News

Sushi Fra Alti e Bassi: Si Attendono Novità per SushiSwap?

Sushi è progetto sul quale si è sempre discusso molto nel corso degli ultimi tempi, sia in riferimento alle funzionalità associate all’ecosistema, sia alle tante novità che hanno ultimamente bombardato la stessa organizzazione. Come si inserisce Sushi fra alti e bassi all’interno del mercato crypto?

Prima di entrare nel dettaglio nel vivo dell’approfondimento, visionando anche gli ultimi traguardi raggiunti dal token SUSHI nel corso degli ultimi tempi, è bene ricordare cos’è ed a cosa serva l’ecosistema. Una delle funzionalità più importanti associate al progetto è proprio SushiSwap.

Per chi non lo conoscesse, si tratta di un vero e proprio DEX, ossia uno scambiatore decentralizzato (quindi privo di controllo centrale), volto a permettere scambi in modo rapido e con commissioni sugli scambi molto competitive.

In riferimento a tutto ciò, novità importanti sono state esposte in merito al controllo, alla governance ed a specifiche funzionalità associate all’ambiente Sushi. Notizie che si intrecciano in un contesto alquanto singolare sul mercato e che avremo modo di approfondire nel dettaglio.

Prima di cominciare, ricordiamo come lo stesso token SUSHI (di sistema nell’ecosistema SushiSwap), può ad oggi essere individuato all’interno di broker professionali e di ultima generazione, come ad esempio eToro. Lo stesso permette di negoziare su oltre 40 asset crypto, potendo partire anche da un pratico account demo.

Sushi fra alti e bassi: le novità sul SushiSwap

Entrando nel dettaglio in merito agli andamenti di Sushi fra alti e bassi, è possibile soffermarsi nel dettaglio sugli eventi che hanno maggiormente riguardato la gestione del progetto, così come i maggiori esperti alla base dello stesso.

In modo particolare, una delle prime informazioni era stata esposta in modo diretto nella giornata dell’11 dicembre da Joseph Delong, conosciuto all’interno del settore crypto per aver ricoperto l’ambiziosa carica di CTO dell’intero progetto. Parole che vanno a sottolineare alcuni aspetti specifici riguardo alla valenza di Sushi nel settore DeFi.

Fra le parole del professionista è infatti possibile leggere:

“Ciò che più mi infastidisce nei riguardi di Sushi è che eravamo così vicini alla grandezza. Ancora altri due trimestri di integrazioni ed il nostro stack non avrebbe avuto rivali nello spazio della finanza decentralizzata.”

Concetti che mettono in collegamento le funzionalità storiche del progetto con il mondo della finanza decentralizzata, che a sua volta sta cercando di apportare novità nel settore della finanza tradizionale.

Checché se ne dica delle discussioni interne all’ecosistema e sulla governance dello stesso, SushiSwap mostra al suo interno una serie di funzionalità innovative e tecnologicamente avanzate. Una delle ultime novità, presentate recentemente nel mese di settembre, ha visto il lancio di una vera e propria piattaforma per NFT.

Notizia che, in modo parallelo, ha aperto per SushiSwap le porte in un ulteriore settore, oltre a quello della DeFi, legato in modo specifico ai Non Fungible Token. In altri termini un progetto non solo associato al suo token di sistema SHIB, ma volenteroso di apportare reali funzionalità e praticità in un mondo già di suo ampiamente dinamico ed innovativo.

Conclusioni

Al di là delle funzionalità proposte da SushiSwap, non bisogna in ogni caso dimenticare come il token di sistema interno, ossia SUSHI, rappresenti una criptovaluta in tutto e per tutto, con propria quotazione e proprio andamento.

Lo stesso asset può essere ad oggi individuato in modo specifico su broker ed operatori professionali. Uno dei primi broker ad aver aggiunto ed integrato il token SUSHI all’interno del proprio database, è eToro (qui la pagina ufficiale).

La piattaforma messa a disposizione permette ad oggi di negoziare in modo diretto su più di 40 criptovalute (BTC, ETH, ecc). Per decine di strumenti di negoziazione, il broker permette di aprire posizioni anche tramite strumenti derivati (ossia contratti per differenza).

I CFD vanno solamente a replicare l’andamento dell’asset sottostante, permettendo di attuare strategie senza possedere alcuna moneta digitale in modo fisico. Risulta così possibile aprire due posizioni, una al rialzo (ossia di acquisto) e una al ribasso (ossia di vendita).

Completa il tutto la presenza di un comodo grafico su SUSHI in tempo reale, assieme a numerose funzionalità integrative:

  • account demo a costo zero, basato sul caricamento di fondi virtuali, da poter utilizzare anche per testare l’operatività sulla piattaforma;
  • modalità Copy Trading, che permette di selezionare uno o più trader reali, ottenendo in modo parallelo le medesime transazioni a mercato;
  • strumenti analitici e tecnici;
  • applicazione per dispositivi mobili, la quale può essere scaricata a costo zero all’interno di Store Apple e Google.

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento