Guide

Shiba Token: Cos’è e Come Funziona [Guida in pochi passi]

Potrebbe sembrare l’ennesima criptovaluta fotocopia, nata un po’ per gioco ed un po’ per tentare di lanciare un nuovo strumento ed ecosistema virale all’interno del mondo crittografico. Stiamo parlando di Shiba Token, un progetto tutto nuovo, che ha ultimamente attirato l’attenzione non solo di traders, ma anche di appassionati di strumenti crittografici.

Entrando sin da subito nel dettaglio, teniamo a precisare come nonostante per Shiba Inu si faccia ad oggi riferimento anche allo strumento crittografico, il token di riferimento vero e proprio prende il nome di token SHIB. Può ad oggi essere individuato all’interno delle principali piattaforme informative nel settore crypto, come ad esempio CoinMarketCap.

Assodata la sua esistenza, abbiamo così deciso di approfondire in merito, focalizzando l’attenzione su alcuni aspetti specifici. Eccoli in dettaglio:

  • Cos’è Shiba Inu Token e cos’ha di diverso rispetto ad altri ecosistemi e token crittografici;
  • Come funziona Shiba Token;
  • Come comprare Shiba Token.

In riferimento all’ultimo punto, oltre alla presenza dei tradizionali sistemi di acquisto basati su exchange, ricorderemo come ad oggi risulti possibile anche l’attività di trading CFD su criptovalute. Viene messa a disposizione da operatori regolamentati, come ad esempio eToro.

Ecco altre piattaforme autorizzate:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Cos’è Shiba Token?

    Per comprendere nello specifico cos’è Shiba Token e come funziona, risulta fondamentale prendere in considerazione le dichiarazioni esposte dalla stessa organizzazione all’interno della pagina ufficiale. All’interno della stessa, Shiba Inu Token viene presentato in un modo alquanto singolare.

    Allo stesso si prefigge infatti l’appellativo di “Dogecoin Killer”. Stiamo parlando del token facente riferimento all’ecosistema Dogecoin, diventato fra gli strumenti più discussi nel corso degli ultimi tempi. Dalle informazioni preliminari, si intuisce come lo stesso progetto voglia competere in modo diretto con il DOGE.

    Partendo dalla raffigurazione, è possibile tenere a mente come lo stesso DOGE venga ad oggi esposto tramite l’immagine di un famoso meme, raffigurante un cane Shiba Inu. L’associazione del meme, con il nuovo token, aveva permesso a Dogecoin di ottenere numerosi traguardi importanti.

    Sulla scia di quest’ultimo, anche Shiba Token mostra come immagine stilizzata la raffigurazione della medesima razza canina, dalla quale tuttavia ne prende anche l’omonimo nome, per l’appunto Shiba Inu Token. Sempre all’interno della pagina ufficiale, risulta possibile leggere gli specifici scopi prefissati dall’organizzazione.

    Si parla infatti della volontà nel voler portare avanti un vero e proprio “esperimento nella costruzione di una community spontanea e decentralizzata”. In altri termini l’ennesimo ecosistema senza un’organizzazione privata alle spalle e portata avanti dalla stessa comunità di interessati e possessori dei token di governance del sistema.

    Shiba Token Come funziona

    Nonostante in molti vedano lo Shiba Token (SHIB) solamente come uno dei tanti strumenti crittografici “meme” ad aver tentato la scalata all’interno del settore delle criptovalute, all’interno della piattaforma risultano presenti determinate funzionalità, che tuttavia sembrerebbero ancora in fase di rodaggio.

    Il documento che espone tutte le informazioni in merito all’ecosistema, chiamato solitamente “Whitepaper”, sulla piattaforma Shiba Inu Token prende il nome di “Woofpaper”. All’interno dello stesso, così come nella schermata iniziale, si parla in primo luogo di ShibaSwap.

    Si tratterebbe di un progetto ancora sul nascere e nello specifico un nuovo ed innovativo exchange decentralizzato (cosiddetto DEX) per scambi crittografici. Quali fasi di sviluppo? L’organizzazione parla ancora di specifici “test ed aggiornamenti conclusivi”.

    Previsto anche un meccanismo del tutto nuovo, tuttavia implementato da molteplici ecosistemi similari di ultima generazione, basato sullo yield farming. Oltre ciò, non sarebbe presente solamente il token Shiba Inu, ossia SHIB, ma anche ulteriori strumenti crittografici singolari, ossia BONE e LEASH. Fra questi il BONE, non sarebbe ancora disponibile all’interno del mercato.

    • BONE: legato al mondo della DeFi.
    • LEASH: pensato in origine per essere legato all’andamento del DOGE, ha successivamente cambiato struttura. Contrariamente dallo SHIBA, emesso in grandi quantità, il LEASH conta solamente 100K gettoni.

    Dalle informazioni evinte, è quindi possibile intuire come il funzionamento di Shiba Token, intesa come organizzazione decentralizzata ed ecosistema più esteso, vada oltre la presenza del singolo Token SHIB. Nel corso degli ultimi tempi, strutture similari hanno infatti iniziato a ricercare sempre più concretezza.

    Quello del lancio dei DEX associati ad un nuovo strumento crypto, sta tuttavia iniziando ad essere una strategia abbastanza comune.

    Shiba Token [SHIB]

    Una delle principali caratteristiche a poter essere collegate allo Shiba Token riguarda la presenza di una considerevole quantità di strumenti in circolazione. Sempre secondo la stessa piattaforma, il valore complessivo dei token (ossia dei gettoni emessi), ha subito un’unica biforcazione.

    Il 50 % del valore totalitario, sarebbe infatti stato inviato completamente ad Uniswap, in modo tale da poter implementare il livello di liquidity. La restante parte, che comunque ammonterebbe a miliardi di token SHIB, sarebbe invece stato bruciato “burn to Vitalik Buterin”.

    Attraverso lo stesso meccanismo, l’ecosistema punta a strutturare un mercato completamente decentralizzato, all’interno del quale le sorti dello strumento si giocherebbero proprio al suo interno (ossia sulla base degli scambi).

    Una delle notizie ad aver fatto abbondantemente discutere in merito al token nel corso degli ultimi tempi, ha visto inserimento dello strumento all’interno dello scambiatore professionale Binance. Durante le prime giornate del mese di maggio, Shiba Token ha infatti avuto la capacità di ottenere percentuali in aumento, raggiungendo i circa 0,000032 dollari per unità.

    Come comprare Shiba Token

    Lo Shiba Token può ad oggi essere individuato all’interno dei principali scambiatori mondiali. Nel corso delle ultime settimane, molti exchange rinomati hanno infatti ufficializzato l’implementazione dello strumento all’interno dei propri database. Uno fra tutti, proprio Binance, la cui implementazione ha creato non poche notizie virali all’interno del mercato.

    Comprare Shiba Token in modo fisico, significa diventare possessori degli stessi. L’acquisto di criptovalute tradizionale, prevede infatti la presenza di un apposito portafoglio di archiviazione, chiamato Wallet, utilizzabile per custodire i propri possedimenti crittografici, inviarli o semplicemente riceverli tramite il proprio indirizzo di rete.

    A tutto ciò, si contrappone una seconda metodologia, che vede invece la presenza dei migliori broker di CFD, ossia che mettono a disposizione contratti per differenza. In questo caso, non si ha alcun possesso dello strumento e non vi è alcuna necessità di dotarsi di un portafoglio di archiviazione.

    Oltre alla possibilità di poter così evitare potenziali attacchi informatici, si ha la possibilità di strutturare una duplice strategia. Le varianti messe a disposizione dai CFD riguardano:

    • Strategia di acquisto, tramite CFD al rialzo;
    • Strategia di vendita, tramite CFD al ribasso.

    Due broker professionali, che permettono di negoziare sulle principali criptovalute mondiali, sono eToro e Markets.

    eToro

    Un primo broker professionale, ma soprattutto regolamentato, ad aver ultimamente aggiunto numerose funzionalità all’interno della propria piattaforma, è eToro (qui per la pagina ufficiale). Si pone ormai da anni come principale leader nel settore del trading online, mettendo a disposizione anche negoziazioni sulle maggiori criptovalute mondiali.

    Negoziare con eToro significa poter beneficiare di nessuna commissione sugli scambi, ricordando solamente la presenza di bassissimi spread, esposti in modo chiaro e dettagliato all’interno della sezione informativa. Per ogni strumento crittografico, risulta presente un pratico grafico in tempo reale, costantemente aggiornato, associato a numerose informazioni e dati sull’assets.

    Clicca qui per eToro

    Ogni utente ha la possibilità di iniziare tramite un conto di prova a costo zero, gestibile sia tramite sistema web desktop sia tramite applicazione per dispositivi mobili. Con lo stesso account demo, si può inoltre provare l’innovativa funzione del Copy Trading.

    Permette di copiare utenti reali con esperienza, semplicemente associandoli al proprio account. In questo modo, si otterranno le stesse transazioni, senza nessun costo aggiuntivo.

    Scopri qui eToro ed il Copy Trading

    Markets

    Markets (qui per la pagina ufficiale) viene considerato un operatore professionale, anche in questo caso regolamentato per poter operare nel nostro territorio e con migliaia di utenti iscritti. Vanta un database costantemente aggiornato, ricco di strumenti finanziari, fra i quali anche i principali assets crittografici.

    Uno dei principali punti di forza attiene la presenza di una piattaforma semplice da gestire, ma soprattutto rapida. All’interno del settore del trading online, dove anche un secondo può fare la differenza, avere a disposizione un servizio rapido (per aprire e chiudere posizioni attraverso operazioni basilari) rappresenta un valore aggiunto considerevole.

    Scopri qui Markets

    In aggiunta a ciò, si ricorda la presenza di numerose funzioni di supporto per gli utenti, che partono dai grafici in tempo reale, fino ad arrivare alla modalità demo. Quest’ultima permette di provare proprie strategie personali (anche su nuovi strumenti crittografici) senza il rischio di perdere capitali reali.

    Clicca qui per Markets

    Shiba Token Quotazione ed andamento

    Come esposto durate l’introduzione, Shiba Token rappresenta un assets crittografico a tutti gli effetti, con propria quotazione, proprio andamento e proprio grafico in tempo reale. Risulta quindi possibile soffermare l’attenzione sui principali traguardi mostrati dall’asset nel corso degli ultimi tempi.

    Come visibile sul grafico messo a disposizione dalla piattaforma autorevole ed informativa CoinMarketCap, durante il mese di aprile 2021 è stato possibile assistere ad una prima fase di crescita dello strumento, partito da quote relativamente basse (rispetto ai valori attuali) ed arrivata a circa 0,0000037 dollari per unità.

    In seguito, il valore di Shiba Token, dopo successive correzioni, aveva mostrato nuove riprese, mostrando un trend in aumento, con la rottura del muro dei 0,000032 dollari nel mese di maggio, per poi subire successive variazioni. Caratteristica rilevante da poter tenere a mente, riguarda un valore molto elevato dell’offerta circolante presente all’interno del mercato.

    Shiba Token – Conviene comprare?

    Alla luce delle informazioni apprese, riuscirà il progetto Shiba Token, legato allo strumento SHIB, a mostrare ulteriori interessi all’interno del mercato? Da considerare come il progetto rappresenti, secondo quanto esposto all’interno della pagina ufficiale, ancora un ecosistema in costruzione.

    Molte delle funzionalità, come ad esempio il DEX, ossia il decantato scambiatore decentralizzato, così come il lancio del parallelo strumento tokenizzato BONE, non hanno ancora mostrato una piena ufficializzazione. Sulla stessa piattaforma risulta tuttavia possibile leggere in merito agli sviluppi ed ai vari progetti in fase di aggiornamento e conclusione.

    Ulteriori elementi, possono poi legarsi al mondo delle cosiddette criptovalute meme. La presenza degli stessi meme, come nel caso del Dogecoin, ha dimostrato nel corso degli anni di esser stata una mossa strategica all’interno del mercato. Da ciò non stupisce la scelta, da parte dei creatori della criptovaluta oggi trattata, di mantenere come immagine e denominazione quella del meme Shiba Inu.

    In modo parallelo, lo stesso Shiba Inu, va calato ed inserito all’interno di un settore crittografico che ha ultimamente mostrato molti cambi di tendenza. Diversamente dal passato, dove il lancio di strumenti crittografici di prima generazione risultava molto fine a se stesso, ad oggi tutto è cambiato.

    Si sta infatti cercando di dare maggiore concretezza allo sviluppo crittografico, o meglio della tecnologia blockchain e delle sue potenzialità. Ne è ad esempio stata dimostrazione la presenza di un mercato DeFi (e di tutto ciò che può ad essa legarsi) fortemente sviluppato rispetto a pochissimi anni fa.

    Shiba Token

    Conclusioni su Shiba Inu Token

    La guida attuale, focalizzata su Shiba Token, ci ha permesso di conoscere ed approfondire nel dettaglio la presenza di questo nuovo ecosistema, considerato da molti come diretto concorrente di Dogecoin [DOGE]. Visioni preliminari all’interno della pagina ufficiale, hanno mostrato come il progetto mostri ancora molte funzionalità in modalità “coming soon”.

    In ogni caso, le notizie nei riguardi del suo singolare elemento caratterizzante (ossia l’immagine del cane Shiba Inu associato al famoso meme lanciato ormai da anni), del valore circolante di token sul mercato e dell’inserimento dello stesso su molti scambiatori professionali, hanno fatto molto discutere.

    In tutto ciò, per completezza, dopo aver esposto i principali canali per poter comprare Shiba Token, abbiamo ricordato la presenza di un’ulteriore modalità di negoziazione all’interno del settore crittografico.

    Si è trattato del trading online su criptovalute, che permette di negoziare tramite CFD sui maggiori assets esistenti (BTC, ETH, XRP, LTC e molto altro), tramite broker regolamentati quali eToro e Markets.

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Domande Frequenti su Shiba Token

    Cos’è Shiba Token?

    Shiba Inu Token viene considerato un ecosistema di nuova generazione, strettamente associato al Token SHIB. All’interno della sua pagina ufficiale, si definisce il “Dogecoin Killer”.

    E’ possibile comprare Shiba Inu?

    Il token SHIB rappresenta uno strumento crittografico a tutti gli effetti, con proprio valore e proprio andamento. E’ stato ultimamente inserito all’interno delle migliori piattaforme di scambio online.

    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco

    Lascia un Commento