News

Tempi duri per Ripple (XRP): come investire?

I tempi duri per Ripple (XRP) sembrano essere tutt’altro che finiti. Dopo la rovinosa caduta di una settimana fa, la valuta ha visto un ritracciamento su valori già testati in precedenza (0,172 $). L’attuale tendenza al ribasso è supportata da più fonti, come avremo modo di vedere.

Quello che si può dire è che al momento le previsioni sono tutt’altro che rosee. Serve capire se Ripple riuscirà a trovare stabilità, galleggiando su questi valori prima di tentare la risalita, o se in caso contrario vivrà un’ulteriore discesa. Vediamo allora se tramite un broker come eToro è possibile guadagnare da questa situazione.

Tempi duri per Ripple (XRP): l’analisi tecnica

A livello grafico è interessante notare la formazione di un cuneo crescente sviluppatosi nel corso di due settimane (dal 12 al 29 marzo), ossia il periodo in cui il prezzo di Ripple oscillava tra due linee di tendenza rialzista. Il fatto che stesse nascendo una figura simile è stata ritenuta da più parti indicativa di una potenziale rottura dei prezzi nel breve termine in direzione negativa.

grafico 4 ore ripple con cuneo crescente

Dal 18 marzo a oggi il trend ribassista è rimasto vivo. Da allora la media mobile minore si è mossa al di sotto di quella superiore, portando così a un aumento dello scostamento tra le due medie mobili. Ecco servito un altro indizio a favore dell’andamento al ribasso previsto.

Tempi duri per Ripple (XRP): gli indicatori

In data 27 marzo l’indicatore RSI si era alzato al di sopra della zona di ipervenduto. Ciò aveva lasciato supporre, in maniera forse troppo ottimistica, che l’interesse da parte dei tori per Ripple si fosse riacceso. Alla prova dei fatti, però, XRP ha tutt’altro che confermato questa speranza. La valuta non è riuscita a conservare lo slancio e l’indicatore è arrivato a posizionarsi in prossimità della mediana, per rimanere da allora vicino ad essa. Inutile dire che un atteggiamento simile non ha fatto altro che creare dubbi per gli investitori di Ripple sul breve termine.

Con la pressione ribassista che si sta accanendo sulla valuta, XRP ha tutte le probabilità di subire una rottura al ribasso nel giro di pochi giorni. Se tale previsione dovesse essere confermata, la valuta potrebbe trovarsi costretta a testare il livello di supporto a 0,131 $. Non potremmo parlare di novità, però, dal momento che lo stesso livello è stato già toccato meno di due settimane fa, in data 16 marzo. Improbabile, ma da tenere comunque in considerazione, l’eventualità di un’esplosione dei prezzi sul versante positivo: in quel caso per Ripple potrebbero aprirsi le porte della risalita.

Quando si trovava in fase di crescita, il prezzo di XRP ha incontrato diverse resistenze ai livelli 0,213 $ e 0,244 $. Quest’ultimo è stato raggiunto nella prima settimana di marzo, quando il mercato delle criptovalute ha vissuto diversi rally consecutivi.

Strategie operative

La formazione di un modello a cuneo crescente nel corso di due settimane e l’indicatore delle medie mobili in espansione possono essere presi come segnale per un potenziale breakout a breve termine.

Il livello di supporto per questa tendenza, come abbiamo visto, è stato individuato a quota 0,131 $, con un deprezzamento del 23,37% dal prezzo corrente. Tuttavia, in un caso improbabile di inversione di tendenza, i punti target per la moneta sono fissati a 0,213 $ e 0,244 $.

Volendo seguire il trend indicato dalla maggioranza, dovremmo seguire la visione pessimistica che vede nel futuro immediato di Ripple un andamento al ribasso. Di conseguenza potremmo avere l’opportunità di trarre un profitto da questo andamento discendente sfruttando la negoziazione in CFD. Parliamo di uno strumento messo a disposizione da eToro, la migliore piattaforma di trading online operativa in Italia.

Attraverso una procedura pressoché immediata potremo aprire un CFD short su Ripple (XRP), investendo sul suo andamento discendente. In questo modo, ogni punto al ribasso comporterà un guadagno per noi.

Inoltre, se sei interessato ad approfondire il mondo del trading in criptovalute e i suoi strumenti, puoi provare il conto Demo di eToro. Avrai così a disposizione tutti i servizi che una piattaforma sicura e certificata mette a disposizione dei suoi iscritti senza bisogno di versare un solo euro.

Scopri le potenzialità del trading su Ripple con il conto Demo di eToro

Se vuoi approfondire la negoziazione in criptovalute, potrebbero interessarti anche i nostri articoli su:

Sull'autore

Fabio Bianchi

Laureato in Economia e Commercio. Esperto di finanza online dal 2007. Trader dal 2010. Appassionato di Bitcoin ed Ethereum.

Lascia un Commento