusiasmo per quanto riguarda l’adozione di criptovalute tra gli investitori istituzionali. Poiché il prezzo di Bitcoin e, successivamente, le sue attività correlate sono aumentate nell’ultimo anno, molti investitori si sono riversati in questo mercato emergente per scommettere.

I mercati delle opzioni e dei futures hanno ricevuto un’attenzione senza precedenti in questo periodo, trasmettendo l’emergere di queste criptovalute come veicoli di investimento alternativi.

Prima di procedere ad affrontare la notizia e l’analisi, è bene ricordare che è possibile negoziare tutte le criptovalute, in maniera sicura su piattaforme certificate come eToro.

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro

Trading Bitcoin: categorie di investitori

I fondi di rendimento offerti dalle società di investimento in asset digitali sono una delle categorie di prodotti che stanno ottenendo ampia attenzione da parte degli investitori. In una recente intervista al podcast, Alexander Blum, fondatore di Two Prime Asset Management, ha evidenziato alcune delle ragioni dello stesso.  Ciò che rende le opzioni di trading spot più attraenti rispetto alle opzioni future e allo staking DeFi delle stable coin, è il rendimento più elevato che sono in grado di produrre, rispetto alle obbligazioni societarie ad alto rischio e ad altre opzioni nel mercato pubblico. Inoltre, con il nuovo denaro stampato incessantemente e i veicoli di investimento tradizionali che forniscono tassi di interesse bassi, i rendimenti a due cifre con fattori di rischio bassi vengono percepiti come più redditizi.

Secondo Blum, nel tempo sono emerse quattro diverse categorie di investitori che guardano ai fondi offerti da aziende come la sua. In primo luogo, ci sono individui con un patrimonio netto elevato che credono nell’importanza di avere criptovalute nei loro portafogli e comprendono la tecnologia che sta dietro, ma delegano la gestione alle aziende a causa dei limiti di tempo. In secondo luogo, ci sono consulenti di investimento registrati (RIA) di piccole e medie dimensioni che relegano una certa percentuale, sotto la pressione dei loro clienti che sentono di perdere qualcosa.

Oltre alle istituzioni più piccole simili alla prima categoria, ci sono anche fondi di venture capital che cercano strumenti di investimento alternativi per un capitale accumulato eccessivo, in grado di offrire un rischio inferiore e rendimenti elevati. La cosa più sorprendente, tuttavia, è l’aumento delle banche centrali e dei governi centrali che si stanno avvicinando a questi fondi per relegare il capitale dai loro fondi sovrani nelle criptovalute.  

Considerazioni finali

L’entusiasmo da parte degli investitori esperti è una ragione sufficiente per credere che la corsa al rialzo di Bitcoin potrebbe essere tutt’altro che finita. Blum ha esaminato le abitudini di trading di questi investitori in termini di opzioni e trading di futures per evidenziare le stesse.

Ovviamente continueremo a seguire tutte le vicende che riguardano il trading Bitcoin, ma se nel frattempo desideri investire in criptovalute in maniera sicura, eToro è un broker completamente legale che possiede le licenze delle istituzioni finanziarie ufficiali europee, e inoltre:

  • presenta spread bassi;
  • non ha commissioni:
  • dispone di un conto demo gratuito per provare la piattaforma con denaro virtuale;
  • presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.
Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro
Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giulia Mariotti

Lascia un Commento