News

Solana “All In” da Mike Tyson – Anche Bank of America si Espone

Solana è un ecosistema che ha ultimamente avuto la capacità di attirare l’attenzione all’interno del mercato, soprattutto grazie al suo tentativo di voler spodestare la tecnologia Ethereum. A parlare dello stesso ecosistema, anche Bank of America ed uno dei pugili più forti al mondo. All’interno di Twitter, si sarebbe infatti letto su Solana un “All in” da Mike Tyson.

La notizia è quindi duplice. La prima tiene in considerazione uno degli istituti bancari più grandi al mondo e che da sempre continua ad esporre proprie considerazioni, analisi ed opinioni sul mercato delle criptovalute.

La seconda, si ricollega ad un personaggio sportivo storico, con un considerevole seguito all’intero di social networking ed altri canali. Notizia che, seppur non possa essere paragonata alla prima, va comunque tenuta sott’occhio, vista la capacità di vip e uomini influenti di poter da sempre creare interazioni sul settore (si pensi ad Elon Musk con il Dogecoin).

Nel corso delle righe successive, avremo modo di approfondire entrambi gli aspetti, ricordando in ogni caso, la valenza di Solana (token SOL) da asset crypto a tutti gli effetti. Un token che attualmente può essere individuato in modo diretto su broker professionali, come ad esempio eToro.

Lo stesso permette di negoziare su più di 41 criptovalute, mettendo a disposizione anche un pratico conto demo a costo zero, ma soprattutto senza nessun limite di tempo.

Solana “All in” da Mike Tyson

La prima notizia che può ricollegarsi all’ecosistema ad oggi oggetto di analisi, vedrebbe su Solana un “All in” da Mike Tyson. Per chi non lo conoscesse, trattasi di uno dei pugili più conosciuti al mondo.

Entrando nel dettaglio della notizia, attraverso un Tweet postato il 12 gennaio del 2022, il pluripremiato campione mondiale avrebbe tenuto a ricordare una sua esposizione su un prodotto appartenente all’ecosistema Solana, citando:

“All in su Solana… Ho appena preso una Catalina Whale… Pow pow!”

Citazione che fa ovviamente riferimento ad una delle sezioni maggiormente proposte da Solana nel corso degli ultimi mesi, ossia quella sui NFT. Trattasi di token non fungibili (per l’appunto non fungible token), che hanno con gradualità iniziato ad attirare l’attenzione all’interno del mercato.

Attenzione che, con la notizia appena esposta, mostra come i progetti e le funzionalità di Solana (a sua volta associata al token SOL) vengano tenute sott’occhio non soltanto da piccoli appassionati, bensì anche da uomini con una considerevole influenza nel mondo.

Bank of America parla di Solana

Notizia completamente differente rispetto a quella esposta in precedenza, vede invece esposizioni e considerazioni su Solana (SOL) da parte della Bank of America.

Gli sviluppi di Solana nel corso degli ultimi tempi sono stati tantissimi ed in molti hanno iniziato a parlare di questo ecosistema come uno dei maggiori rivali di Ethereum. Anche BoA avrebbe individuato in Solana specifici punti di forza, da associare a:

  • velocità sui trasferimenti;
  • basse commissioni;
  • throughput elevato.

Ricordiamo, come la stessa Solana, abbia più volte esposto con fierezza la propria capacità operativa nell’elaborare ben 65.000 transazioni al secondo. Un dato colossale, soprattutto se paragonato ad ecosistemi di prima generazione.

Sulla base delle potenzialità e degli sviluppi mostrati, Bank of America avrebbe così esposto proprie considerazioni sul progetto, citando in modo particolare le possibilità che Solana possa divenire addirittura la “VISA dell’ecosistema degli asset digitali”.

Conclusioni

Notizie – quelle ad oggi esposte – che nonostante si mostrino nettamente differenti fra di loro, fanno entrambe riferimento ad un ecosistema ancora relativamente nuovo, ma che nonostante la sua giovinezza ha avuto la capacità di essere discusso da uomini di spicco ed istituzioni rinomate.

Un ecosistema che, al pari di molti altri, integra un token di sistema e funzionale, con un proprio valore ed un proprio andamento nel settore crypto. Stiamo parlando del token SOL, ossia un asset in tutto e per tutto, che può essere scambiato ed individuato all’interno di piattaforme professionali.

Uno dei primi broker ad aver aggiunto Solana (SOL) all’interno dei propri listini, è eToro (qui la pagina ufficiale). Si pone come uno degli operatori con maggior numero di utenti registrati al mondo e con oltre 41 criptovalute supportate.

Gli utenti interessati hanno la possibilità di negoziare sui propri asset crypto di interesse, potendo partire anche da un comodo conto di prova gratuito. Si ricordano inoltre tantissime altre funzionalità, come ad esempio:

  • Copy Trading, per copiare Popular Investor, selezionati a propria discrezione;
  • grafici in tempo reale;
  • assistenza professionale;
  • sezione tecnica su tutti gli asset disponibili;
  • gestione altamente semplificata;
  • possibilità di gestire le operazioni anche tramite applicazione per dispositivi mobili.

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento