News

Tezos e XRP si preparano al peggio, ma c’è chi guadagna

Prendendo in esame le prestazioni recenti e le previsioni dei grafici, Tezos e XRP si preparano al peggio. Da lungo tempo ormai gli sforzi di Bitcoin per violare la propria resistenza immediata e puntare a $ 10.000 continuano ad essere vani.

Sono settimane infatti che BTC non riesce a trovare lo slancio per un movimento di prezzo degno di nota, rimanendo a galleggiare intorno a quota $ 9.000. Il trend attuale è addirittura in discesa, seppur la criptovaluta più grande del mondo non sia caduta di un margine molto significativo. Questi movimenti però sono stati avvertiti dal resto del mercato, con alcune altcoin che hanno subito o stanno per subire un brusco ridimensionamento.

Tra queste troviamo Tezos e XRP, che preparano una tendenza al ribasso definita in maniera abbastanza univoca dagli indicatori tecnici. Scopriamo allora cosa è successo per le due cripto e cosa potrà accadere, valutando le possibilità di investimento in una situazione apparentemente di perdita tramite gli strumenti offerti da eToro.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: investous
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni

    Tezos e XRP si preparano al peggio: XTZ

    Tezos è conosciuta e apprezzata per essere una delle criptovalute più performanti del mercato da qualche tempo, cosa che le è valsa una certa fiducia. XTZ infatti ha più che soddisfatto i propri investitori, ottenendo guadagni YTD del 66% sui grafici.

    Tuttavia la storia recente racconta qualcosa di diverso: Tezos sembra non stare più andando bene ultimamente. La criptovaluta si è incanalata sui binari di una tendenza al ribasso costante che ha accompagnato i grafici fin dalla prima settimana di giugno. La forte presenza degli orsi nell’ultimo mese è stata punteggiata da improvvisi cali di prezzo, come quello che ha seguito la caduta di Bitcoin in data 24 giugno.

    Come Ethereum, anche Tezos è diminuito nelle ultime 24 ore: il suo deprezzamento però è stato più pronunciato (-3,5%), con XTZ che ha raggiunto un prezzo di scambio pericolosamente vicino ai suoi livelli di supporto.

    Mentre la bocca allargata delle Bande di Bollinger indica una volatilità in arrivo nel breve termine per Tezos, l’RSI si è in qualche modo stabilizzato dopo aver notato una forte caduta verso la zona di ipervenduto.

    Nonostante la notizia che Bolt Labs integrerà il proprio protocollo di pagamenti privati ​​Bitcoin off-chain alla blockchain di Tezos, questo sviluppo non sembra avere avuto alcun effetto sul prezzo della criptovaluta.

    Andamento dei prezzi di Tezos

    Tezos e XRP si preparano al peggio: Ripple

    XRP di Ripple è ora la quarta criptovaluta più grande del mondo, da quando la stablecoin Tether le ha sottratto il gradino più basso del podio. Sono ormai due mesi che XRP sembra essere in una tendenza al ribasso. Il movimento ha preso piede dal 09 maggio: da allora il prezzo della criptovaluta sta violando sistematicamente ogni supporto che incontra.

    Al momento della scrittura di questo articolo, la valuta non era riuscita a superare la resistenza di $ 0,1791 e ha iniziato una discesa verso $ 0,17035. Dai grafici la situazione appare tutt’altro che positiva, con le previsioni che indicano una continuazione del ribasso. L’RSI ha avuto un sussulto verso la zona di ipercomprato per dirigersi poi verso il basso, in direzione zona neutrale.

    Andamento dei prezzi di XRP

    Strategie operative

    Fintanto che Bitcoin non riuscirà a trovare uno slancio sufficiente per tornare con decisione verso quota $ 10.000, appare difficile che il resto del mercato possa trovare un’inerzia generale per muoversi al rialzo.

    Anche una situazione di trend ribassista protratto, però, può essere fonte di profitto nel mondo del trading. La negoziazione in CFD, infatti, consente di investire sia sui trend rialzisti che su quelli ribassisti, guadagnando da entrambi gli scenari.

    Una situazione definita come quella di Tezos e di XRP, per esempio, richiede l’apertura di un CFD short (ribassista). Avendo cura di definire i livelli di stop-loss (per minimizzare eventuali perdite) e di take profit, potremo guadagnare da ogni punto al ribasso delle due criptovalute.

    Il Broker più affidabile per operare attraverso i CFD, attualmente, è eToro. Questa piattaforma infatti è completamente sicura e in possesso di tutte le certificazioni dei principali organi di vigilanza europei ed italiani. Inoltre, eToro mette a disposizione di tutti i nuovi iscritti la possibilità di scoprire gli strumenti di trading in maniera gratuita e senza investimenti reali, attraverso il conto Demo.

    Scopri la negoziazione in criptovalute con il conto Demo di eToro
    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Fabio Bianchi

    Laureato in Economia e Commercio. Esperto di finanza online dal 2007. Trader dal 2010. Appassionato di Bitcoin ed Ethereum.

    Lascia un Commento